• Film

Passchendaele apre Toronto 2008

Se c’è un festival al quale Venezia deve prestare attenzione non è paradossalmente tanto Roma, né Cannes: è proprio Toronto. Visto che il grande festival canadese inizia quando la Mostra non è ancora finita, ogni anno si ripete più o meno la stessa situazione, “aiutata” da una distribuzione di film lungo le giornate al Lido

Passchendaele - Paul GrossSe c’è un festival al quale Venezia deve prestare attenzione non è paradossalmente tanto Roma, né Cannes: è proprio Toronto. Visto che il grande festival canadese inizia quando la Mostra non è ancora finita, ogni anno si ripete più o meno la stessa situazione, “aiutata” da una distribuzione di film lungo le giornate al Lido che in quelle finali concentra film che non sono così di richiamo come quelle dei primi giorni: la gente è pochissima, che per noi è davvero un bene. Non sappiamo quanto lo sia per la Biennale.

Bando alle ciance e parliamo del film che aprirà Toronto 2008, giunto alla sua 33esima edizione, che si terrà dal 4 al 13 settembre (ricordiamo che Venezia si terrà invece dal 27 agosto al 6 settembre). Si tratta di Passchendaele, secondo film da regista di Paul Gross, una pellicola a metà tra film di guerra e dramma.

La storia è quella di Royster, interpretato da Gil Bellows, un soldato canadese che, tornato a casa, decide di tornare al fronte a Ypres per aiutare il fratello minore, che sta ancora combattendo… Non c’è ancora una data ufficiale della pellicola, ma il film è ancora in fase di post-produzione.

I Video di Cineblog