Bond 25, due mesi di tempo per trovare un nuovo regista e non slittare al 2020

Chi girerà Bond 25, annunciato in sala per fine ottobre 2019?

daniel-craig-non-esclude-un-suo-ritorno-come-james-bond.jpg

L'inatteso addio di Danny Boyle alla regia di Bond 25 ha scombussolato i piani di EON Productions e Metro Goldwyn Mayer Studios (MGM). Il via alle riprese era atteso per dicembre, con un'uscita nelle sale britanniche datata 25 ottobre 2019.

Ebbene secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter, la release della pellicola potrebbe seriamente slittare al 2020, ovvero 5 anni dopo Spectre, nel 2015 diretto da Sam Mendes.

Deadline sottolinea che ci sono solo due mesi di tempo, per poter rispettare quel 25 ottobre 2019 da tempo annunciato. In sessanta giorni i produttori dovrebbero trovare un nuovo regista ed eventualmente mettere mano allo script del candidato agli Oscar® John Hodge (Trainspotting), da sempre vicino a Boyle. Tra i registi apparentemente contattati Edgar Wright, Jean-Marc Vallee, David Mackenzie (Hell or High Water) e Yann Demange.

Impresa tutt'altro che semplice, ma non impossibile. Solo in un caso, nella lunga storia di 007, abbiamo assistito ad una così ampia finestra tra un capitolo e l'altro. Tra 007 - Vendetta privata, 16esimo episodio con Timothy Dalton, e GoldenEye con Pierce Brosnan. Sei anni, in quel caso, gli anni di attesa per milioni di fan.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail