Frederick Douglass Now, Spike Lee porta al cinema la vita dello schiavo diventato leggenda

Frederick Douglass è stata una delle figure più importanti della storia afroamericana e dell'intera storia degli Stati Uniti.

Spike Lee dirigerà "Frederick Douglass Now", suo terzo adattamento cinematografico di un one-man show di Roger Guenveur Smith, dopo "A Huey P. Newton Story" e "Rodney King".

Il film sarà prodotto dalla Buffalo 8. "Frederick Douglass Now" segnerà l'ultima collaborazione tra Lee e Smith, che ha preso parte a 10 film del regista, sin dalla sua seconda pellicola del 1988, "School Daze".

Douglass è stata una delle figure più straordinarie della storia degli Stati Uniti: uno schiavo che si è auto-liberato, diventando poi oratore, editore e pioniere femmnista, difendendo la battaglia dell'abolizione della schiavitù al cospetto di Abraham Lincoln e facendo piani direttamente con il Presidente per liberare gli schiavi durante la guerra civile. Nel 1872 fu il primo afroamericano ad essere candidato vicepresidente degli Stati Uniti per il Partito per l'eguaglianza dei diritti, in coppia con Victoria Woodhull, la prima donna ad essere candidata per la presidenza. Douglass ha vissuto dal 1818 al 1895.

L'adattamento cinematografico potrà contare sulle musiche composte dall'artista jazz Branford Marsalis e da Marc Anthony Thompson. Smith ha iniziato a lavorare su "Frederick Douglass Now" quando era poco più che uno studente all'Occidental College di Los Angeles, iniziando ad esibirsi nel monologo ad appena vent'anni.

Fonte: Variety

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail