I Goonies: il cast riunito per una cena in ricordo dei bei tempi andati

Parte del cast del film "I Goonies" si è riunito per una cena in ricordo dei bei tempi andati.

i-goonies-il-cast-riunito-per-una-cena-in-ricordo-dei-bei-tempi-andati.jpg

Probabilmente non vedremo mai un Goonies 2, ma Corey Feldman, Sean Astin e Jonathan Ke Quan non hanno mai rinunciato alla speranza. Il trio si è recentemente riunito per una speciale cena di anniversario e Corey Feldman ha condiviso un'immagine della grande festa dei Goonies sul suo account Instagram. Nella foto possiamo vedere come sono diventati quei ragazzini che una volta cercavano il tesoro perduto di Willie l'Orbo.

Corey Feldman e Sean Astin sono stati i più grandi sostenitori di un Goonies 2. Il regista dell'originale Richard Donner ha confermato che il film era in fase di sviluppo nel 2014, ma da allora tutto quello di cui abbiamo mai sentito parlare riguardo il progetto era il mero desiderio che diventasse realtà.

Corey Feldman è stato intervistato all'inizio di quest'anno durante un tour nazionale a supporto del suo ultimo album "Angelic 2 the Core". Mentre Corey Feldman spera ancora che Goonies 2 si possa girare, crede che il progetto sia in realtà morto e che non sarà mai realizzato per una sola ragione: il cast non tornerà se Richard Donner non dirigerà il film. Naturalmente ciò non impedirà in alcun modo a Warner Bros. di fare qualche potenziale danno realizzando un reboot. A seguire il pensiero di Feldman all'epoca dell'intervista su un poco probabile ritorno di Richard Donner.

Richard Donner ha 87 anni e come si dice in giro nessuno vuole davvero farlo senza di lui. Lui è la forza motrice dietro al progetto. Certo è ancora vivo, ma come tutti sappiamo...quando si arriva a questa età le cose rallentano un po' e c'è una grossa possibilità che lui potrebbe non voler tornare a dirigere. Quindi penso che senza di lui non accadrà mai e ogni giorno che passa ci sono per lui sempre meno possibilità che la cosa possa mai accadere.

 

 

Purtroppo i fan non sono favorevolmente unanimi rispetto a queste operazioni nostalgia, basta guardare le reazioni al controverso reboot di Ghostbusters, per il sottoscritto qualcosa di veramente orrido e idem per l'imbarazzante Alien: Covenant che ha mostrato quanto in debito di ossigeno sia il ritorno di Ridley Scott ad una saga di culto che ha contribuito a lanciare. Stendiamo inoltre un velo pietoso su altre operazioni similari e altrettanto insulse vedi Nightmare, Robocop, Ammazzavampiri, Conan the Barbarian e via discorrendo. Creare un film inutile, magari concepito solo per una nuova generazione che non ha un legame affettivo con il passato che I Goonies rappresenta è l'ultima cosa che Feldman vuol vedere accadere e quindi preferisce lasciare che il film originale resti qualcosa da rispolverare senza rischiare di farne l'ennesima insulsa operazione meramente commerciale.

Potrebbe avere una pessima reazione! Alla fine, come ho detto prima, l'unico modo in cui un sequel dei Goonies possa diventare realtà e che ci sia l'appoggio in toto della base dei fan... e che debba essere fatto bene. E come fare tutto ciò? Ovviamente non lo so. Perché io non sono Steven Spielberg, io non sono Richard Donner, io non sono Chris Columbus. Questi sono i ragazzi che hanno in mano questa decisione, so che sono tutti dei geni e io non voglio altro che esortarli ai più alti livelli di rispetto e fiducia durante il processo e se ad un certo punto vorranno il mio parere, sarò certamente felice di darglielo.

Martha Plimpton alias "Stef" che non è stata in grado di partecipare alla reunion ha condiviso pensieri simili a quelli Feldman quando è stata intervistata all'inizio di quest'anno, l'attrice pensa che un Goonies 2 non accadrà mai.

Vorrei avere una risposta per te, ma posso dirti che non mi aspettavo potesse accadere davvero. Se ne è parlato per decenni e non credo che succederà. Almeno, per quanto ne so. Penso che Dick Donner, un brillante simpaticone, ami torturarci tutti con la prospettiva. Credo che sia la sua vendetta per essere stato torturato da tutti noi per sei mesi nel 1984.

Quindi per il momento accontentiamoci di questa foto e di un film che ad ogni visione è pronto a ricordarci che i Goonies non muoiono mai!

 


 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO