Brigitte Bardot sotto processo per incitamento all’odio

Brigitte Bardot è nei guai. Seri guai. L’attrice è sotto processo per aver incitato l’odio verso la comunità musulmana. Nel dicembre del 2006 aveva infatti spedito una lettera a Nicolas Sarkozy, all’allora ministro dell’Interno, chiedendo che “gli animali uccisi dai musulmani in occasione dell’Aid el Kebir (la festa del sacrifico) fossero storditi prima di essere

di carla

brigitte bardot Brigitte Bardot è nei guai. Seri guai. L’attrice è sotto processo per aver incitato l’odio verso la comunità musulmana. Nel dicembre del 2006 aveva infatti spedito una lettera a Nicolas Sarkozy, all’allora ministro dell’Interno, chiedendo che “gli animali uccisi dai musulmani in occasione dell’Aid el Kebir (la festa del sacrifico) fossero storditi prima di essere sgozzati. Ne ho avuto abbastanza. Questa gente ci sta prendendo in giro distruggendo noi, il nostro Paese ed imponendoci i loro costumi”.

Le sue dichiarazioni hanno provocato l’indignazione di diverse associazione antirazziste, come la Lega per i diritti umani e il Mrap (Movimento contro il razzismo e per l’amicizia fra i popoli).

Brigitte Bardot ora rischia fino a due mesi di prigione con la condizionale e 15.000 euro di multa. La sentenza è attesa per il 3 giugno prossimo.

Fonte: GoneHollywood