Independence Day: Rigenerazione, Will Smith motiva la sua assenza

Independence Day: Rigenerazione senza Will Smith. Il motivo? A rivelarlo lo stesso divo.

will-smith-independence.jpg

Candidato ad un Golden Globe come miglior attore drammatico per Concussion, Will Smith ha finalmente spiegato a Yahoo Movies come mai il prossimo 24 giugno non lo vedremo in sala con l'attesissimo Independence Day: Rigenerazione, sequel di quell'Independence Day che nel 1996 lo tramutò in star dell'action hollywoodiano.

"Ero impegnato sul set di Suicide Squad, quindi ne ho parlato con Roland Emmerich. Il trailer mi è sembrato davvero figo. Quando andrò a vedere il film scoppierò a piangere... sono stato malissimo quando ho scoperto che il mio personaggio è morto!".

E qui casca lo spoiler del giorno, in realtà tutt'altro che inedito, che vede il capitano Steven Hiller, mattatore nel 1996, 'sostituito' dal figlio ormai 20enne, qui interpretato da Jessie Usher.

Lo stesso Roland Emmerich, uscito distrutto dall'infelice esperienza Stonewall, aveva tempo fa più o meno confermato via CinemaBlend le parole di Smith:

"Inizialmente volevo che ci fosse e lui era entusiasta, ma poi dopo un po' si è stancato dei sequel e si è concentrato su un film di fantascienza che raccontava del rapporto padre-figlio (After Earth, ndr). Così ha deciso di rinunciare al progetto".

Peccato che After Earth, autentico flop sci-fi, sia uscito nel 2013. Lo stesso Emmerich, più o meno un anno e mezzo fa, aveva liquidato l'argomento Smith con l'esagerato cachet del divo, che come è cosa nota pretende sempre tanto (troppo?) denaro per prender parte a qualsiasi blockbuster 'multi-milionario'.

Fonte: EW


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO