Labyrinth: il nuovo film non sarà un reboot

La sceneggiatrice Nicole Perlman rivela che il nuovo progetto 'Labyrinth' non sarà un reboot.

Tri-Star e Jim Henson Productions hanno annunciato un reboot del cult fantasy del 1986 Labyrinth. Reclutata per scrivere la sceneggiatura Nicole Perlman (Guardiani della Galassia) che ha recentemente parlato del film in alcuni tweet affermando che non si tratterà di un reboot, ma piuttosto di una "continuazione" dell'originale.

Non "riavvieremo" nulla ragazzi. Henson Co & hanno iniziato a parlare alla fine del 2014, per cui queste voci sono fuori luogo. Non avrei mai cercato di trarre profitto dalla morte di Bowie. Labyrinth è il mio film preferito fin dall'infanzia, così io condivido le vostre preoccupazioni che qualsiasi continuazione di questo universo debba essere trattata con amore e rispetto.


La notizia di questo nuovo progetto è arrivata pochi giorni dopo la morte di David Bowie co-protagonista del film originale, scatenando qualche malumore tra i fan sia del film che di Bowie. Il Labyrinth originale era incentrato su una giovane adolescente (Jennifer Connelly) a cui vengono concesse 13 ore per attraversare un complesso labirinto magico per salvare il fratellino preso dal Re dei Goblin (David Bowie), dopo che la ragazza in un momento di rabbia aveva espresso il desiderio che il bambino scomparisse. Il cast di supporto includeva Toby Froud, Shelley Thompson, Christopher Malcolm, Natalie Finland, Shari Weiser e Brian Henson.

Il film originale come capita speso con molti cult è stato rivalutato nel tempo (vedi "Grosso guaio a Chinatown"), ma alla sua uscita nelle sale incassò solo 12 milioni di dollari a fronte di un budget di 25 milioni a cui si aggiunsero recensioni negative dalla solita critica poco lungimirante che invece gridò al capolavoro con La storia fantastica che per il sottoscritto non è affatto superiore al classico di Jim Henson. Il film ha segnato anche l'ultima prova da regista per Jim Henson con uno script del membro dei "Monty Python" Terry Jones basato su un racconto di Jim Henson e Dennis Lee, con George Lucas a bordo come produttore esecutivo del film.

Ciò che resta da vedere è come la storia del Labyrinth originale continuerà 30 anni dopo gli eventi del primo film, quel che importa è non ritrovarci con un film infarcito di CG,  insomma se si deve proprio fare che l'approccio sia il medesimo che JJ Abrams ha scelto per Star Wars: Episodio VII o di un film dei Muppet. Poiché questo nuovo progetto non sarà un reboot è possibile che Jennifer Connelly riprenda il ruolo di Sarah in questa nuova avventura, ma per il momento non ci sono notizie al riguardo.

 

 

 

labyrinth-il-nuovo-film-non-sara-un-reboot-2.jpg

 

 

Fonte: Cinemablend

 


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO