• Film

Dal 27 giugno al cinema: 12, Un’estate al mare, Impy e il mistero dell’isola magica, Italian Dream, La notte non aspetta, Rovine

I cinefili duri e puri hanno soprattutto due scelte: o entrare in sala a vedere il nuovo Mikhalkov (12, che esce un po’ in sordina dopo aver vinto circa un anno fa un Leone Speciale a Venezia) o il ritorno di Baldoni. Poi ci sono un film a testa per gli amanti del poliziesco alla

Weekend in salaI cinefili duri e puri hanno soprattutto due scelte: o entrare in sala a vedere il nuovo Mikhalkov (12, che esce un po’ in sordina dopo aver vinto circa un anno fa un Leone Speciale a Venezia) o il ritorno di Baldoni. Poi ci sono un film a testa per gli amanti del poliziesco alla Ellroy (non a caso) e dell’horror. C’è anche un film adatto ai più piccoli. Ce ne sarebbe per tutti, insomma. Ah, dimenticavo Un’estate al mare: adatto a… vabbeh, sì, ho capito, mi fermo qui.
Escono sei film da questo caldissimo venerdì nelle nostre sale: vediamo quali sono.

12: dodici uomini russi fanno compongono la giuria che dovrà decidere le sorti di un ragazzino, processato per aver ucciso il patrigno. Il giovane è ceceno, l’uomo era russo: tutti gli uomini sono d’accordo sulla sua colpevolezza. Tranne uno, che inizierà a far cambiare idea agli altri, uno per uno… Ispirandosi al film d’esordio di Lumet, La parola ai giurati, Nikita Mikhalkov dirige (nella pausa forzata del sequel di Sole ingannatore) un film filosofico che fa luce sulla condizione della Russia. Leone Speciale per l’insieme dell’opera a Venezia 64. Con Sergei Makovetsky e Mikhail Yefremov. Qui la nostra recensione.

Un’estate al mare: film a episodi; durante la calda estate italiana c’è chi gioca d’azzardo e si presenta ai figli come uomo di successo, chi si presenta con la bellona di turno, chi si finge gay, chi si ritrova a passare le vacanze nello stesso posto della moglie e dell’amante, chi è appassionato di calcio, chi litiga con l’amante, e c’è anche un attore che si dimentica tutte le battute prima di una rappresentazione teatrale… Primo “cinecocomero”, diretto da Carlo Vanzina. Con Lino Banfi, Enrico Brignano, Ezio Greggio, Nancy Brilli, Anna Falchi, Massimo Ceccherini, Enzo Salvi, Biagio Izzo, Victoria Silvstedt e Alena Seredova. Qui la nostra recensione.

Impy e il mistero dell’isola magica: il film narra la vita degli abitanti di una isola dove animali ed umani sono tutti in sintonia. Si vogliono bene e si aiutano a vicenda. Un giorno il mare porta uno strano uovo: nasce Impy, un piccolo di dinosauro. E’ il benvenuto, ma un cattivone lo vuole catturare…Film d’animazione per bambini diretto a quattro mani da Reinhard Klooss e Holger Tappe.

Italian Dream: Antonio, esterofilo e sognatore, viene intercettato da Raniero, un ricchissimo ed eccentrico signore che lo bracca sistematicamente senza un motivo apparente, fino al giorno in cui gli rivela che è lui l’uomo che lo ucciderà, permettendogli così di reincarnarsi! Intanto Antonio sogna di aprire un ristorante a Londra, per realizzare il sogno del padre, nonostante abbia alle spalle una famiglia che non sembra capirlo… Ritorna dopo dieci anni di assenza dal grande schermo il graffiante Sandro Baldoni. Con Ivano Marescotti e Teco Celio.

La notte non aspetta: Il detective Tom Ludlow è rimasto vedovo ed ha problemi personali; si sfoga col proprio lavoro, e non conosce ormai nessuna pietà per nessuno. Arriva il momento però in cui viene anche coinvolto ingiustamente nell’omicidio di un suo collega: decide così di indagare. Poliziesco americano diretto da David Ayer e scritto da James Ellroy. Con Keanu Reeves, Forest Whitaker, Hugh Laurie e Chris Evans. Qui la nostra recensione.

Rovine: Messico, piante carnivore e sacrifici umani: l’ambiente ideale per una vacanza con gli amici. Sarà così per quattro ragazzi, alla ricerca di relax e divertimento: assieme ad una turista tedesca alla ricerca del fratello, di cui ha perso le tracce, finiranno in pericolo. Horror diretto da Carter Smith; con Jonathan Tucker, Jena Malone e Shawn Ashmore.