Giffoni 2018, i sequel di Mamma Mia e Ant-Man tra le anteprime

Giffoni 2018 annuncia le 100 opere in concorso nelle 8 sezioni competitive.

mamma-mia-2-ci-risiamo.jpg

Alle 100 opere in concorso per i 5600 giurati dai 3 anni in poi, si aggiungono al programma del Giffoni Film Festival 2018 - dal 20 al 28 luglio - 13 anteprime e diversi eventi speciali, tra cinema e tv. Le elenchiamo di seguito, in un ideale programma tutto dedicato alle 'prime visioni' del #Giffoni2018.


  • Giovedì 19 luglio | HEREDITARY: LE RADICI DEL MALE di Ari Aster (USA, 2018, 127’)

  • Venerdì 20 luglio | ANT-MAN AND THE WASP di Peyton Reed (USA, 2018, 118’)

  • Sabato 21 luglio | GLI INCREDIBILI 2 di Brad Bird (USA, 2018, 118’)

  • Domenica 22 luglio |  COME TI DIVENTO BELLA di Abby Kohn, Marc Silverstein (USA/Cina, 2018, 110’).

  • Domenica 22 luglio |  PLOEY – YOU NEVER FLY ALONE di Árni Olafur Asgeirsson (Islanda/Belgio, 2018, 83’)

  • Lunedì 23 luglioRESTA CON ME di Baltasar Kormákur (USA, 2018, 96’)

  • Lunedì 23 luglioL’APE MAIA – LE OLIMPIADI DI MIELE di Noel Cleary, Sergio Delfino (Germania/Australia, 2018, 83’)

  • Lunedì 23 luglio | BEAUTY di Nicola Abbatangelo (Italia, 2018, 25’)

  • Martedì 24 luglio | DARKEST MINDS di Jennife Yuh Nelson (USA, 2018)

  • Mercoledì 25 luglio | MAMMA MIA! CI RISIAMO di Ol Parker (USA, 2018)

  • Mercoledì 25 luglio |  SEARCHING di Aneesh Chaganty (USA, 2018, 101’)

  • Giovedì 26 luglio | TEEN TITANS GO! IL FILM di Aaron Horvath, Peter Rida Michail (USA, 2018, 77’)

  • Venerdì 27 luglio |  HOTEL TRANSYLVANIA 3 – UNA VACANZA MOSTRUOSA di Genndy Tartakovsky (USA, 2018, 97’)


 

Giffoni 2018, i film in concorso


film_concorso.jpg

Il Giffoni Film Festival 2018 torna dal 20 al 28 luglio e si prepara alla sua 48esima edizione affrontando un tema senza dubbio attuale come Aqua. Un invito a curare la risorsa più necessaria alla vita umana, un modo per sensibilizzare i suoi 4500 giurati ai temi ambientali - da sempre preoccupazione del Festival anche grazie alla collaborazione con il CiAL - e anche una metafora per spronare ragazzi e soprattutto adulti, visti i tempi che corrono, ad 'abbeverarsi' alla fonte della conoscenza, dello scambio, dell'altro.

Al netto del tema dell'anno, il filo conduttore della selezione restano i ragazzi, le loro esperienze, le loro storie: ogni sezione presenta una selezione di opere adatte all'età dei partecipanti e pensata per presentare film e cortometraggi capaci di divertire, far riflettere, far conoscere altri mondi, farli riconoscere nelle vicende dei protagonisti.

Vediamo, dunque, sezione per sezione i film in concorso: ben 11 sono italiani ed è un buon segno per la nostra cinematografia per ragazzi.

Giffoni 2018 | Elements +3 | Film in concorso


Elements +3 è la sezione riservata ai bambini dai 3 ai 5 anni. Per loro 21 cortometraggi in concorso e 3 lungometraggi fuori concorso. Selezionatore, Antonia Grimaldi.

IN CONCORSO


  • PAT (Italia, 2018) di Adriano Candiago;

  • TAKISHA'S SONG (Italia, 2018) di Mario Moraro;

  • AN OLD LADY STEPPED OUT FOR SOME BREAD AND A PASTRY (Russia, 2017) di Anastasiya Jakulina;

  • ANT (Germania, 2017) di Julia Ocker;

  • BLANKET TALE (Russia, 2017) di Maria Kuzmenko;

  • CATASTROPHE (Olanda, 2017) di Jamille van Wijngaarden;

  • COCO'S DAY (Russia, 2017) di Tatiana Moshkova;

  • DAM! THE STORY OF KIT BEAVER (Canada, 2017) di Kjell Boersma;

  • DUBAK (Russia, 2017) di Anna Kritskaya;

  • KAAL (Francia, 2018) di Charlie Aufroy;

  • LEMON & ELDERFLOWER (UK, 2017) di Ilenia Cotardo;

  • MOGU AND PEROL (Giappone, 2018) di Tsuneo Goda, MOON SAID : BLOP BLOP HELP! (Iran, 2018) di Reyhane Kavosh;

  • PATHFINDER (Russia, 2017) di Veronika Fedorova;

  • PENGUIN (Germania, 2018) di Julia Ocker;

  • THE ROBOT AND THE WHALE (Svezia, 2018) di Jonas Forsman;

  • STRENGTH IN NUMBERS (Francia/Belgio, 2017) di Anais Sorrentino;

  • THE SWIMMING LESSON (Russia, 2017) di Tatyana Okruzhnova;

  • TANGUITO ARGENTINO (Argentina, 2017) di Joaquin Braga;

  • TRUNKY (Russia, 2017) di Ekaterina Filippova;

  • VS SANTA (Spagna, 2017) di Raúl Colomer e Aitor Herrero;

  • WEEDS (Stati Uniti, 2017) di Kevin Hudson.


 

FUORI CONCORSO


  • MY GIRAFFE (Olanda/Germania/Belgio, 2017) di Barbara Bredero.

  • CIRCLEEN, COCO AND THE WILD RHINOCEROS (Danimarca, 2018) di Jannik Hastrup, che nel 1992 ha presentato al GFF "War of Birds" e nel 2015 "Mini and the Mozzies".

  • CASPER AND EMMA PUT ON A PLAY (Norvegia, 2017), terzo capitolo della saga del regista Arne Lindtner Naess.


Giffoni 2018 | Elements +6 | Film in concorso


Sono 7 i lungometraggi e 9 i cortometraggi in concorso per la sezione riservata ai bambini dai 6 ai 9 anni.

IN CONCORSO

Lungometraggi


  • KIP FISCHER AND THE SECRET OF ÖTZI (ÖTZI E IL MISTERO DEL TEMPO) (Italia, 2018) di Gabriele Pignotta, con Alessandra Mastronardi e Vinicio Marchioni. Il film sarà distribuito in Italia da Rai Cinema.

  • RUNNING LIKE WIND (Cina, 2017) di Zhong Hai.

  • VITELLO (Danimarca, 2018) della regista Dorte Bengtson che torna al GFF dopo il corto “Vitello Dig a Hole” presentato nel 2015.

  •  SUPER FURBALL (Finlandia, 2018) di Joona Tena.

  •  JIM BUTTON AND LUKE THE ENGINE DRIVER (Germania, 2018) di Dennis Gansel, basato sul bestseller di Michael Ende La Storia Infinita.

  • CHUSKIT (India, 2018) di Priya Ramasubban.

  • LITTLE MISS DOLITTLE (Germania, 2018) di Joachim Masannek, distribuito in Italia da Notorious Pictures.


Cortometraggi

  • STELLA 1 (Italia, 2017) di Roberto D'Ippolito e Gaia Bonsignore;

  • GOODNIGHT di (Italia, 2018) di Caterina De Mata;

  • FROM UP THERE (Italia, 2017) di Teresa Paoli;

  • CHOCOLATE (Iran, 2017) di Mehdi Heydari;

  • LOOK (Lituania, 2017) di Meinardas Valkevičius;

  • STARDUST (Messico, 2017) di Aldo Sotelo Lázaro;

  • BELLY FLOP (Sudafrica, 2017) di Jeremy Collins e Kelly Dillon;

  • FISH (Spagna, 2017) di Javier Quintas;

  • STUMBLEBEE (Germania, 2017) di Monika Tenhündfeld.


Giffoni 2018 | Elements +10| Film in concorso


Sette lunghi e sette corti per i bambini dai 10 ai 12 anni protagonisti della giuria Elements +10.

IN CONCORSO

Lungometraggi


  • ROSIE & MOUSSA (Belgio/Olanda, 2018) di Dorothee Van Den Berghe.

  • ZOO (Irlanda/Canada 2017) di Colin Mclvor, con Art Parkinson, interprete di Rickon Stark ne “Il Trono di Spade”.

  • THE WITCH HUNTERS (Serbia/Macedonia, 2018) di Rasko Miljkovic.

  • THE WAR GAME (Svezia, 2017) di Goran Kapetanovic.

  • THE FALCONS (Islanda, 2018) di Bragi Thor Hinriksson.

  • SUPA MODO(Germania/Kenya, 2018) di Likarion Wainaina.

  • ZOOKS (Belgio, 2018), film d'animazione di Kristoff Leue e Dimitri Leue.


Cortometraggi

  • BISMILLAH (Italia, 2017) di Alessandro Grande;

  • BIKE BIRD (Norvegia, 2018) di Odveig Klyve e Kari Klyve-Skaug;

  • GELATO SEVEN SUMMERS OF ICE CREAM LOVE (Germania, 2017) di Daniela Opp;

  • IRON HANDS (Cina, 2017) di Johnson Cheng;

  • AHMED & MARKUS (Svezia, 2018) di Maria Eriksson-Hecht;

  • THE LAST CLASS (Iran, 2018) di Mohammad Kheimehgahi;

  • THE PRINCESS BALL (Francia, 2018) di Julie Rembauville e Nicolas Bianco-Levrin.


Giffoni 2018 | Generator +13 | Film in concorso


Sette lungometraggi per i giurati dai 13 ai 15 anni.


  • I KILL GIANTS (Belgio/Inghilterra/Usa, 2017) di Anders Walter con Art Parkinson, già protagonista di “Zoo” per la sezione Elements +10, e Zoe Saldana, la Neytiri di “Avatar”. Il film è ispirato all’omonima graphic novel.

  • MEERKAT MOONSHIP (Sud Africa, 2017) di Hanneke Schutte.

  • THIS CRAZY HEART (Germania, 2017) di Marc Rothemund che ha presentato a Giffoni nel 2013 "The Girl With Nine Wigs" nella sezione Generator +18.

  • MORE (Turchia/Grecia, 2017) di Onur Saylak, invece, conosciamo Gaza, un ragazzo di 14 anni che vive sulla costa egea della Turchia. Insieme al padre prepotente, aiuta a contrabbandare i rifugiati in Europa, offrendo loro un riparo temporaneo e cibo scarso fino a quando non tentano la loro traversata.

  • OLD BOYS (Gran Bretagna , 2018) di Toby Macdonald.

  • LOS BANDO (Norvegia/Svezia, 2018) di Christian Lo.

  • CROSS MY HEART (Canada, 2017) di Luc Picard.


Giffoni 2018 | Generator +16 | Film in concorso


Sette lungometraggi anche per i giurati 'più grandi' delle sezioni storiche del Festival, che vanno dai 16 alle soglie dei 18 anni.


  • RUST (Brasile, 2017) di Aly Muritiba.

  • NIGHT COMES ON (Usa, 2018) di Jordana Spiro, al suo primo lungometraggio ma già protagonista di diverse serie tv.

  • THE PIGEON (Turchia, 2018) di Banu Sivaci.

  • AIR (Germania, 2017) di Anatol Schuster che per la prima volta firma un lungometraggio.

  • SADIE (Usa, 2018) di Megan Griffiths con Sophia Mitri Schloss, già protagonista di "Lane 1974", presentato nel 2017 e Danielle Brooks, la Taystee di Orange is the New Black.

  • FRIEND (Kenya/Sud Africa/Francia, 2018) di Wanuri Kahiu,  presentato nella sezione "Un Certain Regard" di Cannes 2018.

  • HIGH FANTASY (Sud Africa, 2017) di Jenna Bass.


Giffoni 2018 | Generator +18 | Film in concorso


Dedicata a tutti gli amanti del cinema dai 18 anni in su, senza limiti.

Lungometraggi


  • BROTHERS (Olanda, 2017) di Hanro Smitsman si viene proiettati nel dramma di Hassan e Mourad alla ricerca del loro fratello minore, Yasin, un presunto estremista nella Siria dilaniata dalla guerra.

  • THE HUNGRY LION (Giappone, 2017) di Ogata Takaomi, qui un insegnante di liceo viene arrestato con l'accusa di avere avuto rapporti sessuali con una minorenne.

  • FAKE TATTOOS (Canada, 2017) di Pascal Plante. Il giovane trascorre il giorno del suo diciottesimo compleanno da solo, ubriacandosi durante un concerto punk rock. Qui incontra Mag.

  • MICHAEL INSIDE (Irlanda, 2017) di Frank Berry. Protagonista è Michael McCrea (Dafhyd Flynn) un 18enne irlandese che vive con suo nonno Francis (Lalor Roddy).

  • L'ANIMALE (Austria, 2018) di Katharina Muckstein.

  • SHEHERAZADE (Francia, 2018) opera prima di Jean-Bernard Marlin, presentato nella sezione "Semaine de la Critique" di Cannes 2018.

  • SOME FREAKS (USA, 2017) di Ian Macallister Mcdonald.


Cortometraggi

  • THE BOX (Slovenia, 2017) di Dusan Kastelic;

  • THE CAT'S REGRET (Francia/Belgio, 2018) di Alain Gagnol e JeanLoup Felicioli;

  • (FOOL TIME) JOB (Francia, 2017) di Gilles Cuvelier;

  • MERMAIDS AND RHINOS (Ungheria, 2017) di Viktoria Traub;

  • MR.DEER (Iran, 2018) di Mojtaba Mousavi;

  • PANTA RHEI (Belgio, 2018) di Wouter Bongaerts;

  • TWEET-TWEET(Russia, 2018) di Zhanna Bekmambetova;

  • WINDS OF SPRING (Canada, 2017) di Keyu Chen.


 

Giffoni 2018 | GEX DOC | Opere in concorso


Sezione dedicata ai documentari e rivolta a giurati adulti.


  • BASILEUS – LA SCUOLA DEI RE (Italia, 2017), di Alessandro Marinelli, distribuito da Rai Cinema. Ambientato nella scuola media Federico Fellini del quartiere San Basilio a Roma, racconta i percorsi di formazione di un gruppo di adolescenti e di cosa significhi essere insegnanti in contesti non semplici.

  • DEATH OF A CHILD (Danimarca, 2017) di Frida e Lasse Barkfors. L’opera è un'esplorazione della vita dei genitori che hanno causato la morte dei propri figli, spiegando allo spettatore le situazioni che hanno provocato questa tragedia.

  • IN MY ROOM (Israele, 2017) di Ayelet Albenda. La storia si svolge nelle stanze di sei adolescenti e il film viene interamente raccontato dai video autoprodotti dai ragazzi e pubblicati su YouTube.

  • LIYANA (Qatar/Svizzera/Usa, 2017) di Aaron e Amanda Kopp. Si tratta di una favola africana animata nata dall'immaginazione di cinque bambini orfani dello Swaziland.

  • IMPOSED PIECE (Belgio, 2017) di Brecht Vanhoenacker:  cronaca cinematografica di uno dei più prestigiosi concorsi per violino, the Queen Elisabeth, con protagonisti alcuni dei dodici finalisti.

  • PRIMAS (Argentina/Canada, 2017) di Laura Bari. Un ritratto evocativo di due cugini argentini, Rocío e Aldana, che, sulla scia delle atroci violenze che hanno interrotto la loro infanzia, si libereranno dalle ombre del loro passato.

  • OME MIGHT SAY (Spagna, 2017) di Nila Nunez Urgell. Grazie ad Aisha e Ahlam ci immergeremo nella realtà di due adolescenti musulmane, impegnate in un progetto scolastico sulle donne che indossano il velo a Barcellona.


Giffoni 2018 | Parental Experience | Opere in concorso


Competizione riservata ai genitori dei giurati e agli appassionati di cinema.


  • CHASING(Italia, 2018) di Federico Papagna;

  • ENFANTS PERDUS (Italia, 2017) di Ermanno Dantini;

  • UPROAR (Italia, 2017) di Ludovico Di Martino;

  • 2ND CLASS (Svezia, 2018) di Jimmy Olsson;

  • AMERICA (Israele, 2018) di Nadav Arbel;

  • A SON (Corea del Sud, 2018) di Bongju Kim;

  • BECAUSE THIS IS MY CRAFT (Portogallo, 2018) di Paulo Monteiro;

  • GOLD (Svezia, 2018) di Abbe Hassan;

  • LANDSHARKS (Gran Bretagna, 2018) di Aaron Dunleavy;

  • NIGHTSHADE (Paesi Bassi, 2018) di Shady El-Hamus;

  • TSAR BOMBA (Svizzera, 2018) di Oskar Rosetti;

  • WARRIORS OF SANITÀ (Gran Bretagna, 2018) di Luca Nappa.


 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO