Matrimonio a Parigi: Massimo Boldi, Rocco Siffredi e il cast presentano il film a Milano

Matrimonio a Parigi
Puntuale come l'accensione dei termosifoni arriva l'anticipazione del cinepanettone natalizio firmato dalla compagnia cinematografica (come amano definirsi) guidata dal capocomico Massimo Boldi. Ormai una sorta di tradizione che precede di qualche settimana il più classico film dell'amico/nemico Cristian De Sica. Dopo Una fidanzata per Papà e A Natale mi sposo, Boldi ritorna sul tema del matrimonio come un assassino sul luogo del delitto.

Ci piacciono i matrimoni, sono momenti felici. Il nostro è un film che inizia con un "c'era una volta" e finisce con "vissero felici e contenti". In più fa ridere, cosa chiedere di più?

Il personaggio che ha generato più curiosità è sicuramente quello di Rocco Siffredi, celeberrimo attore hard per la prima volta alle prese con la commedia in Italia

Nel nostro mondo se fai ridere significa che qualcosa non funziona. Era una bella sfida per me l'idea di far ridere, consapevolmente e non è una questione di centimetri, questa volta. (...) Mi sono sentito come uno di famiglia, accettato da tutti, non come un outsider come mi è successo altre volte quando ho lavorato con il cinema mainstream.

Alla conferenza erano presenti anche Diana Del Bufalo, Annamaria Barbera, Enzo Salvi mentre Biagio Izzo è stato disperso per un ritardo causato dal maltempo a Roma. Una curiosità, la biografia di Rocco Siffredi sul materiale consegnato alla stampa, è stata lasciata in bianco per non rendere V.M. 18 il press book...

Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi
Matrimonio a Parigi

  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: