Torino Film Festival


Il Torino Film Festival è uno dei più importanti festival cinematografici italiani. Dedicato principalmente alle opere indipendenti e agli esordi, pur presentando anteprime di film più noti e mainstream, si svolge ogni anno tra novembre e dicembre. L'attuale Direttore è il regista Paolo Virzì, mentre dal 2007 il vice-direttore è Emanuela Martini.

Nato nel 1982 con il nome di Festival Internazionale Cinema Giovani, il TFF s'impone subito nel panorama delle rassegne cinematografiche grazie a due principali caratteristiche: è principalmente dedicato allo sdoganamento dei film di giovani registi, ed è il primo vero festival metropolitano d'Italia, coinvolgendo diverse sale cinematografiche della città. Dal 1986 viene introdotto il concorso per lungometraggi, e nel 1997, data la sua crescente importanza internazionale, viene denominato Torino Film Festival.

Nel 2012 il TFF ha compiuto trent'anni: nel programma è stata creata una sezione ad hoc, Torino XXX, che presentava le ultime opere di alcuni registi che la rassegna ha cointribuito a lanciare. Tra queste: Holy Motors di Leos Carax, No - I giorni dell'arcobaleno di Pablo Larraín, Starlet di Sean Baker e What Richard Did di Lenny Abrahamson.

Il festival ha dovuto convivere con diverse polemiche nel corso degli anni:

- queste hanno coinvolto anche due tra gli ultimi Direttori artistici. Nel 2007 Nanni Moretti rinuncia all'incarico in seguito ad alcuni malumori tra le istituzioni torinesi e l'Associazione Cinema Giovani, poi accetta quando gli viene successivamente riproposto l'incarico. Gianni Amelio, alla fine del suo mandato, polemizza pubblicamente con le istituzioni che hanno già iniziato a cercare un suo sostituto prima che la sua ultima edizione sia conclusa.

- invitato a ritirare il Gran Premio Torino nel 2012, il regista Ken Loach annunciato che non si presenterà al festival per solidarietà nei confronti dei lavoratori della Cooperativa Rear. Segue un botta e risposta di comunicati e dichiarazioni sui giornali tra il Museo Nazionale del Cinema, Gianni Amelio e lo sceneggiatore del regista, Paul Laverty.

- tra il 2011 e il 2012, il TFF combatte una guerra contro il Festival di Roma riguardo le date delle due rassegne, troppo ravvicinate l'una all'altra nelle edizioni 2012. Alla fine, Roma si svolge dal 9 al 17 novembre, mentre Torino svolge dal 23 novembre all’1 dicembre: solo cinque giorni separano le due rassegne.

Le sezioni del programma
Essendo stato diretto da diverse personalità, il TFF, pur restando sempre simile nella formula e mettendo sempre l'accento sul cinema indipendente, ha cambiato diverse sezioni del suo programma. Attualmente sono queste:

- Concorso internazionale lungometraggi: 16 opere prime, secondo o massimo terze inedite in Italia;

- Festa mobile: sezione non competitiva dedicata ad anteprime ed eventi speciali. Comprende grandi film, opere low budget, film indipendenti e opere provenienti da tutto il mondo. Al suo interno troviamo la sezione classics, che si focalizza in riproposizione di film del passato ed omaggi;

- Rapporto confidenziale: sezione non competitiva che ogni anno presenta un focus specifico, che sia una tematica o un regista. Nasce nel 2009: la sezione presenta tutti i film di Nicolas Winding Refn, regista nel 2011 di Drive. Seguono il New Horror contemporaneo nel 2010, la retrospettiva sul regista Sion Sono, e un approfondimento sul tema ossessioni & possessioni nel 2012.

- TFFdoc: sezione dedicata ai documentari. Si divide in tre sezioni: due concorsi (internazionale.doc e italiana.doc), e il fuori concorso (documenti);

- Italiana.Corti: concorso riservato a cortometraggi italiani inediti;

- Onde: è la sezione dedicata alle opere più sperimentali ed audaci del programma; comprende anche omaggi, come quello al regista portoghese Miguel Gomes (Tabu) nel 2012;

- Figli e amanti: personalità del mondo del cinema italiano sono invitate a scegliere un loro film del cuore, che introdurranno davanti al pubblico prima della proiezione;

- Spazio Torino: concorso di cortometraggi diretti da registi piemontesi;

- TorinoFilmLab: sezione che presenta i film sostenuti dal TorinoFilmLab, laboratorio per lo sviluppo di progetti cinematografici;

- retrospettive: sono di solito due, e presentano l'intera filmografia del regista a cui la retrospettiva è dedicata. Viene anche presentato un volume monografico scritto e realizzato per l'occasione. La retrospettiva può essere su un regista (tra gli ultimi: Joseph Losey, Robert Altman, John Huston, Nagisa Oshima, Nicholas Ray, Jean-Pierre Melville, Roman Polanski...) o su un periodo (la British Renaissance nel 2008).

Premi

La Giuria internazionale del concorso lungometraggi è composta da un Presidente e altre quattro personalità del mondo del cinema, ed è chiamato ad assegnare i seguenti premi:

- Miglior film Concorso internazionale lungometraggi: premio di 20.000 euro

- Premio speciale della giuria: premio di 8.000

- Premio per la miglior attrice

- Premio per il miglior attore

Ogni anno dal 2009 viene assegnato il Gran Premio Torino, premio alla carriera assegnato ad uno o due registi ed annunciato prima della conferenza stampa di presentazione del programma.

Ultimi vincitori del concorso lungometraggi

2012: Shell - Scott Graham (Inghilterra)

2011: Either Way - Hafsteinn Gunnar Sigurdsson (Islanda)

2010: Un gelido inverno - Debra Granik (Usa)

2009: La bocca del lupo - Pietro Marcello (Italia)

2008: Tony Manero - Pablo Larraín (Cile)

2007: Garage - Lenny Abrahamson (Irlanda)

Torino 2018, il Festival omaggia Ermanno Olmi

Una giornata interamente dedicata ad Ermanno Olmi. Così il Festival del Cinema di Torino ricorda il regista... Continua...

Torino 2017, il manifesto ufficiale omaggia Kim Novak

Un frame del film Una strega in paradiso che ci mostra Kim Novak e il suo Cagliostro, con i rispettivi occhi azzurri a... Continua...

Torino 2017, dedicata a Brian De Palma la retrospettiva del 35° Torino Film Festival

La 35esima edizione del Torino Film Festival celebra l'arte di Brian De Palma. Continua...

Lady Macbeth: trailer italiano, foto e poster del film di William Oldroyd

Lady Macbeth, esordio cinematografico di William Oldroyd, debutta nei cinema italiani il 15 giugno 2017. Continua...

I figli della notte: trailer e poster dell'opera prima di Andrea De Sica

L'opera prima di Andrea De Sica debutta nei cinema il 31 maggio 2017. Continua...

Dopo l’amore: trailer italiano del film di Joachim Lafosse

Dopo l’amore, il mélo con Bérénice Béjo e Cédric Khan, debutta nelle sale italiane il 19 gennaio 2017 Continua...

(Where the Sidewalk Ends) Sui marciapiedi: il cinema restaurato di Otto Preminger

Recensione, trailer italiano, poster, foto e curiosità di Sui marciapiedi (Where the Sidewalk Ends) il noir di Otto... Continua...

Torino 2016, i vincitori - trionfa il cinese The Donor di Qiwu Zang

Si è conclusa la 34sima edizione del Festival del Cinema di Torino. Ecco i vincitori. Continua...

Torino 2016: The Donor (Juan Zeng Zhe) vincitore di Torino 2016

The Donor, opera prima di Zang Qiwu, vince il Torino Film Festival 2016 con il prezzo doloroso della vita Continua...

Christine: trailer del biopic di Antonio Campos a Torino 2016

Trailer, poster, foto, note di regia di Christine, il biopic di Antonio Campos su Christine Chubbuck, in Concorso al... Continua...