Oscar 2019, Kevin Hart si dimette dalla conduzione dopo le accuse di omofobia

Travolto dalle polemiche a causa di alcuni tweet e sketch del passato incredibilmente omofobi, Kevin Hart, annunciato conduttore degli Oscar 2019, si è dimesso dall'incarico. L'Academy aveva dato lui due possibilità: chiedere scusa alla comunità LGBT o levarsi di torno.

"Smettetela di cercare motivi per arrabbiarvi… Vi prometto che vi mostrerò, vi farò sentire, vi farò capire lo stato mentale in cui mi trovo adesso. Sono veramente felice, gente… non c’è nulla che possiate fare per cambiarmi… NULLA». «Prendete la vostra energia negativa e trasformatela in qualcosa di costruttivo… VOGLIO DEL BENE A TUTTI… A TUTTI. Se poi decidete di non credermi, dipende da voi. Una buona giornata".

Uno sfogo Instagram, quello di Hart, che si è tramutato in un clamoroso boomerang, tanto da 'costringerlo', poche ore dopo, a compiere l'agognato passo indietro, via Twitter, con dimissioni dall'incarico e scuse alla comunità LGBT.

"Ho scelto di abbandonare gli Oscar... questo perché non voglio essere una distrazione in una serata che dovrebbe essere celebrata da così tanti artisti di talento. Mi scuso sinceramente con la comunità LGBTQ per le mie insensibili parole del passato. Mi scuso se ho ferito qualcuno. Mi sto evolvendo e voglio continuare a farlo. Il mio obiettivo è quello di riunire le persone, non dividerle. Ringrazio l'Academy. Spero di poterci incontrare di nuovo".

A undici settimane dalla notte delle notti, gli Oscar del 2019 tornano clamorosamente in alto mare.

Sarà il 39enne Kevin Hart, comico amatissimo in patria, a presentare gli Oscar del 2019. L'annuncio da parte dell'Academy è arrivato nella notte. Hart andrà a 'sostituire' Jimmy Kimmel, presentatore delle ultime due edizioni.

"Per anni mi hanno chiesto se avrei mai condotto gli Oscar e la mia risposta è stata sempre la stessa... Ho detto che sarebbe stata l'occasione di una vita per me come comico e che sarebbe successo quando sarebbe arrivato il momento. Sono felice di dire che quel giorno è finalmente arrivato. Condurrò gli Oscar. Sono onorato perché per me è stato sempre un obiettivo, essere in grado di unirsi alla leggendaria lista di conduttori che hanno calcato questo palco è incredibile. So che la mia mamma ha un sorriso che va da un orecchio all'altro. Voglio ringraziare la mia famiglia, gli amici e i fan per avermi sostenuto per tutto questo tempo. Renderò gli Oscar di questa edizione molto speciali. Ringrazio l'Academy per questa opportunità... adesso è il momento di cogliere questa occasione."

Queste le parole di Kevin, anche quest'anno campione d'incassi in patria con i 77 milioni di dollari incassati da La scuola serale. La 91esima edizione degli Oscar si terrà domenica 24 febbraio.

Visualizza questo post su Instagram

For years I have been asked if I would ever Host the Oscars and my answer was always the same...I said that it would be the opportunity of a lifetime for me as a comedian and that it will happen when it’s suppose to. I am so happy to say that the day has finally come for me to host the Oscars. I am blown away simply because this has been a goal on my list for a long time....To be able to join the legendary list of host that have graced that stage is unbelievable. I know my mom is smiling from ear to ear right now. I want to thank my family/friends/fans for supporting me & riding with me all this time....I will be sure to make this years Oscars a special one. I appreciate the @TheAcademy for the opportunity ....now it’s time to rise to the occasion #Oscars

Un post condiviso da Kevin Hart (@kevinhart4real) in data:


  • shares
  • +1
  • Mail