Mission: Impossible 6 già in fase di sviluppo

In attesa di vedere in sala Mission: Impossible 5 la Paramount prepara il 6° capitolo della saga

A poco più di due mesi dall'uscita in sala di Mission: Impossible - Rogue Nation, 5° capitolo dell'infinita saga scritto e diretto da Christopher McQuarrie, Paramount, Bad Robot e Skydance Productions avrebbero già dato il via allo sviluppo di Mission: Impossible 6. Parola del sito Tracking Board. 52 anni all'anagrafe, Tom Cruise non può davvero più permettersi di aspettare 4 lunghi anni prima di poter tornare negli abiti di Ethan Hunt, come avvenuto con Rogue Nation. Mission: Impossible - Ghost Protocol, 4° capitolo del franchise, è infatti uscito nel 2011, incassando la bellezza di 694,713,380 dollari in tutto il mondo. 4 anni che hanno visto il divo girare altri 4 film, 3 dei quali decisamente action, ovvero il sottovalutato Edge of Tomorrow, Oblivion e Jack Reacher, a breve di nuovo in sala con l'annunciato sequel.

Cruise, David Ellison, Dana Goldberg e J.J. Abrams torneranno in cabina di produzione, con Don Granger e Matt Grimm produttori esecutivi. Sconosciuti i tempi produttivi e/o eventuali nomi legati al cast, così come dettagli della trama. D'altronde sarebbe assurdo seminare informazioni ancor prima dell'uscita in sala di Rogue Nation, nei cinema d'America a partire dal prossimo 31 luglio e in quelli italiani dal 19 agosto. Al fianco di Cruise troveranno spazio Rebecca Ferguson, Alec Baldwin, Ving Rhames, Simon Pegg, Jeremy Renner, Sean Harris, Simon McBurney, Zhang Jingchu, America Olivo, Jingchu Zhang e Jorge Leon Martinez.

Schermata 2015-05-23 alle 14.56.29

Ethan e il suo team dovranno questa volta affrontare la loro nuova missione impossibile, la più dura finora: eliminare il Sindacato, un'organizzazione criminale internazionale, altamente addestrata come loro e incaricata di distruggere la IMF.

In quasi 20 anni di saga, 1996-2015, i 4 film targati Mission: Impossible hanno complessivamente incassato oltre 2 miliardi di dollari. Impossibile fermarsi.

Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • Mail