Speciale James Bond: i cattivi contro lo 007 Pierce Brosnan

I cattivi di 007: quinta puntata con Pierce Brosnan

Ed eccoci al penultimo appuntamento con i cattivi di 007. Oggi trattiamo i nemici di Pierce Brosnan, nei film GoldenEye (1995 – di Martin Campbell), Il domani non muore mai (1997 – di Roger Spottiswoode), Il mondo non basta (1999 – di Michael Apted) e La morte può attendere (2002 – di Lee Tamahori).

GoldenEye (1995)

Il cattivo antagonista di 007 è Alec Trevelyan, interpretato da Sean Bean. Ex agente 006, ed ex amico di 007, Alec Trevelyan è a capo dell'organizzazione criminale Janus. Con i suoi scagnozzi, il generale sovietico Arkardy Ourumov, Xenia Onatopp e Boris Grishenko, minaccia di distruggere Londra a meno che non vengano soddisfatte enormi richieste di riscatto. Trevelyan è estremamente intelligente, ben addestrato e letale.

Xenia Onatopp è nata in Georgia, prima della caduta dell'Unione Sovietica. Si è formata con il KGB, ed è stata pilota di caccia. Ama uccidere strangolando gli uomini con le gambe, preferibilmente durante un rapporto sessuale. E' bella, violenta, spietata. E' interpretata da Famke Janssen.

Arkady Gregorovich Ourumov è il capo del Comando Spaziale Sovietico. Si allea con Alec Trevelyan per rubare il GoldenEye, per distruggere l'economia britannica e realizzare enormi profitti personali. E' interpretato da Gottfried John.

Boris Grishenko è un programmatore informatico ed esperto hacker. Ha iniziato come programmatore nella divisione armi spaziali sovietiche. Nell'organizzazione Janus si occupa del dirottamento del sistema di armi spaziali GoldenEye. Ama dire: "Sono invincibile!". E' interpretato da Alan Cumming.

Curiosità sul film

- Alec Trevelyan, originariamente chiamato Augusto Trevelyan, era descritto come un personaggio molto più vecchio ed ex mentore di Bond. I produttori erano desiderosi di avere Anthony Hopkins per la parte, ma lui rifiutò. Anche Alan Rickman rifiutò, affermando che era stanco di interpretare cattivi. Alla fine fu scelto Sean Bean, dopo che la parte fu riscritta.

- Sean Bean aveva fatto un provino per il ruolo di James Bond in 007 - Zona Pericolo (1987). Hanno poi preso Timothy Dalton.

- Famke Janssen si è rotta una costola durante le riprese.

- La parabola satellitare che si vede alla fine del film è il radiotelescopio di Arecibo a Puerto Rico, che appare anche nel film Contact (1997).

- Lo script originale è stato cambiato durante la produzione perché la trama era praticamente identica a True Lies (1994).

- Ralph Fiennes ha fatto il provino per James Bond.

- Per il ruolo di 007 erano in corsa anche Liam Neeson, Mel Gibson, Sam Neill, Hugh Grant e Lambert Wilson.

- Il film è dedicato a Derek Meddings, supervisore degli effetti visivi, morto per cause naturali alcuni mesi dopo le riprese.

- John Woo ha rifiutato la regia.

- I fan erano scettici sull'idea di un James Bond che prendeva ordini da un M femminile. Si sono ricreduti quando hanno visto l'interpretazione di Judi Dench.

- Martin Campbell ha scelto Famke Janssen dopo averla vista in Il signore delle illusioni (Lord of Illusions) di Clive Barker (1995).

- Ute Lemper ha rifiutato il ruolo di "Xenia".

- Angie Everhart ha fatto il provino per il ruolo di Natalya. La parte è andata a Izabella Scorupco.

Interpreti e personaggi
- Pierce Brosnan: James Bond
- Izabella Scorupco: Natalya Simonova
- Sean Bean: Alec Trevelyan/006/Janus
- Famke Janssen: Xenia Onatopp
- Gottfried John: Arcady Grigorovic Ourumov
- Joe Don Baker: Jack Wade
- Samantha Bond: Miss Moneypenny
- Judi Dench: M
- Desmond Llewelyn: Q
- Alan Cumming: Boris Grishenko
- Tchéky Karyo: Dmitri Mishkin
- Robbie Coltrane: Valentin Zukovsky

Il domani non muore mai (1997)

Il nemico di James Bond in questo episodio è Elliot Carver, interpretato da Jonathan Pryce. E' un magnate dei media in tutto il mondo e possiede giornali, radio, tv, libri, film e parchi a tema. Sostiene di essere in grado di rovesciare Governi solo con una singola trasmissione. Nato a Hong Kong, è ufficialmente un orfano. Il realtà è il figlio illegittimo di una donna tedesca morta durante il parto.

Mr. Stamper è la guardia del corpo di Elliot Carver, suo tirapiedi e mercenario. E' interpretato da Gotz Otto.

Curiosità sul film

- Quando Götz Otto fu chiamato per il provino, gli vennero dati 20 secondi per presentarsi. E lui disse: "Sono grande, cattivo, e tedesco". In cinque secondi.

- Götz Otto si è tinto i capelli di biondo per interpretare Stamper.

- Teri Hatcher dice di aver accettato il ruolo per realizzare il suo sogno di una vita, essere una Bond Girl. Ma le sue scene dovettero essere girato in fretta a causa di una gravidanza inaspettata. In seguito Teri ha espresso la sua insoddisfazione per la parte.

- Una scena d'amore tra 007 e Parigi Carver fu cancellata dal film perché Teri Hatcher era incinta.

- Il film è dedicato alla memoria del produttore Albert R. Broccoli.

- Monica Bellucci fece il provino per Paris Carver.

Interpreti e personaggi
- Pierce Brosnan: James Bond
- Teri Hatcher: Paris Carver
- Jonathan Pryce: Elliot Carver
- Samantha Bond: Miss Moneypenny
- Judi Dench: M
- Desmond Llewelyn: Q
- Joe Don Baker: Jack Wade
- Michelle Yeoh: Wai Lin
- Ricky Jay: Henry Gupta
- Vincent Schiavelli: Dr. Kaufman
- Götz Otto: Mr. Stamper
- Geoffrey Palmer: Ammiraglio Roebuck
- Gerard Butler: Leading Seaman



Il mondo non basta (1999)

Abbiamo una coppia di cattivi per questo film: Elektra King (interpretata da Sophie Marceau) e Viktor “Renard” Zokas (Robert Carlyle).

Viktor Zokas alias Renard è un terrorista internazionale, ex agente del KGB licenziato a causa della sua instabilità mentale. L'agente dell'MI6 009 gli spara alla testa ma Zokas sopravvive con una pallottola incastrata nel cervello. Il proiettile ha distrutto il sistema nervoso rendendolo insensibile al dolore. E' interpretato da Robert Carlyle.

Elektra King diventa l'amante di Viktor dopo essere stata rapita. E' l'erede di Sir Robert King, magnate miliardario del petrolio. Quando l'uomo decide di non pagare il riscatto richiesto, Elektra seduce Viktor, complice anche la Sindrome di Stoccolma. E' interpretata da Sophie Marceau.

(E' il primo film di James Bond dove un cattivo principale è una donna. E quindi è anche il primo film di James Bond in cui 007 uccide intenzionalmente una Bond Girl).

Giulietta Da Vinci o Cigar Girl è un sicario alle dipendenze di Renard. Bella e letale, è interpretata da Maria Grazia Cucinotta.

Valentin Zukovsky è un ex agente della KGB, ora gli piace vivere nel lusso, circondato da donne e caviale. Finanzia il suo stile di vita attraverso contatti con la mafia russa. E' interpretato da Robbie Coltrane.

Curiosità sul film

- Denise Richards è rimasta attratta dal ruolo di Christmas Jones quando ha scoperto che la parte la descriveva come "intelligente", "atletica" e con "profondità di carattere", un cambio di direzione rispetto alle precedenti Bond Girl. Ma il pubblico considerano Christmas la peggiore Bond Girl della saga. Questo è stato il primo film di James Bond a vincere un Razzie nella categoria Peggior attrice non protagonista.

- Tiffani Thiessen era stata considerata per il ruolo di Christmas Jones.

- Il castello scozzese usato come quartier generale segreto dell'MI6 è lo stesso castello visto in Highlander - L'ultimo immortale (1986). Si chiama "Eilean Donan Castle" e si trova su un'isola della Scozia occidentale.

- Fu chiesto a Roger Spottiswoode di tornare a dirigere, ma lui rifiutò perché era troppo stanco dopo Il domani non muore mai (1997).

- Maria Grazia Cucinotta fece originariamente il provino per la parte di Elektra King ma il regista Michael Apted non pensava che il suo inglese fosse abbastanza buono per interpretare bene la parte. L'attrice accettò di buon grado il ruolo più piccolo di Giulietta Da Vinci, perché voleva essere in un film di James Bond.

Interpreti e personaggi
- Pierce Brosnan: James Bond
- Sophie Marceau: Elektra King
- Denise Richards: Christmas Jones
- Robert Carlyle: Renard/Viktor Zokas
- Judi Dench: M
- Robbie Coltrane: Valentin Zukovsky
- Samantha Bond: Miss Moneypenny
- Desmond Llewelyn: Q
- John Cleese: R
- Serena Scott Thomas: Dott.ssa Molly Warmflash
- John Seru: Gabor
- Goldie: Mr. Bullion
- Ulrich Thomsen: Sasha Davidov
- Colin Salmon: Charles Robinson
- Maria Grazia Cucinotta: Giulietta Da Vinci


La morte può attendere (2002)

La nemesi di 007 in questo film è Gustav Graves (interpretato da Toby Stephens) alias Tan- Sun Moon (Will Yun Lee). E' la prima volta che un cattivo è interpretato da due attori.

Tan-Sun Moon è un ricco miliardario ed il figlio del generale Moon. Ha studiato diplomazia ad Oxford e ad Harvard ma è diventato un fondamentalista, contrabbandiere d'armi e di diamanti insanguinati. Intende conquistare il mondo con la sua creazione, Icarus. A Cuba si sottopone ad un intervento di sostituzione del DNA e riappare con i tratti caucasici con il nome di Gustav Graves. È interpretato da Toby Stephens (Graves) e da Will Yun Lee (Moon).

Zao è il fedele tirapiedi di Gustav Graves, terrorista ed abile nelle arti marziali. E' rimasto sfigurato dopo uno scontro con James Bond. E' interpretato da Rick Yune.

Curiosità sul film

- Venne progettato uno spin-off con il personaggio di Halle Berry (Jinx) come protagonista. Venne chiamato Stephen Frears per la regia ma, dopo il fallimento di altri film d'azione femminili come Charlie 's Angels - Più che mai (2003) e Lara Croft: Tomb Raider - La Culla della Vita (2003), la MGM ha fermato tutto.

- Le scene di Halle Berry in bikini sono state girate a Cadice, in Spagna, ma il tempo non era soleggiato e caldo come appariva sullo schermo, piuttosto il contrario. L'attrice doveva essere velocemente avvolta in spessi asciugamani, tra una ripresa e l'altra, per non farle prendere freddo.

- Per le scene come Bond prigioniero, Pierce Brosnan ha trascorso 3 ore al trucco ogni giorno, per farsi applicare la barba finta e i capelli lunghi. E' la prima volta che si vede James Bond con la barba.

- Icarus si chiamava originariamente Solaris ma è stato cambiato quando i produttori hanno scoperto che il film Solaris (2002) era in produzione.

- La canzone portante del film è Die Another Day di Madonna, presente anche nel cast nel ruolo di Verity, istruttrice di scherma al Blades Club. La canzone è stata nominata sia per un Golden Globe come migliore canzone originale sia per un Razzie come peggior canzone originale. Madonna è stata candidata come Peggior attrice non protagonista.

- Meno di un mese dopo l'uscita del film, i club di scherma del Regno Unito hanno visto un aumento degli iscritti.

- Pierce Brosnan si è infortunato al ginocchio durante la lavorazione. Hanno dovuto fermare le riprese per due settimane.

- E' il primo film di Bond uscito su una confezione da 2 dvd.

- Sophie Ellis-Bextor ha fatto il provino per il ruolo di Miranda Frost. La parte è andata a Rosamund Pike.

die_another_day_ver9.jpg

Il poster principale è il primo nella storia del franchise di Bond ad unire una Bond Girl e 007 nella stessa locandina. Presumibilmente perché Halle Berry aveva vinto l'Oscar come migliore attrice in Monster's Ball - L'ombra della vita (2001) quando "La morte può attendere" debuttava nel cinema, e quindi aveva un profilo eccezionalmente alto in quel momento.


Interpreti e Personaggi
- Pierce Brosnan: James Bond
- Halle Berry: Giacinta Johnson/Jinx
- Toby Stephens: Gustav Graves
- Rosamund Pike: Miranda Frost
- Rick Yune: Zao
- Michael Madsen: Damian Falco
- Emilio Echevarria: Raoul
- Judi Dench: M
- John Cleese: Q
- Samantha Bond: Miss Moneypenny
- Will Yun Lee: Colonnello Tan-Sun Moon
- Kenneth Tsang: Generale Moon
- Madonna: Verity
- Colin Salmon: Charles Robinson

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO