Il mio capolavoro: trailer italiano della commedia di Gastón Duprat

Il mio capolavoro: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Gastón Duprat nei cinema italiani dal 24 gennaio 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Gastón Duprat, già regista de Il cittadino illustre, torna nei cinema italiani il 24 gennaio con Il mio capolavoro (Mi obra maestra).

Arturo (Guillermo Francella) è un gallerista d’arte dai modi ammaliatori, sofisticato e talvolta senza scrupoli. È il proprietario di una galleria nel centro di Buenos Aires, città che lo affascina. Renzo (Luis Brandoni) è un pittore scontroso, quasi selvaggio, ormai in forte declino. Detesta il contatto umano
ed è al limite dell’indigenza. Il gallerista e il pittore sono legati da un’antica amicizia, ma non hanno praticamente nulla in comune. Il fatto di avere mondi e idee diametralmente opposti genera tra i due forti tensioni e discussioni. Ma nonostante le differenze sono grandi amici. Il film racconta la storia di questa amicizia.

È un film fatto di tensioni, pathos, emozioni ma anche di molta ironia. Oltre alla storia intensa e potente legata alle frodi nel mondo dell’arte, il lungometraggio riflette sulle contraddizioni della creazione artistica e sui limiti dell’amicizia.

Gastón Duprat - Regista

 

 

Il film è stato girato in 8 settimane tra Buenos Aires, Rio de Janeiro e i meravigliosi paesaggi naturali della provincia argentina di Jujuy. Mariano Cohn, co-regista de "Il cittadino illustre" e "El hombre de al lado", questa volta ha rivestito il ruolo del produttore, avviando una coproduzione con il gruppo spagnolo Mediapro che ha garantito al progetto notevole visibilità. Quanto alla sceneggiatura di Andrés Duprat (sceneggiatore de Il cittadino illustre e El hombre de al lado), Gastón Duprat l'ha definite "Straordinaria, un meccanismo perfetto".

Il regista Gastón Duprat muove i primi passi della sua carriera nel campo della video art e del cinema sperimentale. Dopo otto lungometraggi diretti in tandem con Mariano Cohn tra cui Enciclopedia (1998), L’artista (2006), Living Stars (2014) e Il cittadino illustre (2016) debutta per la prima volta in solitaria con "Il mio capolavoro" coprodotto con Cohn. Duprat solo con il lungometraggio "Il cittadino illustre" ha ricevuto trenta premi internazionali, come il premio Goya per il Miglior film straniero in lingua spagnola, i premi Platino per il Miglior attore, Miglior sceneggiatura e Miglior film straniero in lingua spagnola, il premio Fénix per il Miglior attore, il premio Ariel per il miglior film iberoamericano, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e molti altri riconoscimenti.

 

 

 

 

  • shares
  • +1
  • Mail