Qualcosa nell'aria: video intervista esclusiva a Olivier Assayas

Mentre aspettiamo il 17 gennaio, data di uscita nei cinema italiani per Qualcosa nell'aria (Apres Mai), vi regaliamo una video-intervista esclusiva al regista Olivier Assayas che ci racconta del casting, dell'atmosfera e del tema del film.

Di seguito trovate il trailer italiano e la nostra recensione. Intanto sentiamo cosa dicono gli altri quotidiani italiani sul film:
- Corriere.it: "Una bellissima sorpresa"
- Avvenire: "Un efficacissimo ritratto di un'epoca tumultuosa"
- L'Unità: "Un miracolo... un'opera toccante"
- La Repubblica: "Dolcezza senza nostalgia"
- Il Manifesto: "Un film appassionante e meraviglioso"
- Il Giornale: "Per ricordare senza sconti"

Qualcosa nell'aria: il trailer italiano del nuovo film di Olivier Assayas

4 gennaio 2013 - E' finalmente uscito il trailer italiano del film Qualcosa nell'aria (che Cineblog ha visto e recensito al Festival di Venezia 2012) e che uscirà il 17 gennaio 2013. Il titolo originale, Après Mai, è stato poi trasformato in Something in the Air per il mercato straniero e in Qualcosa nell'aria per l'Italia.

Come giustamente scritto nel precedente post (e che potete leggere dopo il salto), il film è in parte autobiografico; aggiungo infatti la curiosità che nel 2005 Assayas aveva scritto Une adolescence dans l'après mai, una lettera per Alice Becker-Ho, la vedova di Guy Debord e che potete trovare online.

Il film uscirà nello stesso weekend in cui uscirà il film drammatico-sentimentale Cercasi amore per la fine del mondo, di Django Unchained di Tarantino, del film in stop-motion Frankenweenie e della parodia horror Ghost Movie. Avrà qualche chance tra il pubblico italiano?

Apres Mai: il trailer originale del film di Olivier Assayas

6 ottobre 2012 - Il nuovo film di Olivier Assayas è stato uno dei nostri preferiti all'ultima Mostra del cinema di Venezia (qui la recensione), dove ha vinto l'Osella per la miglior sceneggiatura. Après Mai arriva subito dopo Carlos, la miniserie tv che il regista francese ha dedicato alla figura del rivoluzionario venezuelano Ilich Ramírez Sánchez: ed Assayas continua a "raccontare" la Storia. Ragionando sul '68 e sul post-'68, e posizionandosi a metà strada tra Bertolucci (The Dreamers) e Garrel (Les amants réguliers), l'autore riesce a dire qualcosa in più. Questa la sinossi:

Parigi, inizio anni Settanta. Gilles è un giovane liceale preso dall’effervescenza politica e creatrice del suo tempo. Come i suoi compagni, esita tra un impegno radicale e delle aspirazioni più personali. Passando da relazioni amorose a rivelazioni artistiche, in un viaggio che attraverserà l’Italia e finirà a Londra, Gilles e i suoi amici dovranno fare scelte decisive per trovare se stessi in un’epoca tumultuosa.

Après Mai, parzialmente autobiografico, racconta con la giusta distanza di giovani all’epoca della svolta, sul finire degli anni ‘60, durante la fase più delicata della loro vita, quella che li segnerà per sempre. Un'epoca di moti, interni ed esterni, che si manifestarono con un’intensità ed una frequenza che non ha eguali nel secolo scorso. Quello che contraddistingue Gilles è l'amore per l'arte, attraverso la quale riesce ad esprimere sé stesso al meglio. Finché non arriva l'amore per il cinema... Perché se è vero che il '68 ha perso la sua battaglia, ha cambiato il cinema e i cinefili per sempre.

Après Mai è interpretato da un nutrito gruppo di giovani e bravissimi attori composto da Clement Metayer, Felix Armand, Lola Creton, Dolores Chaplin, Nathanjohn Carter, India Menuez, Victoria Ley, Carole Combes e Mathias Renou. Il film uscirà il 14 novembre in Francia; da noi verrà distribuito prossimamente da Officine Ubu. Nell'attesa di sapere la data, godiamoci il primissimo trailer originale.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: