Star Wars 8: pentito il fan che ha lanciato la petizione contro "Gli Ultimi Jedi"

Il creatore della petizione per rimuovere "Gli Ultimi Jedi" dal canone di Star Wars invita i fan a reindirizzare le proprie energie verso cause più importanti.

star-wars-8-pentito-il-fan-che-ha-lanciato-la-petizione-contro-gli-ultimi-jedi.jpg

Il fan che ha lanciato la petizione contro Star Wars: Gli Ultimi Jedi appare in parte pentito delle sue azioni. Dalla sua uscita, il debutto dello Star Wars di Rian Johnson si è dimostrato come forse il film più divisivo della saga. Non c'è solo una netta spaccatura tra fan e critica, ma anche all'interno del fandom. Il film ha registrato numeri incredibili al box-office e elogi trasversali, ma ci sono ancora fan che rimpiangono che il film sia arrivato nelle sale.

All'inizio di questa settimana vi abbiamo segnalato una petizione che esortava la Disney a rimuovere "Gli Utimi Jedi" dal canone di Star Wars. Il pensiero di fondo era che dato che Disney aveva rimosso con enorme facilità una grande quantità di materiali canonici, cancellando di fatto l'Universo Espanso, potevano facilmente anche ignorare "Gli Ultimi Jedi". La petizione ha attualmente una buona dose di supporto con oltre 46.000 adesioni su un obiettivo finale di 50.000 firme. Il creatore, tale Henry Walsh, ha però fatto in parte marcia indietro "sorpreso" dalla risposta avuta dalla sua petizione. Secondo Walsh non si aspettava che la petizione avrebbe preso un piega così seria, così ha invitato i fan ad essere più positivi.

Walsh ha pubblicato due aggiornamenti della petizione pubblicata su Change.Org. Nel primo ha spiegato che intendeva la petizione principalmente come una provocazione. Non ha mai seriamente pensato che la Disney avrebbe tolto "Gli Ultimi Jedi" dal canone, ma voleva semplicemente esprimere la sua delusione per il film. Data la risposta rapida e popolare ricevuta dalla petizione, Walsh sente che tutta  quell'energia spesa contro Star Wars 8 venisse in qualche modo sprecata.

Mi piace tutto questo supporto, ma sappiamo anche che la Disney non farà nulla e con così tante persone, che hanno cause di gran lunga migliori, che stanno lottando per attirare l'attenzione, è un peccato che questa mia cosa stia ottenendo questo livello di attenzione dei media. Quindi, per favore, mentre tutti amiamo Star Wars, esorto tutti i sostenitori che hanno firmato questo documento, a prendere anche qualche minuto per esaminare altre petizioni su Change.Org, quelle che sono importanti, o esaminare le cause su GoFundMe. Luoghi in cui possiamo fare la differenza che conta.

Il creatore non si è fermato qui. In un aggiornamento successivo, Walsh ha chiarito la sua posizione. Sebbene pensi che lo sforzo che viene indirizzato nella petizione possa essere speso per altre cause, non ha cambiato idea sul fatto di non aver proprio digerito "Gli Ultimi Jedi" . Supporta chiunque abbia firmato la petizione e desidera che il film non venga cosiderato parte del canone, anche se realisticamente riconosce che questa cosa non accadrà.

1. No, non mi è piaciuto "Gli Ultimi Jedi". Mi piacerebbe davvero che Disney lo togliesse via dal canone, so solo che una cosa del genere non è (e non è mai stata) un obiettivo realistico.

2. Dovresti aiutare tutte le persone, dato che dovremmo sempre aiutare le persone, perché è la solo cosa decente da fare. La mia preoccupazione è che la popolarità di questa petizione possa distogliere l'attenzione dalle cose che potrebbero essere più importanti.

Aggiungendo come punto finale:

5. Userò questa cosa per fare del bene...Quindi ogni giorno userò la possibilità di inviare un aggiornamento per indirizzare le persone a cause meritevoli e buone. Perché? Perché è una cosa decente da fare.

Nel complesso è una situazione bizzarra. Anche se la petizione è stata creata in un momento di rabbia e frustrazione, ha comunque messo in moto tutto questo. Ovviamente Walsh non è solo nel suo affermare che "Gli Ultimi Jedi" ha seriamente messo a soqquadro la mitologia consolidata di Star Wars, in particolare il modo in cui il film ha introdotto un Luke Skywalker molto diverso e molto più moralmente ambiguo di quanto visto in "Il ritorno dello Jedi".

È ammirevole che Walsh stia cercando di reindirizzare la petizione. Tuttavia, il danno potrebbe essere già fatto. Sembra che questa ondata di insoddisfazione attorno a "Gli Ultimi Jedi" non passerà velocemente, anche se questa disapprovazione verso il lavoro di Johnson con ogni probabilità proviene da una minoranza molto rumorosa.

 

Fonte: Movieweb

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 81 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO