Lee Unkrich saluta la Pixar dopo 25 anni e due Oscar

Regista di Coco e Toy Story 3, Lee Unkrich dice addio alla Pixar.

Un clamoroso, rumoroso e doloros addio. Lee Unkrich, 51enne regista premio Oscar per Toy Story 3 - La grande fuga e Coco, ha annunciato il suo saluto ai Pixar Animation Studios dopo 25 anni di ininterrotta collaborazione.

Nel lontanissimo 1995, come montatore, prese parte al primissimo e storico Toy Story, per poi bissare con A Bug's Life - Megaminimondo e tornare nel 1999 con Toy Story 2 - Woody e Buzz alla riscossa, da lui co-diretto. Evento, quello della regia a quattro mani, che si è ripetuto anche con Monsters & Co. e Alla ricerca di Nemo, prima di girare in solitaria lo straordinario Toy Story 3, miliardario campione d'incassi e in grado di vincere tutto quel che c'era da vincere.

Dopo sette anni d'attesa, Unkrich si è poi ripetuto grazie al meraviglioso Coco. Ora, via social, l'addio.

"Non andrò a fare film in un altro studio, non vedo l'ora di passare del tempo con la mia famiglia e perseguire interessi che sono stati a lungo lasciati in disparte", ha detto Unkrich all'Hollywood Reporter.

Sabato, su Twitter, la condivisione di una lettera consegnata ai colleghi della Pixar. "Per me è impossibile esprimere adeguatamente quanto sia stato epico questo viaggio di venticinque anni, e quanto abbia significato per me collaborare con persone tanto fantastiche e talenti così fenomenali". "Molti di voi sono come una famiglia, per me, ed è quasi incomprensibile immaginare di non essere più qui alla Pixar, insieme a voi."

Un saluto 'amichevole', quello tra Unkrich e la Pixar, recentemente abbandonata anche dal suo co-fondatore John Lasseter, di fatto cacciato per comportamenti inappropriati e appena finito alla Skydance Animation.

"Se guardi al panorama del cinema contemporaneo, sarebbe difficile trovare qualcuno più brillante nelle arti cinematografiche di Lee Unkrich", ha detto il presidente della Pixar Jim Morris. "È stato un attore chiave nell'elevare praticamente tutti i film della Pixar".

Il presidente della Walt Disney Studios, Alan Horn, ha concluso: "Lee ha lasciato un segno indelebile nel mondo del cinema, e siamo così grati per la passione e il talento che ha portato in ogni film in cui ha lavorato. Fa parte della famiglia Disney-Pixar, e ci mancherà".


  • shares
  • +1
  • Mail