E’ morto il regista Paulo Rocha

Il regista portoghese se ne è andato a 77 anni.

di carla

Dopo una lunga malattia se ne è andato ieri, 29 dicembre, a 77 anni il regista portoghese Paulo Soares da Rocha, conosciuto anche come sceneggiatore e attore.

Rocha lavorò anche come assistente di Jean Renoir e Manoel de Oliveira ma iniziò la sua carriera alla regia con il film I verdi anni del 1963. Seguirono poi:

• Mudar de Vida (1966)
• Sever do Vouga… Uma Experiência (1971)
• A Pousada das Chagas (1972)
• L’isola degli amori (A Ilha dos Amores) (1982)
• Il desiderato (O Desejado) (1988)
• Portugaru San – O Sr. Portugal em Tokushima (1993)
• Il fiume dell’oro (O Rio do Ouro) (1998)
• Camões – Tanta Guerra, Tanto Engano (1998)
• A Raiz do Coração (2000)
• As Sereias (2001)
• Vanitas (2004)

L’isola degli amori fu presentato al Festival di Cannes 1982 mentre Il fiume dell’oro al Festival di Cannes del 1998. Rocha aveva una solida cultura e preparazione cinematografica ma ha sempre sostenuto di aver imparato il cinema guardando e riguardando più e più volte i film di Jean Renoir e Kenji Mizoguchi.

Premi ricevuti:
– Nomination Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1982 per L’isola degli amori.
– Nomination Oro Kikito al Gramado Film Festival del 1998 per miglior film Il fiume dell’oro.
– Nomination Pardo d’oro al Festival di Locarno del 2000 per Una Raiz do Coração.
– Premio Silver Sail al Locarno Film Festival del 1964 per la migliore opera prima I verdi anni.
– Premio al Torino Festival Internazionale del Cinema Giovane del 2004 per Vanitas.
– Nomination Leone d’oro al Festival di Venezia 1987 per O Desejado (1987).