Stasera in tv su Rai 2: "L'apprendista stregone" con Nicolas Cage

Rai 2 stasera propone "L'apprendista stregone", film fantasy del 2010 prodotto da Disney, diretto da Jon Turteltaub (Il mistero dei templari) e interpretato da Nicolas Cage, Jay Baruchel, Alfred Molina e Monica Bellucci.

 

Cast e personaggi


Nicolas Cage: Balthazar Blake
Jay Baruchel: David "Dave" Stutler
Teresa Palmer: Rebecca "Becky" Barnes
Alfred Molina: Maxim Horvath
Toby Kebbell: Drake Stone
Alice Krige: Morgana le Fay
Omar Benson Miller: Bennet
Monica Bellucci: Veronica
Jake Cherry: Dave da bambino
Peyton Roi List: Becky da bambina

Doppiatori italiani

Pasquale Anselmo: Balthazar Blake
Flavio Aquilone: David "Dave" Stutler
Domitilla D'Amico: Rebecca "Becky" Barnes
Roberto Pedicini: Maxim Horvath
Stefano Crescentini: Drake Stone
Melina Martello: Morgana Le Fay
Simone Crisari: Bennet
Monica Bellucci: Veronica

 

La trama


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (4)

Balthazar Blake (Nicolas Cage) è uno stregone che vive nella Manhattan dei giorni nostri e che cerca di proteggere la città dal suo acerrimo nemico, Maxim Horvath (Alfred Molina).

Balthazar non può affrontare la situazione da solo, così recluta Dave Stutler (Jay Baruchel), un ragazzo apparentemente normale, ma che ha mostrato un potere nascosto così come il suo precettore. Il mago con un corso accelerato, prepara il suo riluttante discepolo all'arte e alla scienza della magia e insieme, questi due colleghi alquanto improbabili, affrontano i più feroci e più spietati criminali di tutti i tempi.

Ci vorrà tutto il coraggio di Dave per sopravvivere all'addestramento, salvare la città, conquistare una ragazza mentre è l'apprendista stregone.

 

Il nostro commento


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (5)

Torna il terzetto responsabile del divertente Il mistero dei templari e relativo sequel: l’attore Nicolas Cage, il regista Jon Turteltaub e Il producer Jerry Bruckheimer, stavolta per adattare "molto liberamente" e ampliare L’apprendista stregone, un segmento del capolavoro Disney "Fantasia" ispirato a sua volta all’omonima opera di Wolfgang Goethe.

Purtroppo la storia nonostante qualche intrigante guizzo dark e una confezione d’alto profilo viene affossata dal formato "family-movie" made in Disney che trasforma il film in una stanca giostra di effetti speciali di buona fattura visiva, ma dall’intreccio spento e scontato.

Il problema non è tanto nell’aver voluto tirar fuori un’intera mitologia da un cortometraggio di pochi minuti, dopotutto "Pirati dei Caraibi" è ispirato all’attrazione di un parco a tema, il problema è di aver voluto sfornare un film che accontentasse tutti, da qui l’idea di edulcorare il lato più dark dell’operazione e provare a catturare l’attenzione degli amanti del fantastico, ma anche di famiglie e dei più piccini scontentando alla fine un po' tutti.

Senza sparare a zero sul cast che fa quel che può con il materiale a disposizione, L’apprendista stregone ha l’aspetto e il contenuto di un’innocuo fantasy Disney che rischia però di rivelarsi indigesto per i piccoli spettatori ed eccessivamente leggero per i più grandi, non avendo ne l’intrigante mitologia di un Percy Jackson ne tantomeno il coraggio della saga di Harry Potter di esplorare atmosfere più cupe e adulte.

 

Un magico viaggio nel tempo - Da Goethe a Dukas, dalla Disney a Bruckheimer


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (2)

È magia. L'Apprendista Stregone ha colpito l'immaginazione di alcune tra le più creative menti della storia, da Nicholas Cage, Jon Turteltaub e Jerry Bruckheimer al compositore Paul Dukas e Walt Disney. Ma tutto ha inizio con un poema scritto da Johann Wolfgang von Goethe, il grande scrittore tedesco, filosofo e naturalista che ha dato vita all'Apprendista Stregone, “Der Zauberlehrling”, un classico del 1797.

Le quattordici strofe della ballata di Goethe sono narrate dallo stesso apprendista, che, dopo essere stato lasciato da solo dal suo vecchio maestro, cerca arrogantemente di dimostrare le sue abilità magiche. L'apprendista ordina ad un vecchio manico di scopa di munirsi di un secchio e di riempire una vasca da bagno per lui. La scopa animata non solo riempie la vasca, ma ogni contenitore o tazza che trova, causando un terribile disastro. un'inondazione. L'apprendista, non ricordandosi la formula magica per interrompere l'incantesimo, munito di ascia divide in due la scopa, creando così due manici animati. Alla fine viene salvato dal disastro dal rientro del vecchio stregone che rapidamente rimanda la scopa nell'armadio, dov'era riposta, con l'ordine di uscire solo quando lui, il vero mago, l'avrebbe richiamata di nuovo per farle compiere il suo dovere.

Cento anni più tardi, dal compositore francese Paul Dukas, la ballata fu adattata in un componimento sinfonico di dieci minuti, L'Apprendista Stregone. Un successo immediato per le sue brillanti colorazioni musicali, l'eccellente ritmica e la meravigliosa e vivace “marcia dei manici di scopa”, lo scherzo musicale che è diventato il più famoso e inossidabile componimento di Dukas. Walt Disney lo ha riscoperto circa quarant'anni dopo, creando una versione animata per il suo capolavoro Fantasia, in cui il protagonista è Topolino nel ruolo dell'apprendista stergone.

Nell'estate del 1937 mentre era da solo al Chasen’s restaurant di Beverly Hills, il Re dell'animazione invitò il famoso direttore d'orchestra Leopold Stokowski ad unirsi a lui e qualcosa di straordinario avvenne tra i due. Walt Disney, che aveva già utilizzato la musica come base fondamentale per la sua serie di film animati Silly Symphonies, sperava di collaborare con Stokowski per la realizzazione di un corto d'animazione tratto dall'Apprendista Stregone di Dukas. L'idea di unire la musica classica all'animazione fu poi estesa con la creazione del meraviglioso e allo stesso tempo ambizioso lungometraggio Fantasia. Il film, dalla durata di 125 minuti, inusuale anche per i moderni film d'animazione, ebbe la sua premiere il 13 novembre 1940 al Broadway Theatre di New York. La musica fu intensificata da un sistema sonoro multicanale, sviluppato appositamente per il film, chiamato Fantasound.

Fantasia divenne il primo film commerciale ad esser proiettato in
stereofonia. Il film è oggi considerato la testimonianza dell'ambizione artistica di Walt Disney e dell'incrollabile volontà di unire l'animazione all'arte di creare immagini in movimento, per dare vita a qualcosa che il pubblico non avesse mai visto o sentito fino ad allora. Fantasia è uno dei film selezionati dall' United States National Film Registry by the Library of Congress e l'Apprendista Stregone è considerato l'episodio migliore e più amato tra tutti.

Oggi, 69 anni dopo l'uscita di Fantasia, Walt Disney Pictures e Jerry Bruckheimer Films hanno creato una nuova storia per il grande schermo. Ispirato a quanto c'è stato in passato, L'Apprendista Stregone del 2010 è una nuova avventura completamente nuova, in live-action. Il messaggio è semplice, divertente ma allo stesso tempo profondo. Racconta Turteltaub: “Ciò che è straordinario della storia è la piccola lezione sul voler fare le cose sempre nel modo più semplice, come per colmare il desiderio di ognuno di noi di voler crescere sempre troppo velocemente”.

Il riadattamento cinematografico de L'Apprendista Stregone, nasce in effetti da un appassionato ammiratore della versione Disney, Nicolas Cage. “L'idea è venuta insieme al mio amico Todd Garner”, ricorda Cage. “Allora ero impegnato con le riprese di un altro film e avevo il desiderio di sperimentare un mondo più magico e fantastico, dove poter interpretare un personaggio con abilità mistiche. Ho condiviso questo pensiero con Todd e il giorno dopo ci siamo messi al lavoro sul progetto L'Apprendista Stregone”. “Amo il mondo della magia e l'idea di poter trasmettere tutto ciò al pubblico mi affascinava moltissimo”, racconta Bruckheimer. “Mi sono sempre piaciute le storie un cui è presente l'ingrediente magico e L'Apprendista Stregone è una delle storie più magiche di tutti i tempi. Sapevamo che sarebbe stato tremendamente eccitante sviluppare il progetto e il suo concept per riadattare la storia ai giorni nostri”. Turteltaub conosceva Cage da quando erano compagni di classe alla Beverly Hills High School. “Jon è assolutamente il regista perfetto per portare in vita il film”, continua Bruckheimer. “Non solo per il lungo rapporto professionale e di stima che c'è con Cage e me, ma anche per la sua abilità di stupire e di divertire, sia a livello personale si a livello artistico”.

 

 

Curiosità


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (3)

- Il film si basa liberamente sulla famosa poesia tedesca di Johann Wolfgang von Goethe "Der Zauberlehrling" del 1797 che ha ispirato il pezzo musicale di Paul Dukas del 1897 a sua volta utilizzato per il corto interpretato da Topolino nel lungometragio d'animazione "Fantasia".

- La Rolls Royce Phantom del 1935 utilizzata nel film è unica nel suo genere e in realtà appartiene a Nicolas Cage. I realizzatori cercavano di trovare un'automobile classica davvero cool e Cage ha proposto di usare la sua Rolls.

- Lupi veri sono stati utilizzati nella scena in cui inseguono Dave. Trattandosi in realtà di creature docili e affettuose sono stati dipinti sui loro musi dei punti di riferimento in modo che gli artisti della CG potessero poi animare i loro volti e renderli più spaventosi.

- Una delle persone invocate da Horvath è Abigail Williams. All'età di 12 anni la Williams è stata la prima persona ad essere accusata di stregoneria nel 1692 a Salem, Massachusetts. Ciò ha portato al famigerato processo alle streghe di Salem e alla morte di almeno 20 persone. Non vi è alcuna prova definitiva di quello che è successo alla Williams dopo la sentenza.

- La sequenza di Chinatown ha richiesto 5 mesi per essere pianificata. Mezza tonnellata di confetti sono stati usati in questa sequenza.

- Balthazar dice che gli esseri umani usano solo il 10% del loro cervello. Questo è in realtà un malinteso comune che non ha alcuna base scientifica; gli esseri umani usano tutte le aree del loro cervello solo in tempi diversi.

- L'Incantus - La bibbia dello stregone ha richiesto 3 mesi di lavoro per essere assemblato ed è stato volutamente invecchiato per assomigliare ad un tomo vecchio di secoli.

- La sequenza con le scope rende omaggio al film Fantasia.

- Il film costato 150 milioni di dollari ne ha incassati worldwide circa 215.

 

La colonna sonora


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (6)

- Le musiche originali del film sono di Trevor Rabin (Armageddon, Fuori in 60 secondi) che torna a collaborare con il regista Jon Turteltaub dopo aver musicato Il mistero dei templari e il sequel Il mistero delle pagine perdute.

- La canzone con cui David gioca con i raggi del Tesla è "Superstition" di Stevie Wonder. Il secondo brano è invece "Secrets" dei OneRepublic.

 

Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage

1. Sorcerer's Apprentice
2. Story of the Prime Merlinian
3. Note Chase
4. Dave Revives Balthazar
5. Classroom
6. The Urn
7. The Grimhold
8. Morgana Fight
9. The Ring
10. Walk In the Rain
11. Merlin Circle
12. Dave Has Doubts
13. Becky and Dave On Rooftop
14. Car Chase
15. Seeing Veronica
16. Story of Veronica
17. Horvath Made Off With the Grimhold
18. Kiss from Becky
19. Bull Fight
20. Balthazar Saves Veronica
21. Sorcerer's Apprentice Suite
22. Fantasia Original Demo

 

Sorcerer's Apprentice - Trevor Rabin:

Fantasia Original Demo - Trevor Rabin:

The Grimhold - Trevor Rabin:

Secrets - Onerepublic:

 

Clip e video


Stasera in tv su Rai 2 L'apprendista stregone con Nicolas Cage (7)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO