12 curiosi momenti al Festival di Cannes

Svenimenti, ghepardi, minacce di morte: a Cannes è successo di tutto!

Dopo il nostro viaggio nei film fischiati a Cannes, oggi dedico un post a tutti quei momenti che hanno lasciato un segno nel festival. E non parliamo solo di film!

- Il transatlantico della MGM: negli anni quaranta un lungo transatlantico solcava il mare davanti alla costa: era della Metro Goldwin Mayer ed ospitava le sue star presenti al Festival.

- Il caso Hitchcock: Alfred Hitchcock ha presentato tre film in concorso ("Notorious - L'amante perduta" nel 1946, "L'uomo che sapeva troppo" nel 1956 e

- Il bikini di Brigitte Bardot: Nel 1953 la bellissima 18enne Brigitte Bardot si presenta sulla spiaggia di Cannes con un bikini mozzafiato. Fu uno scandalo. Non recitava in nessun film presente al Festival ma... non era importante.

GETTY-resized_6th-april-1954-british-actress-simone-silva-1928-1957-posing-topless-with-the-american-star-robert-mitchum.jpg

- Topless!: l'attrice francese di origine egiziana Simone Silva si è fatta notare per il topless al Festival di Cannes 1954.

- Sboccia l'amore: Grace Kelly era presente al Festival 1955 e venne invitata al Palazzo di Monaco. Il principe Ranieri III arrivò all'appuntamento con un'ora di ritardo ed ebbe una piccola discussione con l'attrice. A gennaio 1956 erano fidanzati, si sposarono il 18 aprile.

- Claudia Cardinale e il ghepardo: Nel 1963 Claudia Cardinale arriva a Cannes con un ghepardo per promuovere "Il Gattopardo" di Luchino Visconti. Il film vinse la Palma d'Oro.

- Il maggio del 1968: il Maggio francese (o Maggio '68) colpisce inesorabile anche il Festival di Cannes che viene fermato. Alcuni registi appoggiarono le proteste; Louis Malle, Monica Vitti e Roman Polanski lasciarono la giuria. Alain Resnais, Carlos Saura e Milos Forman ritirarono i loro film dal concorso.

- Il dito medio di Tarantino: "Pulp Fiction" vince la Palma d'Oro a Cannes 1994. Durante la premiazione ci furono della contestazioni dalla platea e qualcuno urlò "E' uno scandalo, uno scandalo!". Quentin Tarantino dal palco rispose sorridendo e alzando il dito medio.

- Roberto si inchina a Scorsese: "La vita è bella" di Benigni vince il Grand Prix Speciale della Giuria a Cannes 1998. Quando Roberto sale sul palco la premiazione prende vita e il pubblico inizia a ridere: l'attore e regista bacia tutta la giuria e si inchina davanti al presidente Martin Scorsese. Per non parlare del suo discorso di ringraziamento.

- Lynch vuole uccidere Moretti: siamo a Cannes 2001. Nanni Moretti è in gara con "La stanza del figlio" mentre David Lynch ha presentato "Mulholland Drive". Prima della premiazione Lynch si avvicina a Moretti e gli disse: "Un giorno o l'altro ti ammazzo". Il nostro regista rispose: "Perché? Non so se ho vinto". E Lynch: "Non importa, ti ucciderò comunque". "La stanza del figlio" vinse la Palma d'Oro, David Lynch fu premiato come miglior regista.

- Lo choc Irreversible: era il 2003 e il film "Irreversible" di Gaspar Noé con Vincent Cassel e Monica Bellucci sconvolse la platea. Tre persone svennero durante la proiezione durante la lunga scena dello stupro.

- Il costume di Borat: Sacha Baron Cohen presenta a Cannes 2006 il suo "Borat". Ed arriva in città con l'iconico costumino verde.

- Lars Von Trier e Hitler: Cannes 2011, Lars Von Trier porta a Cannes il suo "Melancholia". Durante la conferenza stampa il regista ha fatto battute su ebrei e nazisti, ha dichiarato "di capire Adolf Hitler" e che "Israele è un problema, come un dito nel culo". Il regista ha subito chiesto scusa ma la direzione del Festival lo ha espulso e lo ha dichiarato "persona non grata".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO