Stasera in tv: "The Imitation Game" su Rai 3

Rai 3 stasera propone "The Imitation Game", film biografico del 2014 diretto da Morten Tyldum e interpretato da Benedict Cumberbatch, Keira Knightley, Matthew Goode e Charles Dance.

 

Cast e personaggi


Benedict Cumberbatch: Alan Turing
Keira Knightley: Joan Clarke
Matthew Goode: Hugh Alexander
Charles Dance: Comandante Alastair Denniston
Mark Strong: Stewart Menzies
Rory Kinnear: Detective Nock
Allen Leech: John Cairncross
Matthew Beard: Peter Hilton

Doppiatori italiani

Niseem Onorato: Alan Turing
Myriam Catania: Joan Clarke
Gianfranco Miranda: Hugh Alexander
Stefano De Sando: Comandante Alastair Denniston
Francesco Prando: Stewart Menzies
Massimo Rossi: Detective Nock
Stefano Crescentini: John Cairncross
Davide Perino: Peter Hilton

 

Trama e recensione


stasera-in-tv-the-imitation-game-su-rai-3-3.jpg

Durante l'inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing (Benedict Cumberbatch) per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l'accusa di “atti osceni”, incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale. Ritratto intenso e inquietante di un brillante e complesso uomo, The Imitation Game mostra un genio che sotto una pressione angosciante ha contribuito a ridurre la durata della guerra e, quindi, a salvare milioni di vite.

 

 

Note di produzione


stasera-in-tv-the-imitation-game-su-rai-3-4.jpg

 

BENEDICT CUMBERBATCH parla di ALAN TURING:

Alan Turing era un uomo dalla personalità unica, intraprendente e disarmonica; estremamente efficiente, valido e premuroso, aveva una grande affinità con i bambini. Possedeva questa capacità illimitata di comunicare con la gente senza sentirsi confinato nei soliti luoghi comuni, quel tipo di interazione che ci si aspetta da un uomo sempre molto concentrato su qualcosa e un po’ timido. E’ stato sempre considerato un tipo strano, persino da sua madre che lo chiamava "an odd duck" (un tipo strambo). Era un uomo molto capace, arguto e attento alla salute e alla forma fisica – ha persino corso maratone a livello quasi olimpico e gareggiato in gare di fondo. Percorreva di corsa circa 20 km per andare a lavorare all'Università di Manchester da casa sua a Wilmslow. Ho parlato con persone che lo avevano conosciuto durante la sua permanenza a Manchester e tutti hanno detto quanto fosse straordinariamente gentile, educato e riservato. Evitava quasi sempre il contatto visivo diretto, ma quando non lo faceva, ti sentivi immerso in una personalità molto umana, incuriosita, spiritosa e piacevole. Dava l’idea di essere sempre altrove con i suoi pensieri, concentrato e chiuso nel suo mondo e nei suoi ragionamenti; faceva cose un po’ eccentriche ma in modo molto trasparente. Era un essere umano straordinario, un animo gentile e buono, leggermente goffo ma ostinatamente determinato, un uomo deciso e volitivo dotato di un talento eccezionale e di grandi capacità. La tragedia della sua vita non sta solo nel fatto che sia morto così giovane, ma che sia stato perseguitato per l’intolleranza nei confronti della sua sessualità di quel periodo storico.

 

KEIRA KNIGHTLEY parla di JOAN CLARKE

Sembrava una storia molto importante da raccontare. E' incredibile pensare che si può trascorrere sei anni della propria vita facendo qualcosa del genere e poi non parlarne mai più con nessuno. I decrittatori non erano autorizzati a parlarne nemmeno tra di loro. Alan e Joan erano grandi amici e ci fu un momento in cui lui pensò persino di potersi sposare con lei ed essere “normale” e forse avrebbe potuto funzionare tra loro grazie alla loro amicizia. La seconda Guerra Mondiale è stata vinta grazie al loro contributo. Io, quando devo contare, mi devo aiutare con le dita; ogni volta che ho provato a documentarmi sulle teorie matematiche nominate nel film, ho trascorso settimane intere cercando di capirci qualcosa ed ogni volta ho miseramente fallito. Sono un'attrice, non sono un matematico!

 

 

Curiosità


stasera-in-tv-the-imitation-game-su-rai-3-1.jpg

  • Il film è basato sulla vita del matematico e crittoanalista Alan Turing con la sceneggiatura basata sulla biografia del 1983 "Alan Turing. Una biografia" (Alan Turing: The Enigma) scritta da Andrew Hodges.

  • Il film candidato a 8 Premi Oscar, tra cui Miglior film, regista e attore protagonista.  ha vinto una statuetta per la Migliore sceneggiatura non originale (Graham Moore).

  • Alan Turing corre in varie scene. Non è mai stato menzionato nel film, ma era un corridore a distanza di livello mondiale. Nel 1946 ha corso una maratona in 2:46:03.

  • Il 27 novembre 2014, in vista dell'uscita americana del film, Il New York Times ha ristampato il cruciverba originale del 1942 del Daily Telegraph, utilizzato per reclutare decifratori a Bletchley Park durante la seconda guerra mondiale. I partecipanti che hanno risolto l'enigma potevano inviare i loro risultati per avere la possibilità di vincere un viaggio per due persone a Londra e un tour delle famose strutture di Bletchley Park.

  • Benedict Cumberbatch ha confessato che in una delle scene finali del film, non ha potuto smettere di piangere e ha avuto un crollo. l'attore ha detto che il solo pensare a ciò che aveva sofferto Turing lo aveva travolto emotivamente.

  • In un'intervista Benedict Cumberbatch a proposito del "Perdono Reale" dato a Turing ha dichiarato: "L'unica persona che dovrebbe perdonare qualcuno è lui (Turing). Speriamo che il film porti in primo piano che essere umano straordinario sia stato e quanto terribile sia stato il suo trattamento da parte del governo. È una parte veramente deplorevole e scandalosa della nostra storia ".

  • Il calcolatore "Bomba" aka "Christopher" visto nel film, si basa su una replica della macchina originale di Alan Turing, che è custodita nel museo di Bletchley Park. La scenografa Maria Djurkovic ha ammesso che la macchina è stata resa un po' più cinematografica rendendola più grande e con più meccanismi interni visibili.

  • Nella scena dell'interrogatorio, Turing descrive il famoso "Test di Turing". Nell'esempio illustrativo originale, un giudice umano si impegna in conversazioni in linguaggio naturale con un essere umano e una macchina progettata per generare prestazioni indistinguibili da quelle di un essere umano. La conversazione è limitata ad un canale di solo testo come tastiera e schermo di un computer, in modo che il risultato non dipenda dalla capacità della macchina di rendere le parole in audio. Tutti i partecipanti sono separati l'uno dall'altro. Se il giudice non può distiguere la macchina in modo affidabile dall'essere umano, si può affermare che la macchina abbia superato il test. Il test non verifica la capacità di dare la risposta corretta alle domande; controlla quanto ogni risposta assomigli alla risposta che un umano darebbe. Il test è stato introdotto da Alan Turing nel suo documento del 1950 "Computing Machinery and Intelligence", che chiede, "Ci sono computer digitali immaginabili che farebbero bene nel gioco dell'imitazione?". Oltre 50 anni dopo, nessun computer ha potuto superare il test.

  • Nonostante le precedenti riserve, la nipote di Turing, Inagh Payne, dopo una proiezione ha dichiarato che "il film ha davvero onorato mio zio". Nella stessa intervista, il nipote di Turing, Dermont Turing, ha dichiarato che Benedict Cumberbatch è stato "un casting perfetto, non potrei pensare a nessuno di migliore". James Turing, altro nipote del decifratore, ha detto che Cumberbatch "conosce cose che non ho mai saputo prima: la quantità di conoscenza che ha su Alan è incredibile".

  • Nel 1951, quando la polizia arriva per la prima volta nell'appartamento di Alan Turing, lui è a terra a raschiare il cianuro sotto forma di polvere, che si è rovesciato sul pavimento a causa dell'intrusione. Turing indossa anche una sciarpa come maschera per proteggersi e non inalare la polvere. Questo potrebbe essere un cenno ad una teoria che è sorta nel 2010, che la morte di Turing potrebbe non essere stata un suicidio, ma causata dall'inalazione accidentale di cianuro che era tra le sostanze chimiche con cui ha lavorato quotidianamente.

  • Weinstein Company ha acquisito il film per la somma record di 7 milioni di dollari, la somma più alta mai pagata per i diritti di distribuzione negli Stati Uniti allo European Film Market.

  • Benedict Cumberbatch e Alan Turing sono effettivamente imparentati nella vita reale. Secondo il sito di genealogia Ancestry.com, i due sono cugini di diciassettesimo grado con relazioni familiari risalenti al 14° secolo. Entrambi sono legati a John Beaufort, il primo conte di Somerset, attraverso le rispettive linee paterne di Cumberbatch e Turing.

  • Le scene del giovane Alan durante i suoi giorni di scuola sono state girate alla Sherborne School, che Alan ha frequentato tra il 1926 e il 1931. Molte delle comparse che hanno recitato nella scuola erano veri alunni della Sherborne School.

  • Gusci di tartaruga incorniciati sono visti appesi alle pareti della casa di Turing. Questa è un'allusione al suo lavoro successivo che mostra che gli schemi sui gusci di tartaruga, nonostante la loro apparente complessità (e bellezza), possono derivare da un insieme piuttosto semplice di regole o istruzioni, cioè il codice genetico sottostante. Ciò convinse Turing che entità biologiche estremamente complesse possono derivare da semplici programmi, cioè da semplici cambiamenti nel DNA. Questa intuizione ha profonde implicazioni per l'evoluzione, specialmente per quegli argomenti che asseriscono che la complessità della vita potrebbe non essere sorta solo per una casualità.

  • Questo film segna il debutto alla sceneggiatura di Graham Moore che avrebbe voluto scrivere un film su Alan Turing da quando aveva 14 anni poiché si considerava una "specie di fanatico dell'informatica". Moore per il suo lavoro sul film è stato premiato con un Oscar.

  • L'abito blu gessato indossato da Mark Strong per tutto il film è un completo autentico degli anni '40. È stato scelto per distinguere il suo personaggio dai suoi subalterni a Bletchley Park e dargli l'aspetto di un boss della mafia.

  • Alcune informazioni sul lavoro di decifrazione fatto a Bletchley Park sono state declassificate dal governo britannico nel 1996. Un libro di 500 pagine intitolato "The General Report on Tunny", scritto da tre dei decifratori di Bletchley nel 1945, è stato declassificato nel giugno del 2000.

  • Sebbene la nipote sopravvissuta di Turing, Inagh Payne, fosse d'accordo sul casting di Benedict Cumberbatch come Alan Turing, non era invece d'accordo con il casting di Keira Knightley nei panni di Joan Clarke, affermando che la vera Joan era una donna "piuttosto semplice".

  • Questo film è il debutto in lingua inglese del regista norvegese Morten Tyldum.

  • Keira Knightley (Joan Clarke) e Benedict Cumberbatch (Alan Turing) sono amici intimi nella vita reale. Inoltre Matthew Goode (Hugh Alexander) è amico di Cumberbatch dal 2000.

  • Benedict Cumberbatch ha interpretato un altro famoso scienziato ed intellettuale inglese, Stephen Hawking, nel film Hawking del 2004.

  • Un montaggio di filmati di cinegiornali tedeschi mostra una breve clip di un uomo alto con indosso abiti civili, in piedi con le mani sui fianchi. Si tratta di Wernher von Braun, il più grande scienziato di razzi del mondo. Tra i suoi progetti ci sono il missile balistico V-2 usato dalla Germania durante la seconda guerra mondiale e il razzo Saturn V usato dalla NASA nelle missioni lunari Apollo.

  • Il film e il cast e la troupe sono stati premiati dalla Human Rights Campaign, il più grande gruppo di difesa dei diritti civili LGBT e organizzazione di lobbying politico negli Stati Uniti, in uno speciale galà tenutosi al Waldorf Astoria di New York . "Siamo orgogliosi di onorare i portagonisti e i realizzatori di 'The Imitation Game' per aver portato sul grande schermo la storia avvincente eppure tragica di Alan Turing", ha detto il presidente di HRC Chad Griffin in una dichiarazione.

  • C'era Leonardo DiCaprio designato originariamente ad interpretare Alan Turing nel film.

  • Il concept della macchina Enigma, un dispositivo di cifratura a flusso basato su un rotore, fu originariamente ideato da due ufficiali navali olandesi nel 1915 per le comunicazioni da costa a squadriglia nell'arcipelago indonesiano (quindi una colonia olandese). Dopo la fine della prima guerra mondiale, superato l'interesse militare e alcune lotte sulla proprietà dei brevetti, "Enigma" è stato ulteriormente sviluppato in Germania per uso commerciale.

  • Il padre dell'attore di Benedict Cumberbatch, Timothy Carlton, era uno studente della vecchia scuola di Alan Turing, la Sherborne School, dal 1953 al 1958.

  • Nel periodo dell'uscita del film Cumberbatch ha annunciato il suo fidanzamento con la regista teatrale Sophie Hunter (novembre 2014) e il mese successivo la Knightley ha annunciato di aspettare il suo primo figlio con il musicista James Righton.

  • Keira Knightley e Benedict Cumberbatch in precedenza sono apparsi entrambi nel film Espiazione (2007).

  • Nel film, il regista fa riferimento al modo in cui Turing si è tolto la vita. Quando la polizia visita per la prima volta la sua casa, Turing sta raccogliendo polvere di cianuro (è stato il cianuro che ha avvelenato Turing) e inoltre quando Turing compra ai suoi colleghi una mela ciascuno per fare amicizia con loro (una mela mezza mangiata è stata scoperta nel letto di Turing quando il suo corpo è stato trovato, e sebbene la mela non sia mai stata analizzata, è stato ipotizzato che questo fosse il metodo utilizzato da Turing per assumere il cianuro).

  • Condannato nel 1952 per omosessualità (ancora considerata un crimine all'epoca), Turing decise di ricevere la castrazione chimica al posto del carcere. Nel 1954, sedici giorni prima del suo 42esimo compleanno, Turing morì per avvelenamento da cianuro e in seguito la sua morte fu ufficialmente dichiarata suicidio. Non è stato fino al 2009, dopo una massiccia campagna su internet, che il primo ministro britannico Gordon Brown ha fatto scuse ufficiali alla famiglia Turing e alla comunità LGBT per il trattamento subito da Turing da parte del governo britannico. Nel 2013, la regina Elisabetta II ha concesso a Turing un perdono postumo.

  • Il film costato 14 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo 233.


 

 

La colonna sonora


stasera-in-tv-the-imitation-game-su-rai-3-6.jpg

  • Le musiche originali ddel film  candidate all'Oscar sono del compositore francese Alexandre Desplat, vincitore di un Oscar nel 2015 per la colonna sonora di Grand Budapest Hotel di Wes Anderson.

  • 8 volte candidato agli Oscar, Desplat è uno dei compositori cinematografici più richiesti noto per le sue collaborazioni creative con alcuni dei più apprezzati registi tra cui Wes Anderson, Stephen Daldry, Roman Polanski, George Clooney, Terrence Malick, Stephen Frears, David Fincher, Ang Lee, Lasse Hallstrom.

  • Alexandre Desplat ha composto la colonna sonora del film in sole due settimane e mezzo. Ha registrato e orchestrato la colonna sonora con la London Symphony Orchestra presso gli Abbey Road Studios.


 

stasera-in-tv-the-imitation-game-su-rai-3-2.jpgTRACK LISTINGS:

1. The Imitation Game
2. Enigma
3. Alan
4. U-boats
5. Carrots and peas
6. Mission
7. Crosswords
8. Night research
9. Joan
10. Alone with numbers
11. The Machine Christopher
12. Running
13. Christopher is dead
14. Decrypting
15. A different equation
16. Becoming a spy
17. The Apple
18. Farewell to Christopher
19. End of war
20. Because of you
21. Alan Turing's legacy

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO