Star Wars: George Lucas afferma che i fan avrebbero odiato i suoi sequel accantonati

George Lucas parlando della sua nuova trilogia di "Star Wars", abbandonata dopo l'acquisizione di Lucasfilm, la descrive come qualcosa che i fan avrebbero odiato.

George Lucas pensa che i suoi sequel di Star Wars abbandonati non sarebbero piaciuti ai fan. Il creatore di leggendari franchise come "Star Wars" e Indiana Jones, dopo la trilogia prequel è diventato una figura molto divisiva per il fandom. Tutto è iniziato con La Minaccia Fantasma che nel 1999, con la sua overdose di CG, trasformò di fatto l'Episodio I in un film d'animazione, senza contare Jar Jar Binks e la possibilità sprecata di dare a Darth Vader una storia di origine all'altezza del mito.

Gli anni '90 hanno visto Lucas, in preda ad una sorta di ossessione compulsiva per gli effetti visivi di ultima generazione, mettere mano anche alla trilogia originale con i superflui inserti in CG e imbarazzanti scene aggiuntive con la "Special Edition" del 1997, arrivando addirittura a rimaneggiare scene come quella del famigerato Greedo che spara per primo in "Una nuova speranza".

I nuovi film di "Star Wars" targati Disney hanno, per fortuna, ridato alla saga un look adeguato, purtroppo dopo l'entusiasmo per "Il risveglio della Forza" di JJ Abrams,  l'Episodio VIII di Rian Johnson ha diviso i fan, seguito dal recente spin-off Solo: A Star Wars Story che è diventato, immeritatamente, il primo flop del franchise. Ora Lucas in nuova intervista, inclusa in un libro dedicato alla serie tv James Cameron's Story of Science Fiction di AMC, ha parlato dei piani della sua nuova trilogia abbandonati dopo l'acquisizione di Lucasfilm da parte di Disney. Il creatore di "Star Wars" rivela che nella sua nuova trilogia "sarebbero entrati in un mondo microbiotico", un mondo di popolato di creature chiamate "Whills" che controllano l'universo e che si cibano di "Forza".

Lucas continua affermando: "Se avessi tenuto la società avrei potuto farlo e sarebbe stato fatto. Naturalmente molti fan lo avrebbero odiato, proprio come hanno odiato 'La Minaccia Fantasma' e tutto il resto, ma almeno l'intera storia sarebbe stata raccontata dall'inizio alla fine". Lucas ha, per scelta, fornito piccoli contributi creativi nei film di "Star Wars" prodotti da disney, ma ha apertamente criticato i film per aver sfruttato troppo l'effetto nostalgia, invece di portare gli spettatori in nuovi mondi. Il suo concetto per la nuova trilogia sembra molto diverso e avrebbe sicuramente portato ad una accesa discussione tra i fan.

Dopo la delusione al box-office di "Solo" ci sono diversi film pianificati oltre a Star Wars: Episodio IX di J.J. Abrams, inclusa una trilogia nuova di zecca affidata a Rian Johnson ("Gli ultimi Jedi"). Le recenti voci di imminenti dimissioni del presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy potrebbero portare ad una svolta del franchise, che in quel caso potrebbe prendere una direzione tutta nuova dal punto di vista creativo.

 


 

 

Fonte: ComicBook / Livio Ramondelli

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO