La casa delle bambole - Ghostland: trailer italiano del nuovo horror del regista di "Martyrs"

La casa delle bambole - Ghostland: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul thriller-horror di Pascal Laugier nei cinema italiani dal 6 dicembre 2018-

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Midnight Factory ha reso disponibile un trailer italiano di La casa delle bambole (Ghostland), il nuovo horror di Pascal Laugier, già regista del cult Martyrs, in uscita nei cinema italiani il 6 dicembre.

 

Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l’atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le ragazze. Pauline lotta disperatamente per la vita delle figlie e riesce ad avere la meglio sugli assalitori, ma il trauma di quella notte segnerà per sempre il destino delle ragazze. Mentre Beth riesce a reagire e a lasciarsi il passato alle spalle, diventando una scrittrice di successo, Vera invece non supera lo shock e si rinchiude nelle sue paranoie. Sedici anni più tardi Beth riceve una telefonata dalla sorella che le chiede aiuto. La ragazza ritorna così nella casa delle bambole dove scoprirà che l’incubo, in realtà, non è ancora finito…

 

"La casa delle bambole" è interpretato da Crystal Reed (Skyline, Teen Wolf), Anastasia Philips, Emilia Jones, Taylor Hickson, Kevin Power, Rob Archer e Mylène Farmer, quest'ultima cantautrice molto popolare in Francia dove ha venduto oltre 30 milioni di dischi.

 

 

 

Ghostland: trailer e poster del nuovo horror del regista di "Martyrs"


 

Il regista di Martyrs è tornato per un nuovo horror dal titolo Ghostland (Incident in a Ghost Land), che uscirà a livello internazionale questo mese.

Disponibili due trailer e un poster del nuovo film di Pascal Laugier che vede protagoniste Mylène Farmer, Crystal Reed e Anastasia Philipps.

La storia segue una madre di due figlie che eredita una casa da sua zia. La prima notte nella nuova casa la donna si trova di fronte a intrusi omicidi e a lottare per le vite delle sue figlie. Sedici anni dopo le figlie si riuniscono in quella stessa casa e a quel punto cominciano ad accadere fatti bizzarri ed inquietanti.

La sceneggiatura di Ghostland è stata descritta estremamente oscura e spaventosa nello stile di un racconto di Stephen King.

 

Dopo la morte di sua zia, Colleen (Farmer) e le sue due figlie, la maggiore Beth (Reed), totalmente bloccata e timida trova conforto nelle storie che inventa nei libri che scrive, e Vera (Philipps), molto più estroversa e sicura di sé, ereditano la sua casa. Durante la loro prima notte in questa nuova casa alcuni assassini irrompono spingendo Colleen a combattere per salvare le vite delle sue figlie. Durante questa notte altamente traumatica, le personalità agli antipodi delle ragazze divergono ancora di più. Sedici anni dopo Beth è diventata una famosa scrittrice horror con una famiglia e una vita perfette a Chicago, mentre Vera non è riuscita a superare il trauma e perde la testa di fronte ad un irremovibile senso di paranoia. Figlie e madre finalmente si riuniscono nella casa in cui vivono ancora Colleen e Vera. È solo allora che cominciano a verificarsi strani eventi...

 

Taylor Hickson interpreta una giovane Vera, mentre Emilia Jones appare come una giovane Beth.

Farmer è una cantante francese molto popolare che ha venduto oltre 30 milioni di dischi in Francia. Reed è protagonista della serie tv "Teen Wolf" ed è anche apparsa nel thriller Crush e nel fantascientifico Skyline.

 

La lavorazione del film sembra essere stata piuttosto travagliata per una delle attrici coinvolte. Il sito THR riporta che Taylor Hicks è stata ferita durante le riprese di Ghostland e che l'attrice ha citato in giudizio l'Incident Productions, sostenendo che l'infortunio sul set le ha causato una vistosa ferita sul volto, disagio mentale e danni per future perdite di reddito, l'attrice sostiene inoltre di aver faticato a trovare lavoro dopo l'incidente.

Hickson ha raccontato che stava filmando una scena molto intensa nel dicembre 2016 in cui le veniva richiesto di andare contro una porta a vetri. Dopo essere stata spinta a colpire più forte la porta, l'attrice afferma di aver chiesto sia al produttore che al regista se la porta a vetri fosse sicura ed entrambi l'avrebbero rassicurata in tal senso. Durante una delle riprese però la porta si è frantumata e la testa e il corpo superiore della Hickson sono passati attraverso il vetro, questo secondo la denuncia presentata in cui si legge quanto segue.

 

Come risultato dell'incidente, la querelante si è gravemente lacerata il lato sinistro del volto. È stata ricoverata in ospedale e ha ricevuto circa 70 punti di sutura. Da allora ha subito un trattamento che include trattamento laser e trattamento al silicone, ma oltre un anno dopo l'incidente, è rimasta con cicatrici permanenti sul lato sinistro del volto. Non è noto in questo momento se qualsiasi ulteriore trattamento, compresa la chirurgia plastica, potrà ridurre l'aspetto visivo della ferita.

 

Hickson afferma che è protocollo del settore che in una scena come questa sia utilizzato un vetro di sicurezza o che sia una una controfigura a girare la scena, e che i produttori non sono riusciti a garantire la sua sicurezza sul set.

 

ghostland-trailer-e-poster-del-nuovo-horror-del-regista-di-martyrs-2.jpg

 

 

Fonte: Bloody Disgusting

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail