Solo: trailer ufficiale versione LEGO e intervista a Ron Howard

Solo A Star Wars Story: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sullo spin-off di Ron Howard nei cinema italiani dal 23 maggio 2018.

 

Solo: A Star Wars Story avrà deluso al box-office, ma non ha deluso certo il sottoscritto, che da fan di lunghissima data di Star Wars non ha potuto che apprezzare l'approccio "old style" del regista Ron Howard e la performance di Alden Ehrenreich nei panni dell'iconico contrabbandiere spaziale.

Star Wars Italia ha pubblicato un trailer ufficiale sottotitolato di "Solo" in una intrigante versione LEGO, che andiamo a proporvi insieme ad una recente intervista al regista Ron Howard, che racconta perchè ha voluto il sorprendente cameo mostrato alla fine del film.

 

ATTENZIONE!!! A seguire ci sono SPOILER su "Solo: A Star Wars Story", quindi proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.

 

Sia che lo abbiate adorato oppure odiato, il cameo di Darth Maul dalla trilogia prequel nel finale di "Solo: A Star Wars Story" non è di certo passato inosservato. Il cameo di Darth Maul è stata un'idea di Ron Howard, con il Signore dei Sith tagliato a metà alla fine de La Minaccia Fantasma che rispunta fuori vivo e vegeto e conversa in versione ologramma con Qi'Ra (Emilia Clarke). Quello di Howard è stato un sentito omaggio a tutti coloro che hanno seguito il destino di Darth Maul attraverso fumetti e romanzi dell'Universo Espanso, dopo la sua apparente dipartita per mano dell'Obi-Wan Kenobi di Ewan McGregor.

In una recente intervista, il regista Ron Howard rivela di aver fatto notevoli pressioni per ottenere Darth Maul nel film. Il regista spiega che la sceneggiatura era stata scritta in un modo piuttosto "generico" che avrebbe permesso di collegare al ruolo un corposo numero di volti familiari di Star Wars.

La sceneggiatura diceva solo "Boss" e ho pensato quando sono arrivato che sapessero chi era e lo stavano tenendo nascosto. Ma non l'hanno fatto. Maul era elencato come uno dei candidati e ho fatto pressioni significative per averlo nel film, ho pensato che fosse molto sensato per me, ho trovato quel personaggio davvero efficace.

A convincere definitivamente Ron Howard sulla bontà dell'utilizzo di Darth Maul è stata una chiacchierata con il figlio 31enne Reed, che è un appassionato fan di Star Wars. Reed ha convinto definitivamente suo padre che quella di Maul era l'unica strada percorribile.

Ho avuto la certezza, senza chiedere direttamente o suggerire nulla, da mio ​​figlio Reed che ha appena compiuto 31 anni ed è un appassionato fan di Star Wars. E' un giocatore di golf, non è nel business. E' un devoto fan di Star Wars. Gli ho sottilmente ventilato questa possibilità e lui pensava che sarebbe stato incredibilmente forte. E così ho pensato che sarebbe stata un'idea interessante per quella generazione. E facendo un po' più di ricerca e avendo più comprensione di come il personaggio era stato utilizzato altrove, ho pensato che fosse una buona idea. Gli sceneggiatori erano d'accordo, ma in realtà l'abbiamo girato due volte, l'abbiamo fatto una volta e poi ci siamo resi conto che non era ancora abbastanza Maul.

Il secondo round di riprese includeva la spada laser rossa di Darth Maul, che era assente dal primo filmato. Howard afferma che quell'aggiunta ha "intensificato" quello che stavano cercando. Un altro fan del cameo di Darth Maul è il co-sceneggiatore Jonathan Kasdan, che vuole sicuramente riportare Maul nei futuri film di Star Wars.

Abbiamo passato molto tempo a pensare, beh, ora possiamo davvero mostrare la sua metà inferiore meccanica e quando torni indietro e guardi il film più volte, vedi questo pezzo di design davvero elaborato che hanno creato. Sono pronto a scrivere un intero film sulla sua metà inferiore e su come funziona. Sul suo tratto intestinale.

Darth Maul aveva già avuto giustizia grazie a Star Wars: The Clone Wars e alla serie tv Star Wars Rebels, oltre naturalmente a libri e fumetti dell'UE. Quel che appare chiaro è che Howard ha dato una nuova dignità cinematografica ad un personaggio che la trilogia prequel di George Lucas aveva malamente utilizzato, tratteggiandolo come mero "scagnozzo" del Lato oscuro.

 

 

Solo: featurette "Diventare Han Solo" e nuove clip in italiano

 

Solo: A Star Wars Story ha debuttato nei cinema italiani e online sono approdati nuovi video in italiano: una featurette sottotitolata in cui il regista Ron Howard e l'attore Alden Ehrenreich raccontano il processo affrontato per narrare un giovane Han Solo, con l'aggiunta di tre clip con scene in italiano del film.

Per chi ama numeri e cifre ricordiamo che a seguito dei problemi di produzione affrontati sul set, il budget di "Solo: A Star Wars Story" è lievitato oltre i 250 milioni di dollari. Con cotanto budget investito "Solo" è diventato il film più costoso del franchise di Star Wars e uno dei 10 film più costosi di tutti i tempi.

 

Dopo il licenziamento di Phil Lord e Chris Miller, pare che il loro approccio troppo "comedy" abbia spaventato Lucasfilm, per sistemare il danno causato dai due registi, Ron Howard e Lucasfilm hanno dovuto girare di nuovo gran parte del film, scelta che secondo alcune voci avrebbe causato un raddoppio del budget. A quel tempo nessuno sapeva quale fosse il budget originario tranne coloro che erano coinvolti, ma ora dopo l'uscita del film nelle sale, il costo di "Solo: A Star Wars Story" pare sia stato ufficializzato.

è stato il sito Variety a riportare che il budget finale per "Solo: A Star Wars Story" è di oltre 250 milioni di dollari, una cifra non sorprendente per un film di Star Wars, ma comunque importante visto che con cinque milioni di dollari in più, Solo rimpiazza "Il risveglio della Forza" (245 milioni) come il film più costoso della saga. Un budget della stessa entità di quello di "Solo" è stato investito ad esempio sia per Captain America: Civil War che per Fast & Furious 8.

 

 

Nonostante la cifra consistente, "Solo" resta al di sotto di altri titoli Disney presenti in una ideale classifica dei film più costosi, vedi ad esempio i film degli Avengers, "Age of Ultron" e "Infinity War", costati oltre 300 milioni, senza contare Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare che detiene ancora il record per il film più costoso di tutti i tempi, con oltre 385 milioni investiti.

 

 

 

 

Solo: featurette "Making Solo" e nuove locandine ufficiali

 

Ad una settimana dall'uscita di Solo: A Star Wars Story, Disney e LucasFilm hanno reso disponibilI una nuova featurette e 4 nuove locandine ufficiali del film. La nuova featurette ci porta dietro le quinte del film con il regista Ron Howard e il direttore della fotografia Bradford Young. Il regista e il direttore della fotografia spiegano lo stile visivo che volevano creare con questo spin-off di Star Wars, con Bradford Young che rivela che una delle cose che lo hanno "colpito" di questo film era che doveva essere tutto il più realistico e naturale possibile con set tangibili e location reali

Ron Howard definisce Bradford Young un "artista incredibile", che costruisce il suo stile visivo dai personaggi e dalla storia. Young è recentemente entrato nella storia del cinema come il primo direttore della fotografia di colore ad essere nominato all'Oscar per il suo lavoro su Arrival. Il video include anche interviste alla "hair designer" Lisa Tomblin-Fitzpatrick, che aggiunge di non aver voluto "provare cose troppo complicate", mentre la truccatrice Amanda Knight dice che "un look semplice e d'impatto è la cosa migliore", mentre ci vengono mostrati un certo numero di questi look "semplici e d'impatto" da vari personaggi del film.

Il video include anche un'intervista con Neal Scanlan, il guru degli effetti speciali e delle creature che aggiunge che la storia inizia in un mondo abbastanza cupo, ma che il film si illumina mentre la trama procede. Anche Donald Glover parla, l'attore afferma che il suo personaggio Lando Calrissian è il più "stiloso" e ha sicuramente i migliori costumi di tutti i personaggi di "Solo". A testimoniare ciò nel video c'è una breve occhiata al suo guardaroba, dalle cappe agli stivali. I costumisti David Crossman e Glynn Dillon rivelano che questo film rappresenta il maggior numero di costumi che abbiano mai realizzato per un film di Star Wars, con oltre 1.000 costumi che hanno dovuto creare da zero. Il video termina con una entusiasta Emilia Clarke (Qi'ra) che afferma semplicemente che il film è "bello" e "incredibile".

Nel video anche molti frammenti di filmati "dietro le quinte" e alcune nuove scene del film, tra cui una scena in cui Lando Calrissian dice a Qira che il suo look è "fenomenale".

Le prime proiezioni al Box-Office di Solo: A Star Wars Story prevedono un incasso di 170 milioni di dollari per il weekend di quattro giorni del Memorial Day, incasso che se confermato registrerebbe un nuovo record, superando i 139,8 milioni incassati nel 2007 da Pirati dei Caraibi - Ai Confini del Mondo.

 

 

 

Solo: poster IMAX e nuova clip che smonta una popolare teoria dei fan

 

Una nuova clip di Solo: A Star Wars Story punta i riflettori sul nuovo villain Enfys Nest, smontando una popolare teoria dei fan. Lucasfilm ha voluto mantenere il massimo riserbo su questo nuovo antagonista, a tal punto che un attore per il ruolo non è mai stato annunciato ufficialmente, il che ha portato alcuni a credere che ci sia stata una sorta di grande colpo di scena che coinvolge Enfys. Questo riserbo a portato a molte speculazioni e alle consuete teorie dei fan tra le quali spicca l'ipotesi legata al fatto che Nest sia presumibilmente una donna.

Una delle teorie più rilevanti è che la misteriosa femme fatale Qi'ra (interpretata da Emilia Clarke) sia in realtà Enfys Nest sotto mentite spoglie, una rivelazione scioccante e un potenziale tradimento che segnerebbe indelebilmente la personalità di Han.

La nuova clip di "Solo" rilasciata da Lucasfilm sembra però smontare questa teoria. Nel video c'è una delle scene dei trailer, dove Han ed Enfys vengono mostrati un uno stallo da film western. Nella scena si può vedere Solo insieme a Chewbacca, Beckett e Qi'ra, quindi questa è la conferma che Qi'ra ed Enfys non sono la stessa persona.

Dopo questa clip il mistero legato a Enfys Nest, che sia un lui o una lei, resta intatto con Lucasfilm sembra aver ben recepito le critiche legate alla gestione del personaggio del Capitano Phasma durante la promozione de "Il riveglio della Forza".

A seguire trovate anche un nuovo poster IMAX del film che uscirà nei cinema italiani il 15 maggio.

 

solo-poster-imax-e-nuova-clip-che-smonta-una-popolare-teoria-dei-fan-2.jpg

 

 

Solo - nuove clip e un poster dello spin-off di Star Wars

 

Il 23 maggio arriva nei cinema italiani Solo: A Star Wars Story, e Disney e LucasFilm hanno reso disponibili due nuove clip in lingua originale per questa attesissima nuova avventura nell'iconica "galassia lontana lontana". La prima clip mostra il primo incontro tra Han Solo (Alden Ehrenreich) e Lando Calrissian (Donald Glover), durante una partita di Sabaac.

La clip inizia con Han Solo che si avvicina al tavolo di Sabaac, mentre Lando Calrissian raccoglie le sue fiches da un'altra mano vincente. Han chiede se il posto in fondo al tavolo è occupato. Lando replica freddamente che se nessuno è seduto sulla sedia, allora non è occupato. Solo si siede, mentre Qi'ra guarda da lontano. Mentre le carte vengono distribuite, Solo ricorda di aver giocato a Sabaac un paio di volte, con Lando che si presenta come "Capitano Lando Calrissian". Han si presenta semplicemente come Han Solo. Anche se nessuno dei due lo sa ancora, questo incontro darà il via ad una lunga amicizia.

La clip mostra anche Chewbacca (Joonas Suotamo) che si avvicina per guardare la mano, mentre Solo nota che Lando sta avendo una buona giornata. Lando risponde, "Sono un ragazzo fortunato", mentre piazza un'altra puntata. La clip termina con Han che dice a Lando di aver sentito una storia, e si chiede se sia vera. Mentre un robot riempie il bicchiere di Lando, lui sottolinea che tutto ciò che si sente su di lui è vero.

 

La seconda clip mostra un altro momento storico nella tradizione di Star Wars, con Chewbacca che gioca per la prima volta a Dejarik con Tobias Beckett (Woody Harrelson) a bordo del Millennium Falcon. Probabilmente questa scena si svolge dopo la partita di Sabaac, dal momento che la nave ora appartiene a Han. Tobias Beckett cerca di insegnare a Chewbe a giocare a Dejarik. Dopo che Chewbe fa una mossa sconsiderata, Beckett la neutralizza e "atterra" uno dei personaggi di Chewbe, che s'infuria e cerca di spazzare via dalla scacchiera, senza successo, i pezzi olografici.

La scena si conclude con Beckett che cerca di convincere Chewbe a calmarsi, dicendo al Wookie che tutto ciò che deve fare per vincere a Dejarik è pensare a qualche mossa in anticipo e anticipare le mosse dell'avversario, affermando che c'è dalla loro partita c'è una lezione da imparare. Sembra che Chewbe non apprenderà mai quella lezione dal momento che una scena in "Una nuova speranza" mostra Chewbe che va su tutte le furie dopo che R2-D2 abbatte una sua pedina olografica, qui interviene il Solo di Harrison Ford suggerendo a C-3PO di lasciar vincere il Wookie onde evitare spiacevoli conseguenze.

 

Woody Harrelson ha recentemente partecipato alJ immy Kimmel Live per promuovere "Solo" e ha parlato del suo personaggio Tobias Beckett e del rapporto mentore / allievo che si crea con lo Han Solo di Alden Ehrenreich.

Woody Harrelson, che interpreta Beckett, è stato ospite di Jimmy Kimmel Live per promuovere Solo. Durante l'ospitata di Harrelson è stata mostrata una breve clip in cui Val (Thandie Newton) e Beckett stanno pianificando i prossimi passi della loro missione quando Han entra e chiede un posto nella squadra. I due ladri veterani non accettano gentilmente l'offerta di Solo e discutono sul modo più efficace per ucciderlo.

La clip di Kimmel conferma che i tre erano insieme durante la Battaglia di Mimban e che Beckett e Val in quell'occcasione indossavano travestimenti imperiali. Qualunque cosa Han abbia fatto su Mimban, si è guadagnato il rispetto di Beckett e Val che lo coinvolgeranno nella rapina al Conveyex su Vandor e in seguito solo farà squadra con Beckett per la misteriosa missione su Kessel di Dryden Vos.

 

solo-nuove-clip-e-un-poster-dello-spin-off-di-star-wars-2.jpg

 

 

Solo - nuovo spot tv, locandine e svelata track-list ufficiale della colonna sonora di John Powell

 

Il 23 maggio si avvicina con il Millennium Falcon che sta scaldando i motori per un nuovo viaggio sulla leggendaria "Rotta di Kessel" nello spin-off Solo: A Star Wars Story diretto da Ron Howard e interpretato da Alden Ehrenreich nei panni dell'iconico contrabbandiere spaziale. Per ingannare l'attesa vi proponiamo un nuovo spot tv, 4 nuovi poster del film e la track-list ufficiale della colonna sonora rivelata su Instagram dal compositore John Powell, scelto da Ron Howard per musicare "Solo" su consiglio di John Williams.

L'elenco ufficiale dei brani che compongono la colonna sonora di Solo: A Star Wars Story fornisce anche qualche indizio sulla trama, con il pezzo "Train Heist" che suggerisce un'importante scena accennata anche nei trailer. Nei filmati il Tobias Beckett di Woody Harrelson ad un certo punto fa riferimento a un importante gangster (Dryden Vos) che organizza una squadra per un colpo d'alto profilo. Questo "colpo" dovrebbe essere la rapina al Conveyex, una spettacolare sequenza di rapina ad un treno.

 

 

La colonna sonora di John Powell è composta da 20 tracce, incluso il tema originale di Han Solo scritto da John Williams. Da segnalare che è spesso consuetudine delle colonne sonore di Star Wars scandire in ordine cronologico le scene musicate. A giudicare dall'elenco delle tracce, sembra che il lavoro di Dryden di cui Beckett ha sentito parlare si svolga su Kessel ("Mine Mission"), dove la squadra probabilmente contrabbanderà alcune spezie.

 

Un post condiviso da John Powell (@johnj_powell) in data:


 

 

Solo - nuovo trailer, spot tv, featurette e locandina dello spin-off di "Star Wars"

 

Lucasfilm ha reso disponibili due nuove locandine, uno spot tv, un nuovo trailer internazionale cinese, e una featurette dell'imminente Solo, lo spin-off di Star Wars in arrivo nei cinema italiani il 23 maggio.

La nuova clip, accompagnata dall'amato tema musicale "Asteroid Field" di John Williams, è una versione estesa della scena in cui abbiamo appreso che Chewbacca ha 190 anni e mostra il momento in cui lo Wookie diventa il co-pilota di Han Solo. Il tema "Asteroid Field" accompagnava la scena in L'impero colpisce ancora in cui Han Solo e la Principessa Leia stanno scappando dall'Impero volando attraverso un campo di asteroidi.

 

Il nuovo spot tv include un dialogo del Dryden Vos di Paul Bettany, Han che si chiede a voce alta chi sarà il suo co-pilota e uno Chewbacca scontento che gioca per la prima volta all'iconico gioco olografico Dejarik.

 

Nella featurette il Lando Carlissian di Donald Glover ci accompagna in un tour sull'iconico Millennium Falcon, in cui scopriamo spazi inediti come la cucina e un'area comune dotata di impianto stereo e aree familiari come la cabina di pilotaggio e il tavolo di Dejarik. Nel video scopriamo anche la camera da letto di Lando Calrissian con Donald Glover che mostra i numerosi mantelli disponibili sul Millennium Falcon. Glover dà scherzosamente spiegazioni per alcuni dei mantelli, chiamandone uno mantello "per tutti i giorni", un altro per il "Giorno del Presidente Galattico", e un mantello di pelliccia usato contro il freddo.

Discutendo su come sarebbe stato il Millennium Falcon durante la gioventù di Han Solo, il co-sceneggiatore Jon Kasdan ha dichiarato che la nave dovrebbe sempre riflettere la personalità del suo capitano".

Han gli ha dato un certo fascino trasandato e una qualità vissuta che riflette dove si trovava in quel punto della sua vita. Questo Falcon riflette il suo proprietario molto chiaramente nella sua forma, nell'estetica e nei suoi bisogni, anche se quelle necessità sono un po' più spazio per intrattenere. Una delle cose di cui io e Larry avevamo parlato era che il Falcon doveva sempre riflettere la personalità del suo capitano.

 

 

 

solo-nuovo-trailer-spot-tv-featurette-e-locandina-dello-spin-off-di-star-wars-2.jpg

 

 

Solo - nuova featurette e Alden Ehrenreich parla di Phil Lord e Chris Miller

 

Lucasfilm è in piena campagna promozionale a meno di un mese dall'uscita di Solo, con il secondo spin-off di Star Wars previsto nei cinema il prossimo 23 maggio. E' disponibile online una nuova featurette dal titolo "Becoming Solo" che esplora gli eventi che hanno portato Han Solo nella trilogia originale attraverso una storia ambientata in una galassia che non abbiamo ancora visto nell'universo di Star Wars. Il nuovo video mette in evidenza l'alto tasso di imprudenza sfoggiato dal giovane Solo e tra un commento e l'altro mostra anche nuove sequenze del film.

La nuova featurette di Solo mostra un tono diverso per l'universo di Star Wars, con il regista Ron Howard che parla di un'ambientazione mai mostrata prima. Il video cerca anche di spiegare che Alden Ehrenreich interpreta una nuova versione del personaggio iconico, una versione a sé stante, separata da ciò che Harrison Ford ha fatto con Han Solo.

In "Solo" il potere dell'Impero è pressoché totale e ha portati molti a vivere ai margini della società e della legge, ed è qui che troviamo un giovane Han Solo. Nel video Ron Howard definisce Han uno spirito libero mentre Donald Glover, che interpreta un giovane Lando Calrissian, nota che questa è una versione di Solo prima del personaggio che tutti conosciamo e quindi dispone di alcuni aspetti caratteriali amplificati e altri mancanti. Alden Ehrenreich dichiara che il film mostrerà come Han Solo è diventato quello che abbiamo visto nella trilogia originale.

Recentemente Ehrenreich ha pubblicamente difeso i registi originali di Solo: A Story Wars Story, Phil Lord e Chris Miller. I due registi sono stati sostituiti dal vincitore del premio Oscar Ron Howard nel giugno 2017, ma ad Ehrenreich piaceva l'approccio che stavano adottando per il film.

Ehrenreich ha colto l'occasione per commentare la sua esperienza con la coppia di registi licenziati da Lucasfilm e Disney e sostituiti da Howard, che alla fine sarà l'unico accreditato per la regia, con Lord e Miller che si sono accordati per figurare come produttori esecutivi.

In un'intervista con Esquire, Ehrenreich ha spiegato che i registi originali erano giocosi e stavano portando uno stile di regia molto particolare al film, rispetto a quello più classico di Howard. Analogamente al modo in cui vengono girate molte commedie, il "Solo" di Lord e Miller Solo è stato diretto puntando molto sull'improvvisazione, sia per gli attori che per gli stessi registi. Avendo "provato un sacco di cose diverse, c'è stato un ripensamento dietro le quinte", Ehrenreich ha dichiarato che il loro stile non andava bene con quello che "le altre fazioni volevano", riferendosi ai dirigenti dello studio. Detto questo, Ehrenreich si è comunque divertito a lavorare con loro, smentendo le voci secondo cui il cast e la troupe avrebbero applaudito la notizia che Lord e Miller erano stati licenziati. L'attore ha spiegato: "Per una troupe fare una cosa del genere significherebbe odiare [Lord e Miller], e questo non è stato il caso", aggiungendo che il giorno in cui gli hanno detto che i due registi erano stati licenziati è stata un'esperienza emotiva.

A livello personale, mi sono emozionato...perché ho passato molto tempo con loro e abbiamo avuto un ottimo rapporto.

Dopo che Lord e Miller sono stati licenziati dalla produzione, circolavano voci che insinuavano che fosse stato Ehrenreich ad aver sostenuto la loro rimozione, ma non era affatto così. L'attore ha chiarito che lui e il cast erano estranei a tutto ciò che è accaduto dietro le quinte, spiegando che "gli attori sono al tavolo dei bambini, a meno che tu non sia anche un produttore del film. Quindi vieni tenuto fuori da tutte le dinamiche dietro le quinte e da quello che stava succedendo". Detto questo, nonostante il dispiacere per Lord e Miller, Ehrenreich è stato felice dell'arrivo di Howard che è entrato in produzione quando circa l'80% del film era stato completato, ma riusciva comunque a rendere tutti "entusiasti del film". Ehrenreich ha spiegato che Howard era davvero contento della maggior parte di ciò che era già stato girato, quindi il suo lavoro ha avuto più a che fare con sistemare alcune cose e fare una transizione graduale al completamento, piuttosto che ricominciare da zero e abbandonare la visione originale di Lord e Miller.

La storia di origine di Han Solo include anche Joonas Suotamo come un giovane Chewbacca, Emilia Clarke, Woody Harrelson e Paul Bettany.

 

 

Solo - nuovo spot tv "Han", dettagli sulla trama e teorie sull'identità di Enfys Nest


 

Disponibile online un nuovo spot tv di Solo che vede il giovane Han dedicare la sua vita al crimine e Qi'ra mettere in in discussione le motivazioni del giovane contrabbandiere.

Dobbiamo confessare che già dall'annuncio dello spin-off su Han solo la preoccupazione di un potenziale pasticcio all'orizzonte è stata prevalente, e sembrava ulteriormente confermata dal licenziamento in tronco e a riprese in corso dei registi Phil Lord e Chris Miller. Poi l'arrivo di Ron Howard, un primo trailer piuttosto promettente e un Alden Ehrenreich in qualche modo rassicurante rispetto al fardello di interpretare un personaggio tanto iconico e incarnare l'interpretazione di un divo di Hollywood tanto popolare. Poi di spot tv in spot tv la preoccupazione iniziale è andata diluendosi e ora aspettiamo con impazienza quello che potrebbe rivelarsi, come ha promesso da Ron Howard, una piacevole sorpresa per i fan.

Nel nuovo spot tv abbiamo anche un giovane Lando Calrissian di Donald Glover che dice "Allaccia la cintura piccola". La versione di Glover del giovane Lando sembra essere piuttosto civettuola con entrambi i sessi, il che ha portato a ipotizzare che il personaggio potrebbe essere bisessuale. Queste voci non sono state ben accolte dai fan di Star Wars, come lo stesso progetto dal suo annuncio iniziale, ma come detto poc'anzi Howard, Ehrenreich e Glover si meritano il benefico del dubbio come se lo sono meritati Chris Pine e Zachary Quinto quando hanno dovuto impersonare versioni più giovani di un altro paio di icone fanTAscientifiche, il Capitano James T. Kirk e il vulcaniano Spock.

 

ATTENZIONE!!! A seguire trovate SPOILER su Solo, quindi se proseguite nella lettura lo fate a vostro rischio e pericolo.

 

Tra i misteri che ancora avvolgono il film c'è il villain mascherato Enfys Nest. Sembra che al momento ci sia una certa confusione di genere sul personaggio. Una rivista francese aveva descritto il personaggio come una donna, ma in seguito è arrivata la smentita tramite una descrizione da una rivista ufficiale di Star Wars che descriveva Enfys Nest come un personaggio maschile. Tanto per confondere ancor più le cose, un articolo del merchandise ufficiale del film ha poi di nuovo descritto il personaggio come femminile. Dagli elementi che abbiamo si potrebbe ipotizzare che Enfys Nest sia effettivamente una donna, ma è anche vero che al momento nulla è stato confermato ufficialmente da Lucasfilm. Immancabili anche teorie interessanti sull'identità di Enfys Nest. Se il personaggio fosse davvero una donna, molti fan di Star Wars pensano che potrebbe essere Qi'ra che mette in atto un piano per tradire Han. Il tradimento è qualcosa che viene menzionato molto nel materiale promozionale di Solo, quindi potrebbe benissimo essere Qi'ra. Altre teorie sono arrivate al punto di ipotizzare che Enfys Nest sia in realtà la madre di Han Solo.

Veniamo ora alle figurine collezionabili Topps ispirate a Solo che scandiranno il conto alla rovescia fino all'uscita del film, svelando una nuova "card" ogni giorno fino al 23 maggio. La card di oggi, la quarta di questa serie in corso, presenta la Val di Thandie Newton e il Beckett di Woody Harrelson, entrambi visti insieme in una trincea. Ma questa foto ci regala una nuova intrigante informazione pichè mostra Val con una divisa da Mudtrooper.

Lo scorso febbraio è stato svelato il primo filmato di Solo: A Star Wars Story, che ha confermato Thandie Newton come Val. Successivamente è stato rivelato che Val fa parte di una famiglia criminale a cui Han Solo viene introdotto attraverso Tobias Beckett (Woody Harrelson). Val e Beckett sono partner da parecchio tempo, con Kathleen Kennedy che ha rivelato che Becket è "legata" a Val, ed è così che Han Solo la incontra per la prima volta. Tuttavia questa è la prima volta che vediamo Val abbigliata come un Mudtrooper Imperiale.

Abbiamo appreso per la prima volta dei Mudtrooper a marzo, quando un rapporto ha rivelato che sia Han Solo che Chewbacca vengono catturati da questi nuovi Stormtrooper imprigionati su Mimban, un pianeta palude che non è mai stato visto in nessuno dei film live-action di Star Wars in precedenza. Mimban era stato precedentemente citato in un episodio del 2008 di Star Wars: The Clone Wars. Naturalmente è molto probabile che nell'immagine Val sia "travestita" da Mudtrooper per un qualche  scopo.

Per i fan di Star Wars che sono anche appassionati di figurine collezionabili, quelle di del film "Solo" sono disponibili sul sito web di Topps a 9,99$.

 

 


      

Solo - nuovo trailer internazionale dello spin-off di Star Wars

  Disney e Lucasfilm hanno reso diponibile un trailer tedesco del nuovo spin-off di Star Wars dedicato a Han Solo, un filmato che riserva ampio spazio al villain di Paul Bettany, Dryden Vos. Attualmente non vi è alcuna indicazione che Dryden Vos abbia una qualche relazione con il Jedi Quinlan Vos, ma dato che vediamo il personaggio di Bettany brandire alcune armi munite di lame, non è da escludere che una qualche connessione venga rivelata nel film. Il nuovo trailer di Solo: A Star Wars Story è interamente in tedesco, ma secondo quanto riporta il sito Star Wars News Net, le battute pronunciate da Dryden Vos si traducono in "Dammi una ragione per non ucciderti" e "Dovrai guardarti le spalle per il resto della tua vita". E' giunta inoltre la conferma che l'alieno Rio (foto in basso), mostrato di recente in alcuni character poster, è interpretato dal regista e attore Jon Favreau. E' stato il regista Ron Howard a rivelare per la prima volta su Twitter che Jon Favreau avrebbe prestato la voce ad un "personaggio alieno importante", e in seguito è stato rivelato da un gadget Funko che il suo nome completo è Rio Durant. solo-nuovi-spot-tv-e-locandine-ufficiali-dello-spin-off-di-star-wars.jpg E' abitudine di lungo corso del regista Ron Howard includere suo fratello Clint Howard in molti dei suoi film, e i fan di Star Wars si stavano chiedendo se Clint avrebbe fatto un'apparizione in Solo: A Star Wars Story. La scorsa estate Howard ha detto ai fan di Clint che non sarebbero riamsti "delusi", ma non ha mai confermato direttamente un cameo del fratello. Recentemente Ron Howard ha condiviso su Twitter l'immagine di Clint Howard in Solo, attraverso l'immagine del team di post-produzione che sta dando gli ultimi ritocchi al montaggio del suono. Oltre all'annuncio del cameo di Clint, Howard ha anche rivelato che il film è stato ufficialmente completato, ora che tutto il montaggio del suono è concluso. Clint Howard è apparso in diverse produzioni di Ron Howard nel corso degli anni, tra cui ruoli in Fuoco assassino, Apollo 13, Cocoon, Splash, Il Grinch, Cinderella Man e Cuori ribelli. È anche apparso nella serie tv Arrested Development - Ti presento i miei, di cui Ron Howard è produttore e voce narrante. Clint ha oltre 200 crediti tra cienma e tv e ha ottenuto un ruolo nel prossimo 3 From Hell di Rob Zombie nei panni di Mr. Baggy Britches. A proposito di Solo, in una recente intervista Ron Howard ha definito il film un "rito di passaggio" per il giovane Han.

La storia lo porta in un viaggio inaspettato che lo fa precipitare in un mondo pericoloso circondato da carismatici personaggi fuorilegge, ed è lì che ha bisogno di cercare di farsi strada e ottenere la sua libertà. Quindi, molto di questa cosa è cercare di soddisfare quella bramosia di essere veramente libero, di trovare un suo spazio in una parte della galassia senza legge e in un momento in cui non c'erano limiti.

Solo: A Star Wars uscirà nelle sale italiane il 23 maggio, due giorni prima dell'uscita statunitense fissata al 27 maggio, data quest'ultima che vedrà Solo senza concorrenti diretti negli States, ma il film sarà nelle sale a solo una settimana dall'uscita dell'attesissimo sequel Deadpool 2, e quattro settimane dopo quello che si preannuncia come il più grande evento del 2018, Avengers: Infinity War.  


Solo - nuovi spot tv e locandine ufficiali dello spin-off di Star Wars


 

Ron Howard ha recentemente annunciato sui Twitter la conclusione della post-produzione di Solo: A Star Wars Story, lo spin-off in arrivo nei cinema italiani il 23 maggio.

Ron Howard è intervenuto per prendere il posto di Chris Miller e Phil Lord che sono stati licenziati dal progetto la scorsa estate. La maggior parte del film era già stata girata e Howard era stato chiamato per occuparsi di riprese aggiuntive e modifiche varie, ma alla fine il regista ha invece finito per girare di nuovo la maggior parte del film, e ora ha il l'unico credito di regia di Solo, mentre Lord e Miller riceveranno crediti come produttori esecutivi.

Questa è la conclusione della post-produzione! #Solo @HanSoloStory #SkywalkerRanch Wow. Che avventura cinematografica è stata! Grazie ad un cast eccezionale e gente straordinaria dietro la macchina da presa. Avete lavorato così duramente per realizzare appieno questo storia. Spero che i fan si divertano!.

In attesa di goderci "Solo" in sala vi forniamo un aggiornamento che include due nuovi spot tv e 14 nuove locandine ufficiali del film.

 

Recentemente gli sceneggiatori Lawrence e Jon Kasdan hanno finalmente rivelato qualche dettaglio su Enfys Nest, il misterioso villain mascherato di Solo che è l'antagonista principale dello spin-off. Tutto quello che abbiamo imparato su Enfys Nest fino a questo punto è che è leader del gruppo di pirati galattici noti come "Cloud Riders". I Cloud Riders hanno fatto saltuarie apparizioni nei fumetti di "Star Wars Legends", in veste di antagonisti per Han e Chewbacca. Questa malvagia banda di pirati ha una storia nell'universo di Star Wars, anche se attualmente la loro storia non fa più parte del canone ufficiale. Lawrence Kasdan in precedenza ha lavorato come sceneggiatore per "L'impero colpisca ancora", "Il ritorno dello Jedi" e "Il risveglio della Forza", mentre il figlio Jon ha scritto principalmente per il piccolo schermo (Freaks and Geeks, Dawson's Creek).

Per capire chi è Enfys...devi capire chi interpreta Woody Harrelson, che è un personaggio di nome Beckett, che è una specie di criminale altamente addestrato, molto letale. È un vero professionista, ha grandi lavori e gestisce un equipaggio, ma uno dei loro concorrenti è una specie di banda più simile a dei pirati e il capo di quella banda è Enfys Nest...Tutti i film si basano su personaggi che sono venuti prima. Ora siamo in una certa galassia quindi questo è un certo tipo di storia, ma ci ha dato un'enorme libertà di attingere a qualsiasi cosa volessimo.

Prendere un personaggio la cui origine è radicata in "Star Wars Legends" è stata una buona mossa da parte di Lucasfilm e della coppia di sceneggiatori. Molti fan di lunga data di Star Wars sono rimasti piuttosto contrariati quando "Legends" venne tolto dal canone ufficiale diversi anni fa. Il contenuto di "Legends" era incredibilmente ricco e includeva molti personaggi e storie a cui i fan si erano affezionati. Portare i Cloud Riders nel canone potrebbe apparire come un "contentino", ma almeno dimostra che Lucasfilm si preoccupa ancora di ciò che vogliono i fan.

 

 

 

Solo - nuovo trailer italiano, due spot pubblicitari e una locandina dello spin-off di Star Wars


 

Lucasfilm ha reso disponibile un nuovo trailer italiano di Solo: A Star Wars Story che vi proponiamo insieme a due spot pubblicitari e una nuova locandina. Il film arriverà nei cinema italiani il 23 maggio con un'anteprima mondiale a Cannes, e alcuni dettagli cominciano a trapelare tra cui il fatto che uno dei villain del film, Enfys Nest, è interpretato da una donna, anche se l'identità dell'attrice dietro la maschera rimane sconosciuta. Enfys Nest guida una banda di predoni chiamati "Cloud Riders" e secondo recenti notizie l'attrice che interpreta Nest sarebbe sotto contratto per altri due film.

 

per quanto riguarda i due spot pubblicitari, il primo realizzato per la catena di ristoranti Denny presenta alcune creature aliene e anche un "easter egg" per i fan di Star Wars. Lo spot di Denny si svolge in un bar in cui è in corso una partita di Sabacc tra alcuni alieni e due ragazzini che interpretano Han Solo e Lando. Moloch, Therm Boisserpunch e Argus "Sei Occhi" Panox sono le creature presenti nel bar e sulle nuove carte collezionabili di Topps. Anche il "Mimban Stormtrooper" è presente nelle carte collezionabili. Mimban è un pianeta palude che è stato menzionato per la prima volta nella serie animata di Clone Wars e nel romanzo dell'Universo Espanso "La gemma di Kaiburr" (Splinter of the Mind's Eye) del 1978. Per i fan di Star Wars in cerca di riferimenti al canone ufficiale, sul tavolo in cui si sta svolgendo la partita ci sono alcune monete con il logo Mandaloriano di Boba Fett.

 

Lo spot della Renault vede madre e figlio alla guida che si trovano nel mezzo di uno scontro a fuoco con la gang dei Cloud-Rider di Enfys Nest, Chewbacca e il Millennium Falcon. Lo spot Renault incorpora riprese esclusive e alcune scene di Solo. Ron Howard ha assunto la regia del film durante l'estate e sembra abbia dovuto girare da zero l'intero film. Chris Miller e Phil Lord sono stati licenziati da Lucasfilm per differenze creative e perché, a quanto sembra, non erano organizzati adeguatamente sul set. Visto il lavoro fatto, la regia di Solo è stata accreditata solo a Ron Howard.

 




    solo-nuovo-trailer-italiano-due-spot-pubblicitari-e-una-locandina-dello-spin-off-di-star-wars-2.jpg      

Solo - trailer italiano, giapponese e nuove locandine dello spin-off di Star Wars

  Disponibili un trailer italiano, un trailer internazionale e un set di locandine ufficiali di Solo, lo spin-off della serie antologica "Star Wars Story" in arrivo nei cinema italiani il 23 maggio 2018. Nei trailer un giovane Han Solo interpretato da Alden Ehrenreich affiancato da Chewbacca (Joonas Suotamo), la Qi'ra di Emilia Clarke, il Beckett di Woody Harrelson, criminale e mentore di Solo, e il Lando Calrissian di Donald Glover. Segnaliamo inoltre la scena dello Star Destroyer imperiale che insegue il Millennium Falcon insieme ai nuovi TIE Fighters, che molti speculano si svolga lungo la mitica rotta di Kessel.

  Il ruolo del film Solo nella cronologia ufficiale di Star Wars è stato rivelato grazie alla casa editrice Del Ray, che è responsabile di molti libri relativi a Star Wars. Il giovane Han Solo presumibilmente finirà 5 anni prima degli eventi di Rogue One. Si dice che la storia coprirà la vita di Han dai 18 ai 24 anni, quindi saremo all'apice del potere dell'Impero, prima che i ribelli diventino una vera minaccia. Molti fan hanno erroneamente pensato che Solo avrebbe potuto imbattersi in Una nuova speranza come fece a suo tempo Rogue One, ma non è così, dato che lascia a Disney e Lucasfilm spazio ulteriore per raccontare altre storie nell'arco di quei 5 anni. Rian Johnson regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha rivelato di aver visto il film e sembra essergli piaciuto molto. Johnson ha sottolineato l'umorismo e si è complimentato con il cast, definendoli tutti carismatici.  

   

Solo: A Star Wars Story - primo teaser poster

solo-a-star-wars-story-primo-teaser-poster.jpg Il primo poster di Solo: A Star Wars Story ha fatto capolino nelle sale americane e potrebbe indicare che un primo trailer è in arrivo. Al momento Lucasfilm è in piena modalità Star Wars: Gli ultimi Jedi, ma non avrà molto tempo per sedersi e raccogliere i frutti. Appena sei mesi dopo l'uscita nei cinema de "Gli Ultimi Jedi", Lucasfilm e Disney faranno uscire un altro film di Star Wars e secondo film "indipendente". I problemi di produzione non hanno impedito a Rogue One: A Star Wars Story di avere un successo da 1 miliardo di dollari, quindi con con "Solo" la speranza è di bissare. Lucasfilm ha avuto alcuni problemi con "Rogue One", ma non è stato niente in confronto ai travagli affrontati con "Solo". Ron Howard è intervenuto per riprendere forse fino all'80% del film dopo la partenza di Phil Lord e Chris Miller, e alla fine ha concluso la produzione poche settimane fa. Sono seguiti un titolo ufficiale, Solo: A Star Wars Story, e logo che ora arriva in forma di poster. L'utente Twitter LAKingsDru ha individuato il primo poster di Solo in un cinema della California. L'aspetto del poster non è sorprendente, con il logo ufficiale su sfondo nero, ma il poster conferma anche la data di uscita del 25 maggio, nonostante molti pensino che sia meglio uno slittamento del film a dicembre. Non c'è stata ancora nessuna immagine ufficiale di Alden Ehrenreich nei panni del contrabbandiere spaziale, ma il ragazzo avrà un compito a dir poco arduo nell'interpretare l'iconic personaggio di Harrison Ford evitando di trasformarlo in una brutta imitazione.  

 

 

Fonte: Making Star Wars

 

 

Solo: A Star Wars Story - riprese concluse e nuova foto dal set con "Tag & Bink"


solo-a-star-wars-story-riprese-concluse-e-nuova-foto-dal-set-con-tag-bink.jpg

Il regista Ron Howard ha recentemente confermato il titolo ufficiale dello spin-off Solo: A Star Wars Story, annunciando anche che il film di Han Solo ha terminato le riprese. Appena prima dell'annuncio del fine riprese, il regista ha utilizzato i social media per confermare a sorpresa che due personaggi saranno portati nel canone di Star Wars, Tag & Bink, personaggi precedentemente presenti solo nei fumetti parte della serie Star Wars Legends (cioè L'universo espanso) e non erano stati considerati parte del canone di Star Wars fino ad ora.

Il regista Ron Howard ha inviato una foto che ritrae i due ufficiali imperiali con l'hashtag #tagandbink. I due personaggi sono stati creati dal fumettista Kevin Rubio nel 2001 per il fumetto "Tag and Bink Are Dead", una parodia del film Rosencrantz e Guildenstern sono morti di Tom Stoppard. Come Rosencrantz e Gildenstern, Tag e Bink hanno inavvertitamente messo in moto alcuni dei principali avvenimenti dell'universo di Star Wars, come mostrato nell'originale fumetto in due parti che ha debuttato nel 2001 e il sequel del 2006 "Star Wars: The Return of Tag and Bink Special Edition" e "Tag & Bink: Episode I - Revenge of the Clone Menace", tutti scritti da Kevin Rubio e disegnati da Lucas Marangon. Nei primi due numeri, Tag e Bink erano soldati a bordo del Tantive IV quando è stato catturato dallo Star Destroyer soprannominato "Devastator". Dopo essere stati catturati, i due si nascondono come Stormtroopers e sembrava fossero stati scelti per essere i due piloti TIE Fighter che accompagnano Darth Vader nella battaglia tra i canali della Morte Nera, dove si ipotizza che Darth Vader non sia stato quasi ucciso a causa del Millennium Falcon, ma bensì a causa dell'incapacità di Tag e Bink come piloti. Questi due piloti di TIE Fighters sono stati uccisi rivelando così che non erano in realtà Tag e Bink, che invece erano nelle ultime file quando Vader ha selezionato i suoi due piloti, consentendo a Tag e Bink di rubare uno shuttle imperiale e di fuggire dalla Morte nera appena prima che esplodesse. Nei fumetti Tag e Bink finiscono per incontrare molti personaggi iconici di Star Wars come Lando Calrissian, Boba Fett e persino l'imperatore Palpatine, con il duo vestito come guardie reali dell'imperatore durante una scena ne Il ritorno dello Jedi dove Luke Skywalker affronta l'imperatore. Dopo che la seconda Morte nera è stata distrutta, Tag e Bink sono stati uccisi, ma sono diventati Fantasmi di Forza e il fumetto finale "Tag & Bink: Episode I - Revenge of the Clone Menace", mostra come in realta i due fossero in precedenza dei Jedi in addestramento, che sono finiti bloccati su Naboo, solo per tornare quando l'Ordine Jedi era ormai stato spazzato via, con Darth Vader che li risparmiò dicendo loro di abbandonare il loro adestramento Jedi, cosa che loro fecero.

Dopo che Ron Howard ha inviato questa foto, Kevin Rubio ha risposto ringraziando il regista di aver inserito i suoi amati personaggi nel nuovo canone ufficiale di Star Wars, mettendoli in questo film. Mentre Ron Howard non ha risposto a Rubio, Jon Kasdan co-sceneggiatore di Solo: A Star Wars Story ha detto all'autore di amare i suoi fumetti e che non solo ha deciso di mettere Tag e Bink nel film, ma ha anche deciso di interpretare uno dei personaggi, con l'aiuto-regista Toby Hefferman che interpreta l'altro.

 

 




Un post condiviso da RealRonHoward (@realronhoward) in data:


    solo-a-star-wars-story-riprese-concluse-e-nuova-foto-dal-set-con-tag-bink-2.jpg  





   




Un post condiviso da RealRonHoward (@realronhoward) in data:




       

Han Solo: nuove foto dal set dello spin-off di Star Wars

han-solo-nuove-foto-dal-set-dello-spin-off-di-star-wars.jpg Il regista Ron Howard è sul set dello spin-off Han Solo da un paio di settimane e prosegue nel condividere alcuni scatti dal set. Le ultime immagini pervenute via Twitter ritraggono una tazza di caffè dalla sala di montaggio, che conferma che Lucasfilm ha una propria marca di caffè Stormtrooper e uno scatto in sala costumi con alcuni abiti di scena davvero molto colorati che Howard commenta così:

Riuscite a indovinare di chi è questo guardaroba? #UntitledHanSoloMovie.

Ricordiamo che Ron Howard ha rimpiazzato i registi Phil Miller e Chris Lord licenziati in tronco. Pare che i due filmmakers stessero girando una sorta di Ace Vnetura incontra Ice Pirates, per i più giovani trattasi di una parodia fantascientifica del 1984 con Anjelica Huston e Ron Perlman. Al momento non ci sono dettagli sulla trama se non una striminzita sinossi che trovate a seguire.

Le avventure di Han Solo e Chewbacca prima di entrare nella Ribellione, compresi i loro primi incontri con Lando Calrissian.

Lo spin-off di Han Solo è previsto in uscita nei cinema americani il 25 maggio 2018.  



       

Han Solo: nuova foto dal set con il regista Ron Howard

han-solo-nuova-foto-dal-set-con-il-regista-ron-howard.jpg Nonostante un recente aggiornamento in cui si riportava che la produzione di Han Solo: A Star Wars Story non avrebbe ripreso fino al 10 luglio, sembra che Ron Howard abbia una gran voglia di mettersi al lavoro. Il regista ha condiviso un'immagine del suo primo giorno sul set dello spin-off di Star Wars, suggerendo di aver girato appena girato una "scena cool".

L'aggiornamento a cui ci riferiamo aveva affermato che il nuovo regista, che prende il posto di Phil Lord e Chris Miller, avrebbe trascorso le prossime settimane a guardare tutto il girato dei colleghi, quindi è possibile che Howard stesse semplicemente provando una scena.

Scena cool oggi, ma temo che questa sia l'immagine più rivelatrice che posso condividere del mio primo giorno sul set del film senza titolo di Han Solo.

L'immagine in questione, condivisa su Twitter da Ron Howard, mostra il pavimento del set, le scarpe del regista, alcune bottiglie d'acqua e un paio di cuffie su un tavolo che probabilmente ha utilizzato. All'inizio di questa settimana, il regista ha condiviso un'altra foto del treno ad alta velocità EuroStar che lo stava portando da Parigi a Londra, dove si stava girando la spin-off di Han Solo prima che la produzione subisse uno stop. Ron Howard ha anche rivelato all'inizio di questa settimana che c'è già "un sacco di lavoro davvero grande", in riferimento al girato di Phil Lord e Chris Miller. Fin dal momento che i filmmakers, più noti per la commedia 21 Jump Street, sono stati licenziati dal progetto la scorsa settimana, ci sono state molte voci su ciò che è veramente accaduto sul set, tra cui un aggionrmento non confermato di questa settimana che ha affermato che LucasFilm era così delusa della performance di Alden Ehrenreich da dover ricorrere ad un insegnante di recitazione. C'erano altri rumor che hanno paragonato la performance di Alden Ehrenreich al personaggio di Jim Carrey in Ace Ventura. Alden Ehrenreich stesso è stato il primo ad esprimere le proprie preoccupazioni riguardo alla forte impronta "comedy" che Phil Lord e Chris Miller stavano portando all'iconico contrabbandiere spaziale. La produzione di Han Solo: Story Wars Story è iniziata alla fine di gennaio con la prima foto ufficiale dal set condivisa un mese dopo che ritraeva Alden Ehrenreich, Woody Harrelson, Donald Glover, Emilia Clarke, Phoebe Waller Bridge, Joonas Suotamo nel suo costume di Chewbacca e i registi Phil Lord e Chris Miller. I registi hanno anche partecipato ad uno speciale video benefico di "Omaze" con Warwick Davis girato sul set del film, dove hanno rivelato anche una nuovissima creatura aliena. Altri "update" non confermati da LucasFilm hanno parlato del ritorno dell'iconico Jabba The Hutt con un ruolo che approfondirà il rapporto di Han Solo con Jabba, e visto che stiamo parlando di pun requel che si svolgerà prima di "Una nuova speranza", un ritorno del gangster alieno è più che plausibile.  



       

Han Solo: nuovo video dal set dello spin-off di Star Wars

  La settimana scorsa nuove foto dello spin-off Han Solo hanno mostrato Alden Ehrenreich nei panni dell'amato contrabbandiere spaziale a bordo di un nuovo veicolo e oggi abbiamo un nuovo video che mostra Han Solo a bordo di questo speeder mentre viene trainato da un grosso camion, affiancato da un altro SUV usato per trasportare la macchina da presa. Le scene sono state girate in Inghilterra presso la stazione di Fawley di Southhampton. Il sito Making Star Wars ha pubblicato questo video che ritrae il nuovo speeder di Han Solo. La ripresa è stata effettuata da una certa distanza quindi non possiamo sapere per certo se in realtà sul veicolo ci sia Alden Ehrenreich o uno dei suoi stuntmen. È possibile che quella che sembra al scena di una gara possa avere qualche connessione con un personaggio iconico che si è vociferato potrebbe fare ritorno in questo spin-off, Jabba the Hutt. Disney e LucasFilm hanno fissato una data di uscita del film al 25 maggio 2018.    

Han Solo: nuove foto dal set con Alden Ehrenreich

han-solo-nuove-foto-dal-set-rivelano-alden-ehrenreich-nei-panni-di-han-solo.jpg Nuove foto dal set di Han Solo: A Star Wars Story sono arrivate online che andiamo a proporvi insieme ad alcuni concept art dello spin-off, condivisi via Twitter e provenienti da un'asta su eBay, con potenziali costumi di Alden Ehrenreich e illustrazioni di varie navi e parti dello scafo di un Camminatore AT - AT in costruzione. Le nuove foto dal set sono state condivise da TMZ e mostrano Ehrenreich nel suo costume di Han Solo che sfoggia una folta chioma e quella che appare un ferita di qualche tipo all'occhio sinistro, ma le immagini rivelano anche diversi veicoli che vedremo nel film.   ATTENZIONE!!! A seguire trovate SPOILER sul film quindi proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.   Nelle foto ci sono alcuni personaggi sconosciuti che sembrano indossare abbigliamento simile a quello visto in Una nuova speranza e il resto delle immagini riguardano veicoli terrestri e non le navi che sono state mostrate nei concept art recentemente trapelati. Un veicolo in particolare ricorda vagamente la Batmobile dello serie tv anni '60 con motori accoppiati sul retro. Un altro scatto mostra un veicolo simile ad una motrice munito di blaster e un altro ancora un landspeeder. Tutti i veicoli mostrati sono auto o hanno ruote di qualche tipo che naturalmente saranno rimosse digitalmente in post-produzione.  









 

 

Han Solo: nuova foto dal set e rumor su Jabba the Hutt


han-solo-nuova-foto-dal-set-e-rumor-su-jabba-the-hutt.jpg

Jabba the Hutt sta per tornare sul grande schermo? Una nuova foto da set del film di Han Solo (ancora senza un titolo ufficiale) sembra indicare che ci sono ottime probabilità, anche se ricordiamo che stiamo parlando di rumor non confermati ufficialmente.

 

ATTENZIONE!!! A seguire potrebbero esserci potenziali SPOILER minori sul film di Han Solo.

 

Recentemente Star Wars News Net ha condiviso una foto scattata sul set del film di Han Solo che sembra anticipare un ritorno a Tatooine. La foto scattata dall'alto  mostra un set enorme costruito in un paesaggio desertico che potrebbe essere il porto spaziale di Mos Eisley da Star Wars: Una nuova speranza. Per quanto riguarda la linea temporale globale di Star Wars, Jabba the Hutt è morto per mano della Principessa Leia in Star Wars: Il ritorno di Jedi. Prima della sua dipartita, il gangster ha utilizzato Tatooine come base principale per le sue operazioni e, come i fan sanno bene, è una figura abbastanza importante nel sottobosco criminale dell'iconica "galassia lontana lontana" e per ragioni ancora non completamente esplorate, Han Solo si è ritrovato a lavorare con Jabba e a contrarre un debito con lui. Sappiamo che ha avuto a che fare con lui che si è liberato di un carico prezioso in un momento di pericolo, ma c'è sicuramente più di quello. Quindi se Han Solo: A Star Wars Story ci porta a Tatooine, sembra un po' improbabile non includere un qualche coinvolgimento di Jabba.

Dal momento che Lucasfilm sta raccontando le origini di un giovane Han Solo, con tutti i rischi del caso, alcuni elementi del background dell'amato contrabbandiere spaziale dovranno essere utilzzati per dare a questo spin-off una percezione di appartenenza per i fan, e da questo punto di vista il suo rapporto con Jabba the Hutt è un elemento imprescindibile. Ciò consentirebbe anche un'altra visita al palazzo di Jabba, così come alcuni cameo di altri famosi cacciatori di taglie come Greedo e forse anche Boba Fett. Ricordiamo che questa foto non garantisce Tatooine come location inclusa nel film di Han Solo. Prima di iniziare la riprese si è ipotizzato che questa location sarà utilizzata come Corellia, il pianeta natale di Han Solo, mentre altri rumor hanno affermato che si tratterebbe invece di un pianeta tutto nuovo descritto come un mondo composto da deserti e saline.

Ricordiamo inoltre che durante le riprese di Star Wars: Il risveglio della Forza alcune foto dal set ci hanno fatto pensare che il famoso pianeta desertico di Luke Skywalker sarebbe apparso in quel film, ma in realtà quella location si è rivelata poi essere Jakku. Il cast del film include Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Ian Kenny, Michael K. Williams, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Alden Ehrenreich come Han Solo. Il film è diretto da Phil Lord e Chris Miller (21 Jump Street, The Lego Movie) con una sceneggiatura di Jon Kasdan e Lawrence Kasdan. Han Solo: A Star Wars Story debutta nei cinema il 25 maggio 2018.

 

 


   

Han Solo: video dal set, foto e nuovi rumor sui personaggi dello spin-off di Star Wars

  Disponibili un video e due nuove foto dal set del film di Han Solo, ve li proponiamo insieme ad alcuni nuovi rumor sui personaggi che appariranno nel nuovo spin-off di Star Wars le cui riprese sono in pieno corso. Per quanto riguarda il cast sappiamo che Alden Ehrenreich sarà un giovane Han Solo, Donald Glover vestirà i panni di Lando Calrissian, Joonas Suotamo quelli di Chewbacca, Woody Harrelson sarà Garris Shrike (anche se Harrelson insiste sul fatto che il mentore di Han Solo avrà un nome diverso), mentre i personaggi di Emilia Clarke, Phoebe Waller-Bridge e Thandie Newton sono ancora top-secret.   ATTENZIONE!!! A seguire trovate SPOILER sullo spin-off di Han Solo quindi proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.   Un recente aggiornamento non ufficiale via Making Star Wars riportava i nomi di due personaggi dello spin-off di Han Solo, anche se non specificava chi erano gli interpreti di tali personaggi. I due personaggi si chiamano "Madre Proxima" e "Val", la prima secondo la fonte è una creatura realizzata con effetti pratici e gestita da Dave Chapman, lo stesso "burattinaio" che sul set di Star Wars: Il risvegllio della Forza controllava il droide BB-8. Per quanto riguarda Val, si tratta di un personaggio femminile che pare avrà un ruolo di primo piano e sarà coinvolto in una serie di stunt e sequenze d'azione e pare sarà interpretato da Emilia Clarke o da Phoebe Waller-Bridge. Ora abbiamo un nuovo rumor che rivela i nomi di altri tre personaggi stavolta insieme agli attori che li ritraggono. E' ancora l'affidabile Making Star Wars a riferire i nomi di questi personaggi che sono "Rebolt" interpretato da Ian Kenny, "Moloch" interpretato da Harley Durst e uno scagnozzo di Moloch senza nome interpretato da Tien Hoang. La notizia del casting di Ian Kenny è arrivata lo scorso marzo, ma questa è la prima volta che sentiamo i nomi di di Harley Durst e Tien Hoang. Il sito ha anche sentito parlare di "Gremm" e "Emlys Nest" in relazione a questi nuovi personaggi, ma non si è capito se sono altri personaggi o luoghi che vedremo nello spin-off. Insieme a questi nuovi rumor abbiamo anche due nuove foto dal set che arrivano da location sull'isola delle Canarie di Fuerteventura, dove si sono recentemente spostate le riprese e che si ritiene fornirà l'ambientazione di Corellia, il pianeta natale di Han Solo. Le riprese avranno luogo sulla costa occidentale del comune di Pájara. Le location di Liques e Pecenescal Cañada de la Barca saranno utilizzate per il campo base della troupe che ospita più di 600 persone tra attori, membri della troupe e comparse. Pare ci sia una sicurezza rigorosa su questo set, che impedirà a chiunque di arrivare troppo vicino, con la sicurezza che terrà escursionisti e bagnanti lontano da quella parte della spiaggia utilizzata per la produzione dello spin-off. La Film Commission di Fuerteventura stima che le riprese porteranno profitti per l'isola tra i 13 ei 15 milioni di euro. La produzione sta cercando tonnellate di materiale che sarà utilizzato per costruire case su questi set, con la produzione che ha annunciato casting per comparse locali: "uomini, donne e bambini di carnagione scura", anche se non sono stati dati i dettagli sulle scene che saranno girate. Ricordiamo che non è ancora stato confermato se questa località sarà utilizzata per la patria di Han Solo. Per quanto riguarda la trama i rumor sono scarsi, ma quelli emersi riportano che il film presenterà la prima moglie di Han Solo, Sana Solo, e che avremo informazioni sulle origini dell'iconico Millennium Falcon. Phil Lord e Chris Miller stanno dirigendo da una sceneggiatura di Lawrence Kasdan e Jon Kasdan. Disney e LucasFilm hanno fissato una data di uscita di Han Solo: A Star Wars Story al 25 maggio 2018.    



   

Han Solo: nuova foto ufficiale con il cast dello spin-off di Star Wars

han-solo-nuova-foto-ufficiale-con-il-cast-dello-spin-off-di-star-wars.jpg Disney e Lucasfilm hanno annunciato l'inizio ufficiale delle riprese dello spin-off Han Solo: A Star Wars Story. Questo annuncio arriva con la prima foto ufficiale del cast con tutti i principali attori che appariranno nel film. Gli attori sono ritratti stipati insieme nella cabina di pilotaggio dell'iconico Millennium Falcon con Joonas Suotamo / Chewbacca che è l'unico con indosso il costume di scena.  

Il passato avventuroso dell'iconica canaglia e del Wookiee preferito da tutti inizia le riprese questo mese con la produzione di Han Solo: A Star Wars Story (titolo provvisorio) che è iniziata ufficialmente il 20 febbraio presso i Pinewood Studios di Londra.

  Han Solo: A Star Wars Story esplorerà le avventure del duo prima degli eventi di Star Wars: Una nuova speranza e il primo incontro con l'altra canaglia e giocatore d'azzardo di una galassia lontana lontana, Lando Calrissian. Phil Lord e Christopher Miller dirigono in tandem il film, con un cast che comprende Alden Ehrenreich come Han Solo, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover come Lando Calrissian, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Joonas Suotamo come Chewbacca.

Guardare queste persone ispirate provenienti da tutto il mondo con queste personalità uniche che si riuniscono al solo scopo di fare arte, è a dir poco miracoloso. Non possiamo pensare a qualcosa di divertente da dire, perché ci sentiamo davvero commossi e davvero fortunati.

Phil Lord e Christopher Miller

Scritto da Jon e Lawrence Kasdan, Han Solo è prodotto da Kathleen Kennedy, Allison Shearmur, Simon Emanuel e co-prodotto da Kiri Hart, Susan Towner e Will Allegra. Lawrence Kasdan e Jason McGatlin sono i produttore esecutivi. La troupe include i migliori talenti del settore, tra cui il candidato all'Oscar per il suo lavoro in Arrival, Bradford Young (direttore della fotografia), Chris Dickens (montatore), Dominic Tuohy (supervisore effetti sonori), Rob Bredow (supervisore effetti visivi) e Brad Allan (Action Designer). A loro si uniranno alcuni veterani di Star Wars come Neal Scanlan (supervisore effetti speciali Creature & Droidi), Neil Lamont (scenografo), Dave Crossman e Glyn Dillon (costumisti), Jamie Wilkinson (oggetti di scena), Lisa Tomblin (hair-stylist), Amanda Knight (make-up) e Nina Gold (Responsabile casting UK). Il film di Han Solo è previsto in uscita il 25 maggio 2018.   Fonte: StarWars.Com    

Han Solo: A Star Wars Story - Iniziate le riprese e prima foto dal set

han-solo-a-star-wars-story-iniziate-le-riprese-e-prima-foto-dal-set.jpg È ufficiale! Lo spin-off Han Solo: A Star Wars Story ha iniziato le riprese in anticipo sul previsto. Il regista Chris Miller, che sta lavorando al fianco del suo abituale partner Phil Lord, ha twittato l'annuncio che arriva con una prima foto dal set e un breve annuncio: "Han First Shot".

Questa citazione via Twitter oltre ad annunciare il primo ciak del film è anche un riferimento alla controversa modifica fatta da George Lucas allo Star Wars originale e alla resa dei conti nella Cantina di Mos Eisley tra lo Han Solo di Harrison Ford e il cacciatore di taglie Greedo, in cui Han spara all'alieno senza tanti complimenti. Nell'edizione speciale del 1997 di "Una nuova speranza" George Lucas ha messo mano a questa scena questa scena in modo che fosse Greedo a sparare per primo. La sceneggiatura dello spin-off di Han Solo arriva dal duo di sceneggiatori padre e figlio Lawrence e Jake Kasdan. Lawrence autore storico della saga torna dopo aver contribuito alle sceneggiature de L'Impero colpisce ancora, Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della Forza. La trama dello spin-off ruoterà intorno ad un giovane Han Solo dieci anni prima dell'incontro con Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker e del suo coinvolgimento con l'Alleanza ribelle nella battaglia contro la Morte Nera. Nessuna sinossi ufficiale è stata rilasciata, ma la storia pare includerà il pianeta Kessel e mostrerà come Han ha vinto il Millennium Falcon da Lando Calrissian in una partita a Sabacc. Alden Ehrenreich sarà il nuovo Han, mentre il Donald Glover della serie tv Community ha assunto il ruolo di un giovane Lando. A bordo ci sono anche Emilia Clarke in un ruolo non specificato e Woody Harrelson nei panni di Garris Shrike, mentore di Han e personaggio parte del canone "Legends" introdotto nei romanzi della saga. Questo spin-off renderà ufficialmente Shrike parte del canone ufficiale. Si sospetta che Joonas Suotamo, che ha girato tutte le scene d'azione in Il risveglio della Forza nei panni di Chewbacca al posto di Peter Mayhew sostituirà definitivamente Mayhew nei panni dell'iconico Wookie per l'intero spin-off. Han Solo sarà nelle sale il 25 maggio 2018, solo 6 mesi dopo l'uscita del sequel L'ultimo Jedi aka Star Wars 8.    

 

 

 

Fonte: Movieweb

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 29 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO