Mortal Kombat: James Wan aggiorna sul reboot

James Wan aggiorna sul reboot di "Mortal Kombat", ma non è molto ottimista sullo stato attuale delle cose.

Per coloro che attendono con impazienza aggiornamenti sul reboot Mortal Kombat purtroppo non ci sono buone notizie. James Wan, l'uomo dietro il franchise The Conjuring, il sequel Fast & Furious 7 e l'imminente film di Aquaman ha sviluppato il progetto per qualche tempo e sfortunatamente sembra che non sia particolarmente vicino ad essere realizzato.

A James Wan è stato chiesto del reboot "Mortal Kombat" in una recente intervista rilasciata durante la promozione del film "Aquaman", che arriverà nei cinema italiani il 1° gennaio 2019. Gli aggiornamenti ufficiali sullo stato del progetto sono stati scarsi e distanti tra loro, ma Wan ha detto quello che poteva sul progetto e purtroppo non è stato particolarmente incoraggiante.

E' stato così difficile cercare di mettere a punto la sceneggiatura. La gente non lo sa, i fan non lo capiscono, ma c'è così tanto sul lato economico delle cose...dal provare e ottenere il giusto budget, e vogliamo essere sicuri di avere risorse e budget sufficienti per fare il film giusto. Se non riesco a trovare le risorse giuste e a trovare il regista giusto, non voglio farlo e sono già così impegnato, non ho bisogno di impegnarmi in altre cose se non credo che possano essere fatte bene.

 

In effetti James Wan è un tantino impegnato al momento, sta producendo The Conjuring 3, Annabelle 3 e altri spin-off del medesimo universo, senza contare diversi altri film horror e naturalmente "Aquaman", che ha già un sequel nelle prime fasi di sviluppo.

Per quanto riguarda "Mortal Kombat", confermata la notizia che lo sceneggiatore Oren Uziel ha completato una prima bozza della sceneggiatura, mentre è stata smentita la voce che dava il regista Simon McQuoid al regia del progetto. A proposito di alcune voci che circolano sul progetto, James Wan la scorsa estate ha utilizzato Twitter per mettere in guardia i fan.

Per favore non siate così facilmente infastiditi da false informazioni. Buone e cattive notizie: non sta ancora accadendo nulla, letteralmente, siamo ancora in una fase di sviluppo iniziale. Chiunque vi dica che il film è in cerca di location o abbia iniziato i casting vi sta trollando.

 

"Mortal Kombat" è stato uno dei primi tentativi di Hollywood di portare un grande videogioco sul grande schermo, il sottoscritto è un fan del live-action di Paul W.S. Anderson con Christopher Lambert, detto ciò un reboot di "Mortal Kombat" più brutale e magari con un divieto ai minori pieno potrebbe rivelarsi qualcosa di grandioso, e James Wan sembra proprio la persona giusta per un progetto di questo tenore.

 

 

Fonte: Heroic Hollywood

 

 

 

  • shares
  • +1
  • Mail