Free State of Jones: nuove clip in italiano e "La leggenda di Newton Knight"

Free State of Jones: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico con Matthew McConaughey nei cinema italiani dal 1° dicembre 2016.

 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Ha debuttato nei cinema italiani Free State of Jones, il dramma biografico a sfondo storico che vede protagonista il Pemio Oscar Matthew McConaughey nei panni di Newt Knight, il contadino del Sud degli States che durante la Guerra Civile Americana si ribellò all’esercito confederato. Con l’aiuto di un gruppo di agricoltori e di schiavi, Knight guidò una rivolta che portò la Contea di Jones a separarsi dagli Stati della Confederazione. Dalle sue nozze con l'ex schiava Rachel nascerà la prima comunità di razza mista del dopoguerra.

01 Distribution ha reso disponibili 4 nuove clip in italiano con scene tratte dal film.

 

 

LA LEGGENDA DI NEWTON KNIGHT

È il 1863 e la Guerra Civile infuria. La disputa ideologica sull'istituzione della schiavitù divide il paese, leggendarie battaglie attraversano l'intero paese: quella di Gettysburg nella campagna del Maryland, Pennsylvania e Virginia, e a sud, la battaglia di Corinth e la campagna di Vicksburg. In Mississippi, il secondo stato a formalizzare la secessione dall'Unione, Newton “Newt” Knight, un piccolo e povero proprietario di terra della contea di Jones, presta servizio nel corpo ambulanze dell'esercito confederale. Knight non possiede schiavi e si oppone alla secessione così come alla schiavitù. Nonostante ciò si arruola volontario, con l'obiettivo di essere inserito nello stesso reggimento dei suoi familiari e vicini. In qualità di medico si avvicina umanamente ai malati e feriti, soldati dell'esercito dell'Unione, la cui visione politica riguardo alla guerra e alla schiavitù è molto più vicina a lui di quelli della Confederazione. Quando Daniel, il nipote di 14 anni, muore al suo fianco durante uno scontro, Newt decide che ne ha abbastanza. Disilluso di fronte al massacro della guerra e all'inequità della cosiddetta "Legge dei venti negri" - i figli dei ricchi proprietari di almeno 20 schiavi sono esonerati dall'arruolamento - Newt fa la scelta dirimente di riportare il corpo di Daniel a casa per la sepoltura, diventando a tutti gli effetti, un disertore.

 

 

Tornato alla sua modesta proprietà nella contea di Jones, nelle campagne del Mississipi, dove ha lasciato la moglie Serena, sfinita per aver dovuto occuparsi della fattoria da sola, Newt scopre che la cavalleria dei Confederati e gli agenti di riscossione hanno sequestrato i prodotti del lavoro del suo vicinato, portando via animali, cotone e grano, in nome delcontributo di ognuno agli sforzi di guerra. Nonostante l'ordine di non portare via ai contadini proprietari più del 10% dei loro beni, Newt scopre che le requisizioni sono state ben più ingenti. Decide quindi di rimanere nella contea di Jones, e di dedicarsi alla tutela delle proprietà e dei diritti civili della sua famiglia, e se necessario, di quelli dei suoi vicini. Ma lo scontro armato arriva presto, quando l'ufficiale di cavalleria Barbour cerca di appropriarsi del raccolto della vedova di una fattoria vicina, e incaricato della ai disertori, si scontra con Newt. Dopo questo episodio di resistenza armata, Newt è bollato come fuorilegge e costretto a fuggire dalla sua terra. Rimasto ferito durante la fuga, Newt viene aiutato dalla proprietaria di una casa della zona. Con la sua complicità riesce a nascondersi tra le paludi impenetrabili del profondo Mississipi. Nella fuga incontra lo schiavo Moses Washington e il suo gruppo di fuggiaschi, che sopravvivono di stenti in un campo improvvisato, con il timore quotidiano di essere scoperti. In questo periodo Newt si avvicina molto a una donna di nome Rachel, che si era occupata del neonato malato di Newt e Serena, e ora aiuta i rifugiati fornendo provviste. Rachel lavora per un ricco proprietario terriero, e in virtù di questo riesce a muoversi agilmente tra la piantagione e il campo dei fuggitivi, dove porta beni preziosi alla sopravvivenza e informazioni. Newt è affascinato dall'intelligenza, la compostezza e la compassione di Rachel. Nel frattempo l'accusa infamante di disertore si ripercuote sulla moglie Serena, che è costretta a impacchettare i suoi pochi averi e a lasciare la contea.

 

 

Newt è ufficialmente accusato di sedizione e tradimento, motivo per il quale decide di stabilirsi nel campo insieme agli altri fuggitivi. Si uniscono a loro alcuni altri disertori bianchi. Quando Newt accetta di mettersi alla guida della rivolta, gli uomini -bianchi e neri insieme- decidono di chiamarsi "La Banda di Knight". Dal loro nascondiglio, una volta armati, Newt guida la sua unità in violente incursioni e numerosi scontri con i soldati capitanati da Barbour e dal suo ufficiale colonnello Elias Hood, che gli danno costantemente la caccia. La banda di Knight, apertamente a favore dell'Union e, cresce in maniera esponenziale da pochi uomini fino a più di 500, attirando bande di disertori, schiavi fuggiaschi e sempre più abitanti della zona, piccoli proprietari di terre, ufficialmente fedeli alla Confederazione che abitano nella contee di Jones, Perry e Jasper; uomini, donne e bambini, stanchi delle continue requisizioni alle loro modeste proprietà da parte dell'esercito ribelle. Una volta raccolte le armi e le provvigioni, la banda, in un poderoso atto di sfida alla Confederazione, pronuncia ufficialmente una dichiarazione di indipendenza, e nomina la propria comunità "Lo Stato Libero di Jones". La leadership di Knight e le astute strategie, insieme all'impenetrabilità degli acquitrini, riescono nell'intento di respingere ogni sforzo fatto dai soldati per sedare la rivolta. Le azioni dei guerriglieri di Knight paralizzano il sistema di raccolta regionale delle tasse, redistribuiscono i rifornimenti della Confederazione e cacciano le loro truppe lontano dalla contea. Dichiarando principi fondanti della comunità l'equità e la libertà di ogni uomo, al di là del colore della pelle, questa nuova formazione politica riesce a tenere il controllo del proprio territorio per l'intera durata della guerra, nonostante le perdite e le devastanti battaglie affrontate.

 

 

La resa del generale Robert E. Lee sancisce la vittoria dell'Unione e la fine della Guerra Civile, portando con sé promesse di ricostruzione, di pace per il paese e di libertà per gli schiavi. Il periodo post bellico rappresenta un'incognita per il paese e per la contea di Jones. La promessa di terra fatta alla comunità nera (comunemente conosciuta come "40 acri e un mulo") viene disattesa, mentre cresce il numero degli atti di intolleranza razziale portati avanti da un violento gruppo che professa la supremazia bianca, comunemente conosciuto come Ku Klux Klan, il cui target sono soprattutto gli schiavi liberati e i loro alleati e il cui obiettivo è il ritorno alla supremazia politica. Newt, Rachel e gli altri si rifugiano nelle vicinanze di Soso, Mississipi. La relazione alla luce del sole di Rachel e Newt è la prima unione mista conosciuta nella zona. Dopo la guerra la moglie Serena torna a casa, e nonostante la relazione di Newt con un'altra donna, viene accolta e ospitata in una delle strutture della fattoria. Con il passare degli anni Knight diventa sempre più attivo politicamente, prendendo una ferma posizione contro le nuove leggi di apprendistato per i neri, costruendo scuole per gli schiavi liberati, e assumendo una posizione da leader all'interno della Lega dell'Unione, il cui obiettivo è di aiutare gli schiavi liberati a registrarsi per il elezioni, nonostante gli ostacoli e i rischi. Oggi l'eredità lasciata da quella comunità mista fondata da Knight e Rachel è ben visibile nella contea di Jones e in tutto il Sud del paese. 85 anni dopo la rivolta di Knight con la sua banda di bianchi poveri e schiavi ribelli contro la Confederazione, Davis Knight, pronipote di Newt, all'apparenza bianco, viene accusato di aver violato la legge del Mississipi sui matrimoni misti, avendo sposato una donna bianca, Junie Lee Spradley. L'assunto dell'accusa sostiene che in qualità di pronipote di Newt, la sua bisnonna deve essere stata Rachel, e quindi Davis deve essere considerato nero per un ottavo, abbastanza per essere considera to nero in quel periodo storico, e quindi reo di aver sposato una donna non della sua "razza". La risoluzione di questo caso, rivoluzionario per l'epoca, influenza fortemente gli anni a venire in tutto il Sud del paese.

 

 

Free State of Jones: prima clip in italiano del film con Matthew McConaughey


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Disponibile una prima clip in italiano del dramma a sfondo storico Free State Of Jones che vede protagonista Matthew McConaughey nei panni di Newt Knight, un contadino del Mississipi che a capo di un'improbabile banda di contadini bianchi poveri e schiavi fuggiaschi ha dato vita ad una storica rivolta armata contro la Confederazione nel periodo culmine della Guerra Civile.

ll film diretto da Gary Ross regista di Hunger Games e Seabiscuit debutta nei cinema italiani il prossimo 1° dicembre.

 

 

Free State of Jones: trailer italiano del film con Matthew McConaughey


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

01 Distribution ha reso disponibile un primo trailer italiano di Free State of Jones, il dramma storico con protagonista con Matthew McConaughey in arrivo nei cinema italiani il 1° dicembre.

 

La trama ufficiale:

Basato sulla sceneggiatura originale del regista e autore nominato all'Oscar Gary Ross, Free State of Jones è un action-drama dal sapore epico che racconta gli straordinari eventi di un piccolo episodio della storia americana. Protagonista della vicenda è Newt Knight, un coraggioso contadino del Mississipi, figura guida di un'improbabile banda di contadini bianchi poveri e schiavi fuggiaschi che danno vita a una storica rivolta armata contro la Confederazione nel periodo culmine della Guerra Civile. Affianca e completa la narrazione, attraverso l'uso di flash-forwards intermittenti, il processo del 1948 dello Stato del Mississipi contro Davis Knight, imputato chiave in un processo, unico per l'epoca, sul matrimonio misto, e pronipote di Newt Knight e della sua compagna di vita, una contadina schiava di nome Rachel. I coraggiosi seguaci di Knight, uniti nell'opposizione a quella che fu chiamata "la guerra dell'uomo ricco combattuta dall'uomo povero", presero le armi contro la Confederazione formando un indomito reggimento ribelle tra le paludi impenetrabili del profondo Mississipi, riuscendo a strappare numerosi vantaggi tattici nonostante l'esercito fosse più numeroso e meglio armato. Knight ne fu il visionario leader, strenue oppositore dello sfruttamento e del pregiudizio e fondatore della prima comunità mista della regione; una figura influente molto a lungo dopo la guerra, alternativamente celebrata o vilipesa.


 

Il cast del film include anche Gugu Mbatha-Raw, Mahershala Ali, Christopher Berry e Keri Russell.

 

 

Free State of Jones: locandina italiana, trama e data di uscita del film con Matthew McConaughey


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

01 Distribution ha reso disponibile una locandina italiana di Free State of Jones, il dramma storico di Gary Ross (Hunger Games, Seabiscuit) in arrivo nei cinema il prossimo 1° dicembre.

Il film vede protagonista Matthew McConaughey affiancato da Gugu Mbatha-Raw, Mahershala Ali, Christopher Berry e Keri Russell. Insieme alla locandina vi proponiamo anche un video con una compilation di clip in lingua originale con scene tratte dal film.

La trama ci racconta l'incredibile storia vera di Newt Knight, il contadino del Sud degli States che durante la Guerra Civile Americana si ribellò all’esercito confederato.

Con l’aiuto di un gruppo di agricoltori e di schiavi, Knight guidò una rivolta che portò la Contea di Jones a separarsi dagli Stati della Confederazione.

Dalle sue nozze con l'ex schiava Rachel nascerà la prima comunità di razza mista del dopoguerra.

 

free-state-of-jones-locandina-italiana-trama-e-data-di-uscita-del-film-con-matthew-mcconaughey-1.jpg

 

 

The Free State of Jones: nuovo trailer del film con Matthew McConaughey


 

Aggiornamento di Pietro Ferraro

 

Disponibile un secondo trailer di Free State of Jones, il dramma sulla guerra civile americana diretto da Gary Ross, regista di Hunger Games, Seabiscuit e Pleasantville.

Il film racconta la storia vera di un contadino del sud, un ribelle di nome Newton Knight, che disertò dalla Confederazione guidando una ribellione armata contro i soldati del Sud, reclutando piccoli agricoltori e schiavi locali per separare la Contea di Jones in Mississippi dalla Confederazione.

Il film è interpretato anche da Gugu Mbatha-Raw, Mahershala Ali, Christopher Berry e Keri Russell.

 

 

 

The Free State of Jones: trailer e poster del film con Matthew McConaughey


Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibili un primo trailer e una locandina di Free State of Jones dramma ambientato durante la Guerra civile americana, scritto e diretto dal quattro volte candidato all'Oscar Gary Ross (Seabiscuit, Hunger Games) e interpretato dal premio Oscar Matthew McConaughey.

In Free State of Jones si racconta la storia della sfida di un contadino del sud, Newton Knight, e della sua straordinaria ribellione armata contro la Confederazione. Unitosi con altri piccoli contadini e schiavi locali, Knight lanciò una rivolta che portò la Contea di Jones in Mississippi a separarsi dalla Confederazione con la creazione di uno stato libero. Il matrimonio di Newton Knight con la schiava liberata Rachel e la sua successiva creazione di una comunità di razza mista era qualcosa di unico nel Sud degli Stati Uniti del dopoguerra. Knight ha continuato la sua lotta anche durante la ricostruzione che lo ha distinto come coinvolgente, anche se controversa, figura storica la cui sfida e le cui azioni sono andate al di là della guerra.

Il cast di supporto del film include Gugu Mbatha-Raw, Keri Russell e Mahershala Ali. Le riprese hanno avuto luogo a New Orleans nella primavera del 2015 con una data di uscita americana fissata per il prossimo 13 maggio.

 

free-state-of-jones-trailer-e-poster-del-film-con-matthew-mcconaughey-2.jpg

 

Fonte: Collider

 

The Free State of Jones, prima immagine di Matthew McConaughey nel nuovo film di Gary Ross

Vinto un Premio Oscar con Dallas Buyers Club e visto nel blockbuster Interstellar, Matthew McConaughey vivà un 2015 molto ricco grazie a due titoli particolarmente attesi. Ovvero The Sea of Trees di Gus Van Sant, in odore di prima mondiale al Festival di Cannes, e The Free State of Jones, ritorno in sala di Gary Ross, regista del primo capitolo di Hunger Games.

Produzione ufficialmente partita a New Orleans, Louisiana, per questa seconda pellicola, quest'oggi 'lanciata' dalla prima immagine ufficiale del protagonista. Al fianco di Matthew troveremo Gugu Mbatha-Raw, Keri Russell e Mahershala Ali, con la Blue Grass Films di Scott Stuber, la Jon Kilik Productions di Jon Kilik e la Larger Than Life Productions di Ross in cabina produttiva. Ad annunciare il via alle riprese Adam Fogelson, Chairman dell'STX Entertainment Motion Picture Group. Il film uscirà poi solo nel 2016, l'11 marzo per essere più precisi. Tra un anno esatto.

free-state-of-jones-trailer-e-poster-del-film-con-matthew-mcconaughey-1.jpg

Tratta da una storia vera, la pellicola vedrà McConaughey vestire i panni del soldato Newton Knight, dichiaratosi indipendente dagli Stati Confederati nel cuore della Guerra Civile Americana, tanto da fondare il Free State of Jones e sposare una schiava. 65 milioni di dollari di budget per un ritorno, quello di Ross, particolarmente atteso. 4 volte candidato agli Oscar ma mai vincitore, Gary ha avuto il 'coraggio' di rifiutare Hunger Games 2 a causa della pressione produttiva imposta a suo tempo dalla Lionsgate dopo il boom del primo capitolo. D'altronde non è un caso se il regista 58enne abbia girato appena 3 film in quasi 20 anni (7, invece, le sceneggiature, tra le quali quella di Big). Pleasantville, Seabiscuit - Un mito senza tempo e per l'appunto Hunger Games.

Fonte: Comingsoon.net

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO