Torino Film Festival


Il Torino Film Festival è uno dei più importanti festival cinematografici italiani. Dedicato principalmente alle opere indipendenti e agli esordi, pur presentando anteprime di film più noti e mainstream, si svolge ogni anno tra novembre e dicembre. L'attuale Direttore è il regista Paolo Virzì, mentre dal 2007 il vice-direttore è Emanuela Martini.

Nato nel 1982 con il nome di Festival Internazionale Cinema Giovani, il TFF s'impone subito nel panorama delle rassegne cinematografiche grazie a due principali caratteristiche: è principalmente dedicato allo sdoganamento dei film di giovani registi, ed è il primo vero festival metropolitano d'Italia, coinvolgendo diverse sale cinematografiche della città. Dal 1986 viene introdotto il concorso per lungometraggi, e nel 1997, data la sua crescente importanza internazionale, viene denominato Torino Film Festival.

Nel 2012 il TFF ha compiuto trent'anni: nel programma è stata creata una sezione ad hoc, Torino XXX, che presentava le ultime opere di alcuni registi che la rassegna ha cointribuito a lanciare. Tra queste: Holy Motors di Leos Carax, No - I giorni dell'arcobaleno di Pablo Larraín, Starlet di Sean Baker e What Richard Did di Lenny Abrahamson.

Il festival ha dovuto convivere con diverse polemiche nel corso degli anni:

- queste hanno coinvolto anche due tra gli ultimi Direttori artistici. Nel 2007 Nanni Moretti rinuncia all'incarico in seguito ad alcuni malumori tra le istituzioni torinesi e l'Associazione Cinema Giovani, poi accetta quando gli viene successivamente riproposto l'incarico. Gianni Amelio, alla fine del suo mandato, polemizza pubblicamente con le istituzioni che hanno già iniziato a cercare un suo sostituto prima che la sua ultima edizione sia conclusa.

- invitato a ritirare il Gran Premio Torino nel 2012, il regista Ken Loach annunciato che non si presenterà al festival per solidarietà nei confronti dei lavoratori della Cooperativa Rear. Segue un botta e risposta di comunicati e dichiarazioni sui giornali tra il Museo Nazionale del Cinema, Gianni Amelio e lo sceneggiatore del regista, Paul Laverty.

- tra il 2011 e il 2012, il TFF combatte una guerra contro il Festival di Roma riguardo le date delle due rassegne, troppo ravvicinate l'una all'altra nelle edizioni 2012. Alla fine, Roma si svolge dal 9 al 17 novembre, mentre Torino svolge dal 23 novembre all’1 dicembre: solo cinque giorni separano le due rassegne.

Le sezioni del programma
Essendo stato diretto da diverse personalità, il TFF, pur restando sempre simile nella formula e mettendo sempre l'accento sul cinema indipendente, ha cambiato diverse sezioni del suo programma. Attualmente sono queste:

- Concorso internazionale lungometraggi: 16 opere prime, secondo o massimo terze inedite in Italia;

- Festa mobile: sezione non competitiva dedicata ad anteprime ed eventi speciali. Comprende grandi film, opere low budget, film indipendenti e opere provenienti da tutto il mondo. Al suo interno troviamo la sezione classics, che si focalizza in riproposizione di film del passato ed omaggi;

- Rapporto confidenziale: sezione non competitiva che ogni anno presenta un focus specifico, che sia una tematica o un regista. Nasce nel 2009: la sezione presenta tutti i film di Nicolas Winding Refn, regista nel 2011 di Drive. Seguono il New Horror contemporaneo nel 2010, la retrospettiva sul regista Sion Sono, e un approfondimento sul tema ossessioni & possessioni nel 2012.

- TFFdoc: sezione dedicata ai documentari. Si divide in tre sezioni: due concorsi (internazionale.doc e italiana.doc), e il fuori concorso (documenti);

- Italiana.Corti: concorso riservato a cortometraggi italiani inediti;

- Onde: è la sezione dedicata alle opere più sperimentali ed audaci del programma; comprende anche omaggi, come quello al regista portoghese Miguel Gomes (Tabu) nel 2012;

- Figli e amanti: personalità del mondo del cinema italiano sono invitate a scegliere un loro film del cuore, che introdurranno davanti al pubblico prima della proiezione;

- Spazio Torino: concorso di cortometraggi diretti da registi piemontesi;

- TorinoFilmLab: sezione che presenta i film sostenuti dal TorinoFilmLab, laboratorio per lo sviluppo di progetti cinematografici;

- retrospettive: sono di solito due, e presentano l'intera filmografia del regista a cui la retrospettiva è dedicata. Viene anche presentato un volume monografico scritto e realizzato per l'occasione. La retrospettiva può essere su un regista (tra gli ultimi: Joseph Losey, Robert Altman, John Huston, Nagisa Oshima, Nicholas Ray, Jean-Pierre Melville, Roman Polanski...) o su un periodo (la British Renaissance nel 2008).

Premi

La Giuria internazionale del concorso lungometraggi è composta da un Presidente e altre quattro personalità del mondo del cinema, ed è chiamato ad assegnare i seguenti premi:

- Miglior film Concorso internazionale lungometraggi: premio di 20.000 euro

- Premio speciale della giuria: premio di 8.000

- Premio per la miglior attrice

- Premio per il miglior attore

Ogni anno dal 2009 viene assegnato il Gran Premio Torino, premio alla carriera assegnato ad uno o due registi ed annunciato prima della conferenza stampa di presentazione del programma.

Ultimi vincitori del concorso lungometraggi

2012: Shell - Scott Graham (Inghilterra)

2011: Either Way - Hafsteinn Gunnar Sigurdsson (Islanda)

2010: Un gelido inverno - Debra Granik (Usa)

2009: La bocca del lupo - Pietro Marcello (Italia)

2008: Tony Manero - Pablo Larraín (Cile)

2007: Garage - Lenny Abrahamson (Irlanda)

Torino 2017, il manifesto ufficiale omaggia Kim Novak

Un frame del film Una strega in paradiso che ci mostra Kim Novak e il suo Cagliostro, con i rispettivi occhi azzurri a... Continua...

Torino 2017, dedicata a Brian De Palma la retrospettiva del 35° Torino Film Festival

La 35esima edizione del Torino Film Festival celebra l'arte di Brian De Palma. Continua...

Lady Macbeth: trailer italiano, foto e poster del film di William Oldroyd

Lady Macbeth, esordio cinematografico di William Oldroyd, debutta nei cinema italiani il 15 giugno 2017. Continua...

I figli della notte: trailer e poster dell'opera prima di Andrea De Sica

L'opera prima di Andrea De Sica debutta nei cinema il 31 maggio 2017. Continua...

Dopo l’amore: trailer italiano del film di Joachim Lafosse

Dopo l’amore, il mélo con Bérénice Béjo e Cédric Khan, debutta nelle sale italiane il 19 gennaio 2017 Continua...

(Where the Sidewalk Ends) Sui marciapiedi: il cinema restaurato di Otto Preminger

Recensione, trailer italiano, poster, foto e curiosità di Sui marciapiedi (Where the Sidewalk Ends) il noir di Otto... Continua...

Torino 2016, i vincitori - trionfa il cinese The Donor di Qiwu Zang

Si è conclusa la 34sima edizione del Festival del Cinema di Torino. Ecco i vincitori. Continua...

Torino 2016: The Donor (Juan Zeng Zhe) vincitore di Torino 2016

The Donor, opera prima di Zang Qiwu, vince il Torino Film Festival 2016 con il prezzo doloroso della vita Continua...

Christine: trailer del biopic di Antonio Campos a Torino 2016

Trailer, poster, foto, note di regia di Christine, il biopic di Antonio Campos su Christine Chubbuck, in Concorso al... Continua...

Animal Político: la ricerca del senso della vita 'surreale' di Tião a Torino 2016

Poster, foto e clip di presentazione di Animal Político, il lungometraggio di esordio di Tião, presentato a Torino... Continua...