Biografilm Festival 2008: i vincitori

Si è concluso il Biografilm Festival 2008 a Bologna. Ecco i vincitori di quest’anno. Il Premio Lancia Award, attribuito dalla giuria del Festival ad un film scelto per le sue qualità contenutistiche e cinematografiche, è stato assegnato a Lucio di Aitor Arregi e Josè Mari Goenaga. Il Best Life Award attribuito dalla giuria al miglior

di carla,

hear and now poster Si è concluso il Biografilm Festival 2008 a Bologna. Ecco i vincitori di quest’anno.

Il Premio Lancia Award, attribuito dalla giuria del Festival ad un film scelto per le sue qualità contenutistiche e cinematografiche, è stato assegnato a Lucio di Aitor Arregi e Josè Mari Goenaga.

Il Best Life Award attribuito dalla giuria al miglior racconto biografico va a Hear and Now di Irene Taylor Brosky.

La menzione speciale della giuria viene assegnata a Shot in the Dark di Adam Greiner. Il Premio Lancia-Celebration of Lives viene attribuito quest’anno allo scrittore Paul Collins.

Curiosità
– Lucio è un documentario su un fierissimo anarchico basco, Lucio appunto, che si trovava al festival a divulgare le sue idee. Per molto tempo ha fatto il falsario. Si tratta di una figura a metà tra Frank Abbagnale e Robin Hood, visto che i ricavati delle sue “malefatte” sono sempre andati alla causa anarchicca basca e ai poveri.

– Hear and Now, è un biopic di una regista i cui genitori sono stati sordi dalla nascita, poi un bel giorno hanno deciso di uscire fuori dal loro mondo silenzioso e di farsi operarare per acquistare l’udito.

– Shot in the Dark è un film diretto da Adam Greiner, il fascinoso fidanzato di Anne Hathaway ne Il diavolo veste Prada. In pochi sanno che è anche un apprezzato regista. Il film è un sincero diario autobiografico, il documento di un viaggio che ha intrapreso, da NY all’Ohio, sulle orme di suo padre. Toccante a dir poco!

Grazie a Federica per la segnalazione via AlphabetCity.