Stasera in tv: "Transformers - La vendetta del caduto" su Italia 1

Italia 1 stasera propone "Transformers - La vendetta del caduto", action fantascientifico del 2009 diretto da Michael Bay (Armageddon) e interpretato da Shia LaBeouf, Megan Fox, Josh Duhamel e John Turturro.

 

Cast e personaggi


Shia LaBeouf: Sam Witwicky
Megan Fox: Mikaela Banes
Josh Duhamel: Maggiore Lennox
John Turturro: Agente Simmons
Ramón Rodríguez: Leo Spitz
Tyrese Gibson: Sergente Epps
Kevin Dunn: Ron Witwicky
Julie White: Judy Witwicky
Isabel Lucas: Alice
Rainn Wilson: Prof. Colan
Jonathon Trent: Fassbinder
Walker Howard: Sharsky
Matthew Marsden: Graham

Doppiatori originali

Peter Cullen: Optimus Prime
Jess Harnell: Ironhide
Robert Foxworth: Ratchet
Mark Ryan: Jetfire
Grey DeLisle: Arcee
Reno Wilson: Mudflap
Tom Kenny: Skids e Wheelie
André Sogliuzzo: Sideswipe
Hugo Weaving: Megatron
Charlie Adler: Starscream
Tony Todd: The Fallen
Frank Welker: Soundwawe
Mark Ryan: Doktor
Calvin Wimmer: Wheelbot

Doppiatori italiani

Davide Perino: Sam Witwicky
Alessia Amendola: Mikaela Banes
Niseem Onorato: Maggiore Lennox
Angelo Maggi: Agente Simmons
Simone Veltroni: Leo Spitz
Roberto Draghetti: Sergente Epps
Massimo Corvo: Ron Witwicky
Franca D'Amato: Judy Witwicky
Veronica Puccio: Alice
Massimo Bitossi: Prof. Colan
Emiliano Coltorti: Fassbinder
Paolo Vivio: Sharsky
Marco Vivio: Graham
Alessandro Rossi: Optimus Prime
Roberto Pedicini: Ironhide
Angelo Nicotra: Ratchet
Franco Zucca: Jetfire
Chiara Colizzi: Arcee
Davide Lepore: Mudflap
Vladimiro Conti: Skids
Luca Dal Fabbro: Wheelie
Claudio Fattoretto: Sideswape
Luca Biagini: Megatron
Luigi Scribani: Starscream
Gaetano Varcasia: The Fallen
Fabrizio Mazzotta: Doktor
Francesco De Francesco: Wheelbot

 

La trama


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (14)

Sono ormai passati due anni da quando il giovane Sam Witwicky (Shia LaBeouf) ha salvato l’intero universo dall’apocalittica battaglia fra due razze rivali di robot alieni, e malgrado le sue gesta eroiche, Sam è ancora il ragazzo di prima, con tutti i problemi e le ansie dei suoi coetanei. All’inizio di questo nuovo capitolo di Transformers, Sam sta affrontando la non facile decisione di partire per frequentare il college, e di doversi quindi separare per la prima volta dalla sua ragazza Mikaela (Megan Fox), e dai suoi genitori (Kevin Dunn e Julie White), e dal suo nuovo, fidato amico ‘robot’ di nome Bumblebee. Sam non aspira ad altro che a condurre una normale vita universitaria ma per poterlo fare, dovrebbe ignorare il suo destino.

Infatti, nonostante il ragazzo abbia cercato di lasciarsi alle spalle il conflitto di Mission City e di tornare alla sua routine, la battaglia fra Autobot e Decepticon ha causato molti cambiamenti. Sector 7 è stato smantellato e il suo più fedele soldato, l’Agente Simmons (John Turturro), è stato liquidato senza troppi convenevoli. Al suo posto è nata una nuova agenzia, la NEST, che si avvale di esperti comandanti di campo come Lennox (Josh Duhamel) ed Epps (Tyrese Gibson), che lavorano al fianco degli Autobots al fine di evitare un ennesimo confronto fatale con i Decepticons. Sfortunatamente il Consulente della Sicurezza Nazionale, Theodore Galloway (John Benjamin Hickey) non è abbastanza lungimirante da rendersi conto degli inesorabili cambiamenti che stanno per verificarsi. Desideroso di controllare tutte le organizzazioni preposte alla difesa e di gestirne il potere, e deciso a disfarsi di ciò che considera un superfluo bureau governativo, Galloway vorrebbe chiudere la NEST, convinto che le minacce di guerra siano ormai acqua passata. Oltre tutto Galloway crede che gli esseri umani non abbiano alcun interesse reale a restare coinvolti nella disputa fra gli Autobot e i Decepticon.

Proprio nel momento in cui Sam ha da poco fatto il suo ingresso nella sua nuova scuola, familiarizzando con un nuovo compagno di stanza un po’ invadente di nome Leo (Ramon Rodriguez), e una ragazza vivace e molto carina di nome Alice (Isabel Lucas), improvvisamente viene colto da visioni che gli attraversano il cervello come lampi. Preoccupato di soffrire della stessa malattia che ha colpito suo nonno, Sam non rivela a nessuno il suo problema, fino a quando non può più fare a meno di ignorare i messaggi e i simboli che si fanno strada nella sua mente.

Nonostante le sue migliori intenzioni, Sam si trova nuovamente coinvolto nel braccio di ferro fra Autobot e Decepticon, in cui è ancora una volta in gioco il destino dell’universo. E non sa di essere l’unico a possedere la chiave dell’esito di questa battaglia fra le opposte forze di bene e malvagità. Grazie all’aiuto dei suoi amici più cari, dei suoi colleghi della NEST e dei suoi genitori, Sam alla fine imparerà ad accettare il diritto di nascita dei Witwicky, senza più cercare di sottrarsi alla missione della sua famiglia: Nessun sacrificio, nessuna vittoria!

 

Il nostro commento


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (6)

Dopo un buon primo capitolo, corposo e legato dal canonico bisogno di istruire i "non-fan" sull'universo dei celebri robottoni Hasbro, il regista Michael Bay si da alla pazza gioia in questo sontuoso sequel, i robot su schermo si moltiplicano a dismisura, dai 14 robot del primo capitolo si passa ai 46 di questo secondo e sorprendentemente questa moltiplicazione non incrina minimamente la parte prettamente tecnologica della pellicola, curata dalla ILM di George Lucas, che anzi si a livello visivo si rafforza.

Quasi tre ore di battaglie, inseguimenti e splendide location, Bay prende una storia esile esile, fatta di robot buoni e robot cattivi, un simpatico e talentuoso protagonista, una co-protagonista mozzafiato, un villain alieno che per l’occasione si duplica e tutto l’armamentario tecnologico/digitale del caso e scodella un ipertrofico e spettacolare divertissement.

Il regista si diverte un mondo a citare e ad autocitarsi, in questo sequel c’è tutta l’epica e la filosofia cinematografica di Bay, l’action adrenalinica, il montaggio frenetico, il patriottismo esasperato, l’epica tutta americana della battaglia e del sacrificio, l’eterna lotta tra bene e male, tutto in chiave ipercinetica e visivamente coinvolgente.

Che dire, nonostante la storia manchi di qualsiasi spessore, lasci perplessi e in più di un'occasione lo script tenda a strafare in battute e gag, minando la parte prettamente drammatica del film, alla fine su schermo ritroviamo un sontuoso popcorn-movie tutto muscoli, circuiti e adrenalina pronto ad intrattenere lo spettatore e ad irritare chi continua imperterrito a cercare spessore anche in un barattolo di Nutella.

 

 

Curiosità


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (1)

  • Il film è stato candidato ad un Premio Oscar per il miglior sonoro.

  • Il film è stato nominato a 7 Razzie Awards vincendone 3: Peggior film, regista e sceneggiatura.

  • Il massiccio attacco aereo in Operation Firestorm è stato realizzato con una bomba a benzina da 1.000 litri. Il supervisore agli effetti speciali John Frazier ha trascorso sette mesi a crearla, più di quanto è servito a girare tutto il film. La bomba è entrata nel Guinness dei Primati come la più grande bomba mai esplosa con attori nelle vicinanze.

  • Il Decepticon Soundwave era originariamente destinato ad apparire nel primo film, ma non poteva essere adeguatamente rielaborato. Era un elicottero, ma è stato riscritto come Blackout; poi è diventato una radio, poi è stato riscritto come Frenzy. La sua modalità alternativa in questo film è un satellite che si inserisce nel suo ruolo di ufficiale addetto alle comunicazioni.

  • John Turturro si è offerto di doppiare Jetfire perché pensava che sarebbe stato un ruolo divertente.

  • Verso la fine delle riprese Shia LaBeouf si è ferito ad un occhio. Il suo infortunio ha richiesto sette punti di sutura. LaBeouf ha detto che è stata l'esperienza più folle che avesse mai avuto, ma ha ripreso le riprese due ore dopo.

  • Il film è stato girato per 4 giorni in Giordania presso Petra, Wadi Rum e Salt. La famiglia reale giordana che aveva molto apprezzato il film Transformers (2007) ha permesso le riprese a condizione che si utilizzasse l'air force giordana.

  • Ci sono voluti 140 terabyte per elaborare la CG di tutti i robot del film.

  • Secondo gli animatori della ILM, Devastator è composto di 52.632 pezzi (più di 10 volte il numero di singole parti in una vettura normale), 11.716.127 poligoni e 6467 textures e ha preso 32 gigabyte di spazio su computer. Se i suoi componenti fossero allineati uno dietro l'altro misurerebbero oltre 20 km.

  • La battaglia della foresta è stato girata su terra dei nativi americani in Nuovo Messico. I realizzatori sono stati autorizzati a distruggere 12 alberi veri e in cambio hanno piantato 6.000 nuovi alberi. Michael Bay essendo un amante degli animali si è trovato piuttosto a disagio nel far detonare esplosivi all'interno di una vera foresta.


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (5)

  • Il funzionario del governo egiziano e archeologo Zahi Hawass, fan del film Transformers (2007), ha ottenuto una promessa personale da Michael Bay prima di concedere il permesso di girare in Egitto, il regista non doveva distruggere edifici durante le riprese.

  • Nel film appare l'Autobot femmina Arcee che era originariamente destinata ad apparire nel primo film, ma che era stata sostituita con Ironhide perché gli scemeggiatori pensavano che sarebbe stato difficile da spiegare la presenza di un robot di genere femminile. In seguito hanno deciso comunque di includere Arcee per far contenti i fan evitando di dare spiegazioni  sulla sua presenza. La modalità alternativa di Arcee è stata ritenuta troppo piccola per far di lei un guerriero efficace, così è stata affiancata da due partner, Chromia ed Elita-1.

  • Il Caduto è stato originariamente considerato con una modalità alternativa: l'Aurora, un leggendario aereo per lo spionaggio. Questa idea è è stata scartata in seguito con l'intenzione di rappresentarlo come primordiale e antico.

  • Il film è stato girato in Egitto per 3 giorni principalmente presso il complesso delle piramidi di Giza e Luxor. Secondo Lorenzo di Bonaventura le riprese erano top secret: "Una squadra di 150 americani e diverse decine di egiziani locali hanno assicurato che le riprese si svolgessero in maniera regolare".

  • I Transformers sono stati creati con un mix di oggetti di scena e immagini generate al computer tra cui modelli in scala di Bumblebee, Optimus Prime, un burattino di Ravage, un burattino di Scalpel, un artiglio di Megatron e il volto del Caduto.

  • A Jonah Hill è stata offerta la parte di Leo Spitz e l'attore ha persino ricevuto una copia dello script, ma le trattative sono saltate.

  • Roberto Orci e Alex Kurtzman hanno scelto Il Caduto come antagonista principale del film perché hanno ritenuto che era il cattivo più elementare (fu originariamente visto nei fumetti "Transformers" come una sorta di apocalittico dio-robot) e sarebbe stato un bel maestro per Megatron.

  • La modalità alternativa del Decepticon Mixmaster è una betoniera Mack Trucks.

  • La modalità alternativa di Ravage nela serie tv Transformers (1984) era una cassetta audio, ma è stata considerata antiquata. Egli mantiene la sua forma di pantera robotica per tutto il film.

  • Gli animatori hanno modellato movimenti, statura e postura di Devastator su quelli di un gorilla.


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (17)

  • La modalità alternativa del Decepticon Demolishor è un escavatore Terex O & K RH-400 considerato il più grande escavatore idraulico del mondo.

  • La modalità alternativa dell'Auotobot Jolt in questo film è una Chevrolet Volt, un nuovo veicolo progettato dalla General Motors.

  • Secondo Roberto Orci, il tema centrale del film è "trovarsi lontani da casa e adattarsi ad un nuovo mondo". Sam deve uscire di casa per il college e gli Autobot devono adattarsi alla Terra come loro nuova casa.

  • Il volto del Caduto somiglia allo stemma dei Decepticon. Il personaggio ha anche delle linee di magma rosso che attraversano il suo corpo, un riferimento al suo aspetto originario nei fumetti.

  • I realizzatori hanno interpellato i fan per sapere quali Transformers avrebbero voluto nel film. I robot più votati sono stati: Soundwave (il 20% dei voti), i Constructicon e  i Dinobots (pari al 16%), Jetfire (11%), Ultra Magnus e Shockwave (pari al 9%).

  • Le modalità alternative delle Autobot Sisters sono una Ducati 848 rosa, una Suzuki B-King blu e una MV Agusta F4 312R viola, tutte progettate e costruite dalla ditta di moto sportive retroSBK.

  • Il Decepticon Scalpel (descritto nel film come Il Dottore) utilizza la modalità alternativa di un lensmeter, un dispositivo utilizzato dagli optometristi per controllare i vari aspetti di una lente di prescrizione per occhiali (la versione giocattolo aveva inveve una diversa modalità alternativa: un microscopio). Il suo aspetto simile ad un insetto e l'atteggiamento sadico sono invece basati su Tarantulas, il contorto Predacon scienziato di Beast Wars: Transformers (1996).

  • La modalità robot di Long Haul è stata progettata dall'artista grafico Josh Nizzi. In origine era della semplice fan-art, ma Michael Bay è rimasto così impressionato quando ha visto la progettazione che ha assunto Nizzi per lavorare sul film. Nizzi ha continuato a progettare le modalità robot per Megatron, Jetfire e Jet Optimus.

  • Il Decepticon che si trasforma in un escavatore Volvo viene chiamato Scrapmetal.

  • I Transformers preferiti di Michael Bay sono i Gemelli, a Shia LaBeouf piace Scalpel e a Megan Fox l'imponente Devastator.


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (4)

  • Michael Bay ha descritto il tono del film come "Ben-Hur fuso con Apocalypse Now".

  • La modalità alternativa di Bumblebee in questo film è un concept Chevrolet Camaro del 2010. Si tratta di una riprogettazione del modello 2009 utilizzato nel primo film effettuata per sottolineare il fatto che Bumblebee diventa più forte e robusto dopo l'infortunio subito nel primo film. Il logo Chevrolet sulla griglia di Bumblebee nel primo film è giallo, ma in questo film è nero con un contorno rosso.

  • Wheelie era in origine una vettura cybertroniana degli Autobot in Transformers: The Movie (1986), ma è stato riprogettato come un camion radiocomandato dei Decepticon. La sua personalità complessiva, una parlantina veloce e capacità di spionaggio, si basa su Rattrap da Beast Machines: Transformers (1999).

  • La Caterpillar Inc. ha fornito tre veicoli per ritrarre Decepticon: la pala gommata 992D (Scrapper), l'autocarro con ribaltabile 773B (Long Haul) e il bulldozer D9N (Rampage).

  • La modalità alternativa del Decepticon Hightower è una scavatrice Kobelco CK2500 Crawler Crane.

  • Il Decepticon Barricade, visto nel primo film, stava per riapparire a Shanghai come una Audi R8, ma la società Hasbro ha posto il veto sull'idea preferendo che la Audi diventasse un nuovo Decepticon, così è stata ribattezzata Sideways.

  • In origine ci sarebbe stato un imponente esercito di Insecticons (una fazione di Decepticons insettoidi visti nella serie tv Transformers), che si fondevano per formare Hive, (ispirato allo Swarm dei fumetti del 1980). Questo è stato modificato perché troppo costoso e non così spettacolare come la combinazione del Devastator; alla fine nel film appare solo un Insecticon che è visto rintracciare Sam e Mikaela durante l'Operation Firestorm.

  • Michael Bay è rimasto deluso dallo scontro finale tra Optimus Prime e il Caduto, l'avrebbe voiluto più ampio e intenso, ma il tempo stringeva e ha dovuto ridurre i tempi.

  • Il film costato 200 milioni di dollari ne ha incassati worldwide circa 836.


 

La colonna sonora


Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (10)

  • Le musiche originali del film sono di Steve Jablonsky che per l'occasione ha collaborato con il suo mentore Hans Zimmer e la rock band dei Linkin Park. Il trio ha collaborato per comporre il brano "New Divide".

  • La colonna sonora include anche brani di Nickelback, Cavo, Green Day e Hoobastank.


 

Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (2)

Le musiche di Steve Jablonsky:

1. Prime
2. Einstein's Wrong
3. Nest
4. The Shard
5. The Fallen
6. Infinite White
7. Heed Our Warning
8. The Fallen's Arrival
9. Tomb Of The Primes
10. Forest Battle
11. Precious Cargo
12. Matrix Of Leadership
13. I Claim Your Sun
14. I Rise, You Fall

 

 

 

 

Stasera in tv su Italia 1 Transformers 2 con Shia LaBeouf (3)

Altri brani inclusi nella colonna sonora:

1. New Divide - Linkin Park
2. 21 Guns - Green Day
3. Let It Go - Cavo
4. Capital M-E - Taking Back Sunday
5. Never Say Never - The Fray
6. Burn It To The Ground - Nickelback
7. Burning Down The House - The Used
8. Not Meant To Be - Theory Of A Deadman
9. Real World - The All-American Rejects
10. I Don't Think I Love You - Hoobastank
11. This Is It - Staind
12. Almost Easy - Avenged Sevenfold
13. Transformers: The Fallen Remix - Cheap Trick

 

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO