Old Boy: anche Samuel L. Jackson nel remake di Spike Lee

Samuel L. Jackson
Uno dei remake più controversi di sempre. Stiamo parlando dell'Old Boy di Spike Lee, rifacimento americano del film di Park Chan-wook, secondo capitolo della straordinaria "trilogia della vendetta". La pre-produzione è già in atto da un po', e il cast va arricchendosi: l'ultima new entry è Samuel L. Jackson.

Dal 1988 al 1991, fino a Jungle Fever, Jackson e Lee hanno lavorato assieme in quattro film, e dopo più di 20'anni si ritroveranno sul set di Old Boy. L'attore interpreterà l'uomo che nell'originale viene torturato dal protagonista Oh Dae-su (qui Joe Douchett, interpretato da Josh Brolin). Ricordate? Per ogni anno di prigionia, via un dente. Se non ve la ricordate, trovate la scena dopo il salto. Ma in questo caso i denti non c'entreranno nulla: si sa solo che sarà un altro tipo di tortura, altrettanto disturbante...

Altra news sul film. A comporre la colonna sonora ci sarà Bruce Hornsby, che ha tra l'altro composto le musiche di Red Hook Summer, l'ultimo lungometraggio di finzione diretto da Lee, presentato all'ultimo Sundance e uscito ieri negli States. Nel frattempo il regista ha diretto un documentario, Bad 25, su Michael Jackson e il disco Bad, che vedremo in anteprima alla 69. Mostra di Venezia.

Le riprese di Old Boy inizieranno quest'autunno tra Louisiana e New York.

Fonte: Los Angeles Times
Foto: TM News

  • shares
  • Mail