L'Ombra dello Scorpione rinviato: Josh Boone porta in sala Revival di Stephen King

Da Stephen King a Stephen King. Josh Boone abbandona momentaneamente The Stand per portare in sala Revival.

revival-front-cover-slice-770.jpg

Esploso in sala con Colpa delle Stelle, sceneggiato lo spin-off X-Men The New Mutants e adattato per il grande schermo Vampire Chronicles di Anna Rice, Josh Boone è da tempo legato alla versione cinematografica de l'Ombra dello Scorpione, celebre romanzo di Stephen King già diventato film tv. Ebbene a detta di Deadline The Stand è stato rinviato a data da destinarsi, con Boone chiamato a tramutare in cinema un altro best-seller del Re dell'orrore, ovvero Revival, edito in Italia da Sperling & Kupfer nel 2015. Boone avrebbe addirittura già scritto la sceneggiatura, con Michael De Luca in cabina di produzione.

La trama? Più di cinquant'anni fa, in una placida cittadina del New England, un'ombra si allunga sui giochi di un bambino di sei anni. Quando il piccolo Jamie alza lo sguardo, sopra di lui si staglia la figura rassicurante del nuovo reverendo, appena arrivato per dare linfa alla vita spirituale della congregazione. Intelligente, giovane e simpatico, Charles Jacobs conquista la fiducia dei suoi parrocchiani e l'amicizia incondizionata del bambino: per lui il pastore è un eroe, soprattutto dopo che gli ha "salvato" il fratello con una delle sue strepitose invenzioni elettriche. Ma l'idillio dura solo tre anni: la tragedia si abbatte come un fulmine su Jacobs, tutto il suo mondo è ridotto in cenere e a lui rimane solo l'urlo disperato contro il Dio che lo ha tradito. E il bando dal piccolo Eden che credeva di avere trovato. Trent'anni dopo, quando Jamie avrà attraversato l'America in compagnia dell'inseparabile chitarra che l'ha reso famoso, e dei demoni artificiali che ha incontrato lungo il cammino, l'ombra di Charles Jacobs lo avvolgerà ancora: questa volta per suggellare un patto terribile e definitivo.

"Revival" è il racconto di due vite, quella che King ha vissuto e quella che avrebbe potuto vivere, attraverso due personaggi formidabili per potenza e fragilità, due uomini ai quali accade di incontrare il demonio e di affondare nel suo cuore di tenebra. Boone ha precisato che vuole ancora dirigere l'Ombra dello Scorpione, tanto dall'aver preso alcuni impegni verbali con diversi attori per prender parte al film.

Fonte: Comingsoon.net

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO