L'era Glaciale 4 batte Spider-Man al box office Usa


46 milioni di dollari incassati in 72 ore (385 worldwide) , ovvero gli stessi del primo, 22 in meno del secondo e 5 in più del terzo. Weekend d'esordio e primo posto assicurato per L'era Glaciale 4, uscito in 3,881 sale e riuscito a far sua una media di 11,853 dollari a copia. Un debutto interessante, ma tutt'altro che esaltante per il cartoon della Fox, bocciato da buona parte della critica americana ma già arrivato ai 300 milioni di dollari worldwide. Gli 886,686,817 dollari del terzo, oggettivamente parlando, sembrano irripetibili. Secondo posto e -44% sugli incassi per The Amazing Spider-Man, arrivato ai 201 milioni di dollari casalinghi dopo 13 giorni (521 worldwide) . Il 'sogno' dei 300 milioni è ancora raggiungibile, anche se i 336 raccolti dal terzo capitolo firmato Raimi appaiono irriproducibili. Sempre più sorprendente, grazie ai 159 milioni di dollari in tasca, Ted della Universal, seguito da Ribelle. 195 i milioni di dollari incassati dl cartoon Pixar, riuscito a staccare Cars 2, lo scorso arrivato ai 191 milioni, dopo solo 24 giorni di programmazione.

Quinta posizione e 92 milioni di dollari in cassa per Magic Mike, talmente sorprendente dall'avere il sequel in canna, con Le Belve di Oliver Stone arrivato ai 32 milioni, seguito da Madea’s Witness Protection (55 milioni), e Katy Perry 3D, arrivata ai 19 milioni di dollari dopo 2 fine settimana di programmazione. Sono invece 203 i milioni di dollari incassati da Madasgascar 3 /473 worldwide), capitolo più 'redditizio' (in casa) dell'intera trilogia, con Moonrise Kingdom di Wes Anderson arrivato ai 33 milioni di dollari e To Rome with Love ormai ad un passo dai 9 milioni di dollari. Tenuta inattesa (-18% sugli incassi), per il film di Woody Allen, stroncato anche dalla critica americana ma sorprendente al box office. Dopo Midnight in Paris (56 milioni), Vicky Cristina Barcelona e Match Point (23 milioni) e Scoop (10 milioni e mezzo), ci troviamo al miglior risultato del regista degli ultimi 11 anni (12 film girati).

Weekend da 'record' il prossimo, grazie all'uscita di The Dark Knight Rises. Più di 4,375 copie a disposizione, zero 3D e un esordio da battere. Quello de Il Cavaliere Oscuro, riuscito nel 2009 ad incassare 158,411,483 dollari in 72 ore. 67,165,092 dollari il venerdì, 47,650,240 dollari il sabato, 43,596,151 dollari la domenica. Allora fu 'record dei record', poi abbattuto nell'ultimo anno per ben due volte. Prima dall'ultimo Harry Potter, con 169 milioni, poi da The Avengers, con 207,438,708 dollari. Senza sovrapprezzo 3D, per Nolan e il suo Batman sarà praticamente impossibile sconfiggere i Vendicatori, ma i 158 milioni di The Dark Knight sono nel 'mirino', anche senza 'trauma da morte' di Heath Ledger da poter 'sfruttare'. Come andrà a finire? Lo scopriremo insieme, tra 7 giorni. Non perdeteci di vista.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: