Film 2013-2014: Rosamund Pike per Gone Girl di David Fincher - James McAvoy sarà Frankenstein

Terzo film di coppia per Melissa McCarthy - Paul Feig, dopo i boom di The Heat e Le amiche della Sposa, ovvero Susan Cooper

- Gone Girl: ora è ufficiale. Sarà Rosamund Pike la protagonista di Gone Girl, atteso ritorno sul set di David Fincher. Per la Pike un ruolo importante, ovvero quello di Amy Dunne, nel film moglie di Ben Affleck, rapita dopo poche pagine di libro. La pellicola nasce infatti da L'amore bugiardo, best seller di Gillian Flynn. Amy e Nick si incontrano a una festa in una gelida sera di gennaio. Uno scambio di sguardi ed è subito amore. Lui la conquista con il sorriso sornione, l'accento ondulato del Missouri, il fisico statuario. Lei è la ragazza perfetta, bella, spigliata, battuta pronta, il tipo che non si preoccupa se bevi una birra di troppo con gli amici. Sono felici, innamorati, pieni di futuro. Qualche anno dopo però tutto è cambiato. Da Brooklyn a North Carthage, Missouri. Da giovani professionisti in carriera a coppia alla deriva. Amy e Nick hanno perso il lavoro e sono stati costretti a reinventarsi: lui proprietario del bar di quartiere accanto alla sorella Margo, lei casalinga in una città di provincia anonima e sperduta. Fino a che, la mattina del loro quinto anniversario, Amy scompare. È in quel momento, con le tracce di sangue e i segni di colluttazione a sfregiare la simmetria del salotto, che la vera storia del matrimonio di Amy e Nick ha inizio. Che fine ha fatto Amy? Quale segreto nasconde il diario che teneva con tanta cura? Chi è davvero Nick Dunne? Un marito devoto schiacciato dall'angoscia, o un cinico mentitore e violento, forse addirittura un assassino?

- Susan Cooper: una coppia ormai solida e soprattutto apprezzata. Dopo il boom Usa di The Heat, e in attesa di un più che probabile sequel, Melissa McCarthy ritroverà Paul Feig, suo mentore, nel nuovo film del regista, Susan Cooper, spy-comedy in salsa femminile. A scrivere lo script lo stesso Feig, per un titolo che non sarà parodistico. Per i due sarà la terza collaborazione, considerando anche Le amiche della Sposa, successo da 300 milioni di dollari worldwide nel 2011.

- Interstellar: ancora uno. Ieri Topher Grace, ed oggi Wes Bentley. Si fa sempre più intasato il set di Interstellar, nuovo film di Christopher Nolan, con l'ultima new entry che andrà di fatto ad affiancare i già annunciati Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, Bill Irwin, Mackenzie Foy, John Lithgow e Casey Affleck. Scritto e diretto da Nolan, Interstellar è basato su una sceneggiatura di Jonathan Nolan. Il film sarà prodotto da Emma Thomas e Christopher Nolan con la loro Syncopy Films, insieme alla Lynda Obst Productions. Kip Thorne sarà invece il produttore esecutivo. Trama sconosciuta, se non fosse che assisteremo ad un viaggio interstellare fino ai confini della nostra conoscenza scientifica. Il film uscirà nei cinema il 7 novembre 2014.

- Squirrels to the Nuts: un piacevole ritorno sul set, quello di Peter Bogdanovich, con Squirrels to the Nuts. Ai già annunciati Jennifer Aniston, Will Forte, Kathryn Hahn, Jake Hoffman, George Morfogen, Ahna O'Reilly, Austin Pendleton, Cybil Sheppard e Owen Wilson, si sono aggiunti al cast Rhys Ifans e Lucy Punch, per un titolo che segnerà il ritorno in sala del regista 12 anni dopo The Cat's Meow - Hollywood Confidential. Il film ruoterà attorno ad una prostituta di New York che, dopo aver fatto affari con un regista di Broadway, diventa attrice. Wes Anderson, Noah Baumbach, George Drakoulias, Logan Levy e Holly Wiersma produrranno il tutto, insieme a Rob Barnum, Christa Campbell, Jacob Pechnick, Jeff Rice e Louise Stratten, come produttori esecutivi.

- Frankenstein: il colpaccio. James McAvoy sarà Victor Frankenstein nel nuovo film sul celebre mostro ideato nel 1818 da Mary Shelley della Fox. L'attore andrà così ad affiancare Daniel Radcliffe, annunciato Igor, con Paul McGuigan (Slevin - Patto criminale) alla regia. Ad adattarsi dello script, fedele al romanzo originale, Max Landis (Chronicle), per un titolo che proverà a raccontare la storia di Frankenstein da un punto di vista inedito. Quello di Igor.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail