Oscar 2019 senza conduttore fisso: non accadeva da 30 anni

A sei settimane dagli Oscar ancora non si sa chi condurrà la notte delle notti. Forse nessuno!

Archiviato lo scandalo Kevin Hart, costretto alle dimissioni dall'incarico appena ricevuto causa tweet e battute omofobe in arrivo dal suo passato, in casa Academy avrebbero deciso di dar vita ad un'edizione degli Oscar, la novantunesima, senza conduttore 'fisso'. Parola di Variety.

L'ultima volta agli Oscar senza un conduttore risale a 30 anni fa, quando Allan Carr e il regista Jeff Margolis montarono un numero musicale di 11 minuti per aprire lo show, al posto del tradizionale 'monologo'. In alcune edizioni abbiamo invece visto 'più conduttori' affiancarsi sul palco, come nel 1958 con Bob Hope, Jack Lemmon, Rosalind Russell e Donald Duck, nel 1973 con Carol Burnett, Michael Caine, Charlton Heston e Rock Hudson, e nel 1987 con Chevy Chase, Goldie Hawn e Paul "Crocodile Dundee" Hogan. Nel 2011, con la pessima conduzione di coppia firmata James Franco e Anne Hathaway, l'ultima edizione a 'più voci'.

Eppure questo vorrebbero rifare in casa Academy, ovvero un listone di super star che si diano il cambio, nel corso della serata. Tempo ne è rimasto poco, perché gli Oscar andranno in onda il 24 febbraio 2019, con una diretta che la ABC promette sarà più snella rispetto all'ultima, mostruosamente lunga, noiosa e crollata negli ascolti.

  • shares
  • +1
  • Mail