Film Pixar

La Pixar ha rappresentato l'evoluzione dell'animazione ed ha accompagnato l'immaginario del pubblico dalla familiarità dell'animazione tradizionale al mondo del computer e dei videogame con l'utilizzo pionieristico di immagini generate al computer e la produzione di una serie di titoli che hanno fatto la storia dell'animazione vedi i franchise Toy Story e Cars.

Pixar ha prodotto un totale di 14 lungometraggi, a partire da Toy Story (1995) fino al recente Monsters University (2013) per un incasso globale di 8,5 miliardi dollari.

Alla ricerca di Nemo (2003) e Toy Story 3 (2010) sono tra i 50 più alti incassi cinemtografici di tutti i tempi e tutti i film di Pixar sono tra i 50 maggiori incassi di sempre per quanto riguarda i film d'animazione, con Toy Story 3 al secondo posto (oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo) subito dopo Frozen - Il regno di ghiaccio della Disney.

Lo studio tra i molti premi e riconoscimenti ha ricevuto 27 Oscar, 7 Golden Globe e 11 Grammy Awards.

Il 6 settembre del 2009, i dirigenti John Lasseter, Brad Bird, Pete Docter, Andrew Stanton e Lee Unkrich sono stati premiati con il Leone d'oro alla carriera dal Festival di Venezia. Il premio è stato consegnato dal fondatore di Lucasfilm, il regista e produttore George Lucas.

La Pixar ha creato il software RenderMan (letteralmente "uomo del rendering") sviluppato e utilizzato dalla Pixar per i suoi film. È anche un plug-in compatibile con i più importanti software di animazione 3D come Maya.

La Pixar Animation Studios è una casa di produzione cinematografica specializzata in "computer generated imagery" (CGI), con base a Emeryville, California (USA). E' la prima casa cinematografica ad aver sviluppato un lungometraggio interamente realizzato e sviluppato in computer grafica.

La compagnia nasce inizialmente come una divisione della LucasFilm di George Lucas per poi essere acquisita da Steve Jobs (co-fondatore della Apple Computer) per dieci milioni di dollari nel 1986, rendendola indipendente e rinominandola "Pixar Animation Studios". Già all'epoca il regista e animatore John Lasseter supervisiona tutti i progetti dello studio come vicepresidente esecutivo del Creative Department ed è lui che durante il periodo LucasFilm decide di sperimentare puntando alla creazione di personaggi d'animazione creati interamente in CG.

1984: la Pixar realizza sotto la supervisione di John Lasseter The Adventures of André and Wally B., primo cortometraggio in CG ad avere una vera e propria trama e dei personaggi, un corto che seppur creato allo scopo di promuovere l'attività primaria della divisione, vendita di hardware e sviluppo di software, già portava in sé importanti innovazioni tecniche che entusiasmarono Steve Jobs spingendolo ad acquistare la divisione.

1986: Lasseter ispirandosi ad una lampada sulla sua scrivania crea il personaggio di Luxo che prima diventa "Luxo Junior", piccola protagonista di un cortometraggio per poi diventare il logo ufficiale della Pixar.

1987: Nel corto Il sogno di Red nasce la prima figura "antropomorfa" realizzata in CG (si tratta di un clown) e la trama comincia a mostrare un'evoluzioni emotiva.

1988: è l'anno del corto Tin Toy e l'anno di svolta per l'animazione in CG con il primo cortometraggio in computer grafica a vincere il premio Oscar. In questo cortometraggio si può cogliere in una fase embrionale il concept su cui poi si costruirà il mondo di giocattoli di Toy Story. In questo periodo Steve Jobs decide di puntare tutti gli sforzi creativi  sull'animazione, nascono ufficialmente i Pixar Animation Studios.

1991: dopo un inizio difficile dell'anno con il licenziamento di 30 dipendenti nel reparto informatico aziendale che riportò il numero totale dei dipendenti a 42 (in sostanza il numero di partenza), Pixar sigla un accordo da 26 milioni dollari con la Disney per produrre tre lungometraggi in animazione computerizzata, il primo dei quali sarà Toy Story. La Disney all'epoca propose alla Pixar un accordo: se fossero stati in grado di realizzare una sequenza animata di mezz'ora, allora sarebbero riusciti a realizzarne una di un'ora e mezza. Lasseter e il gruppo della Pixar abbandonarono quindi momentaneamente i cortometraggi su cui stavano lavorando per dedicarsi interamente alla realizzazione di quello che diventerà Toy Story.

1995: esce Toy Story - Il mondo dei giocattoli e l'animazione mainstream ha un nuovo look, quello in CG targato Pixar. Il film diretto da John Lasseter è il primo lungometraggio d'animazione completamente sviluppato in grafica computerizzata che varrà a Lasseter un Oscar Speciale assegnato al regista e animatore proprio per aver realizzato il primo lungometraggio interamente animato al computer.

1997: La Pixar riprende la realizzazione di cortometraggi con Il gioco di Geri, che vince l'Oscar come miglior cortometraggio animato.

2006: la Disney acquista la Pixar con un'operazione da 7,4 miliardi di dollari (contro i 10 milioni pagati da Jobs nel 1986), diventando così il più grande studio d'animazione del mondo.

2008: presso Disneyland California Adventure Park è posibile assistere ad una parata dedicata ai film Pixar chiamata "Pixar Play Parade".

Articoli sulla Pixar:

Disney-Pixar, A113: il mistero dietro il "codice nascosto"Film Disney e Pixar: 8 curiosità da Up a Toy Story

La Disney e la Pixar guardano al futuro: annunciati 8 film tra il 2016 e il 2018

Recensioni film Pixar:

WALL•E

Up

Toy Story 3 - La grande fuga

Cars 2

Ribelle - The Brave

Monsters University

Gli Incredibili 2 e Toy Story 4, cambiano le date d'uscita

L'uscita di Toy Story 4 slitta al 2019. Gli Incredibili 2, invece, uscirà nel 2018. Continua...

Alla ricerca di Dory: le recensioni straniere

"Alla ricerca di Nemo" aveva conquistato tutti. "Alla ricerca di Dory" non è da meno. Continua...

Alla Ricerca di Dory: nuova clip del film e video backstage delle voci italiane

"Alla ricerca di Dory" uscirà il 15 settembre 2016 - Trailer, poster, immagini e anticipazioni sul sequel Disney-Pixar. Continua...

Alla ricerca di Dory: Recensione in Anteprima

12 anni dopo il trionfale Nemo il regista Andrew Stanton è tornato nell'Oceano grazie al sequel Alla ricerca di Dory,... Continua...

Pixar, basta sequel dopo il 2019

A prometterlo via Entertainment Weekly, Jim Morris, il presidente della Pixar. Continua...

Box Office Usa, Alla Ricerca di Dory sopra i 300 milioni dopo appena 12 giorni - è record

Alla Ricerca di Dory meglio di Shrek 2 e Toy Story 3. Continua...

Piper: clip e curiosità sul nuovo corto d'animazione Pixar

Un uccellino prova a superare la paura dell'acqua su una spiaggia - Il nuovo corto Pixar al cinema con Alla ricerca di... Continua...

I personaggi Disney e Pixar cantano "Hello" di Adele

Brian Hull unisce le sue due passioni per un video divertente e di talento: "Disney and Pixar Sings Hello". Continua...

E' morto Daniel Gerson, sceneggiatore della Pixar

Lo sceneggiatore di "Monsters & Co" è morto per un tumore al cervello. Continua...

Il Viaggio di Arlo primo flop Pixar?

Dopo il boom di Inside Out ecco arrivare la delusione Il viaggio di Arlo. 2015 a due facce per la Pixar. Continua...