EFA 2018, le nomination - benissimo Dogman e Lazzaro Felice

Il 15 dicembre a Siviglia la serata di premiazione.

European Film Academy ed EFA Productions hanno finalmente annunciato le nomination agli European Film Awards 2018, Oscar del cinema europeo che verranno assegnati il prossimo 15 dicembre a Siviglia.

A scegliere i titoli candidati gli oltre 3.500 membri della European Film Academy, con il cinema italiano in festa. Dogman di Matteo Garrone e Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher, entrambi già premiati al Festival di Cannes, hanno infatti strappato 4 nomination a testa per le categorie Film Europeo 2018, Regista Europeo 2018, Attrice Europea 2018 (Alba Rohrwacher) / Attore Europeo 2018 (Marcello Fonte), Sceneggiatore Europeo 2018.

Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema, ha così celebrato l'evento:

“Otto candidature agli EFA per i film DOGMAN e LAZZARO FELICE, che ricevono quattro nomination ciascuno nelle categorie più importanti, sono un riconoscimento straordinario per tutto il nostro cinema, che dimostra ancora una volta di poter gareggiare con la migliore produzione europea e sapersi affermare in campo internazionale. Un numero così elevato di candidature per questi due film – che vedono Rai Cinema in produzione al fianco di partner italiani ed europei – è un traguardo importante. Per Matteo Garrone e Alice Rohrwacher – due registi il cui stile è già riconosciuto e apprezzato nei Festival più prestigiosi del mondo – aver superato il confronto con le cinematografie di 49 paesi di 35 nazionalità diverse e il giudizio di una commissione di oltre 3.500 membri, rappresenta una sfida già vinta”.

A sfidare i due titoli nostrani per il massimo riconoscimento saranno Cold War di Pawel Pawlikowski, Girl di Lukas Dhont e Border di, Ali Abbasi. Tra i registi spicca anche la presenza di Samuel Maoz con Foxtrot. Premio alla carriera per Carmen Maura, musa di Pedro Almodovar, con Ralph Fiennes celebrato con il premio 'miglior contributo europeo al cinema mondiale'. Nel 2013 l'ultimo trionfo italiano con La grande bellezza di Paolo Sorrentino, preceduto nel 2008 da Gomorra di Matteo Garrone.


Film europeo

Border, Ali Abbasi
Cold War, Pawel Pawlikowski
Dogman, Matteo Garrone
Girl, Lukas Dhont
Lazzaro felice, Alice Rohrwacher

Documentario
A woman captured, Bernadett Tuza-Ritter
Bergman, Jane Magnusson
Of father and son, Talal Derki
The distant barking of dogs, Simon Lereng Wilmont
The silence of others, Almudena Carracedo & Robert Bahar

Regista
Ali Abbasi per Border
Matteo Garrone per Dogman
Samuel Maoz per Foxtrot
Pawel Pawlikowski per Cold War
Alice Rohrwacher per Lazzaro Felice

Attrice
Marie Bäumer
Halldóra Geirharðsdóttir
Joanna Kulig
Bárbara Lennie
Eva Melander
Alba Rohrwacher

Attore
Jakob Cedergren
Rupert Everett
Marcello Fonte
Sverrir Gudnason
Tomasz Kot
Victor Polster

Sceneggiatore
Ali Abbasi, Isabella Eklöf e John Ajvide Lindqvist per Border
Matteo Garrone, Ugo Chiti e Massimo Gaudioso per Dogman
Gustav Möller e Emil Nygaard Albertsen per The Guilty
Pawel Pawlikowski per Cold War
Alice Rohrwacher per Lazzaro Felice

Miglior rivelazione
Girl, regia di Lukas Dhont (Belgio/Paesi Bassi)
Egy nap, regia di Zsófia Szilágyi (Ungheria)
Sashishi deda, regia di Ana Urushadze (Georgia/Estonia)
Den skyldige, regia di Gustav Möller (Danimarca)
Dene wos guet geit, regia di Cyril Schäublin (Svizzera)
Touch Me Not, regia di Adina Pintilie (Romania/Germania/Repubblica Ceca/Bulgaria/Francia)

Miglior film d'animazione
Another Day of Life, regia di Raul de la Fuente & Damian Nenow (Polonia/Spagna/Belgio/Germania/Ungheria)
I primitivi (Early Man), regia di Nick Park (Regno Unito)
The Breadwinner, regia di Nora Twomey (Irlanda/Canada/Lussemburgo)
Zanna Bianca (Croc-Blanc)), regia di Alexandre Espigares (Francia/Lussemburgo)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail