Hancock vola al boxoffice Usa, mentre in Italia Ken il Guerriero batte Wanted!

Alla facciaccia delle stroncature… Will Smith e il suo Hancock hanno letteralmente asfaltato il weekend lungo dell’Indipendence Day, incassando la bellezza di 108 milioni di dollari in appena 5 giorni di programmazione, come indovinato dal 20% di voi al Fantaboxoffice, e rispondendo con i numeri alle bocciature ricevute dai critici americani. I quasi 16000 dollari



Alla facciaccia delle stroncature… Will Smith e il suo Hancock hanno letteralmente asfaltato il weekend lungo dell’Indipendence Day, incassando la bellezza di 108 milioni di dollari in appena 5 giorni di programmazione, come indovinato dal 20% di voi al Fantaboxoffice, e rispondendo con i numeri alle bocciature ricevute dai critici americani. I quasi 16000 dollari di media per sala confermano la potenza mediatica di Will Smith, vero e proprio nuovo Re Mida di Hollywood. Il film ha fatto registrare 6 milioni in meno rispetto all’esordio dei Transformers e 12 in meno rispetto a quello di Spiderman 2, entrambi avvenuti sempre in nel weekend del Giorno dell’Indipendenza, ed entrambi capaci, a fine corsa, di superare i 300 milioni di dollari casalinghi.

Scivola al 2°posto il robottino della Pixar Wall-E, arrivato ai 128 milioni di dollari, e preoccupato da un sospetto meno 48% sugli incassi, mentre è ancor più preoccupante il meno 60% fatto registrare da Wanted, arrivato ai 90 milioni di dollari, e con il traguardo dei 150 a questo punto difficile da raggiungere. Ai 98 milioni ci arriva il divertentissimo Agente Smart, che tocca quota 120 nel mondo, dopo esserne costati 80, mentre Kung Fu Panda zitto zitto tocca quota 193 milioni di dolari, con i 200 davvero a un passo.

Ennesimo crollo per l’Incredibile Hulk, che tocca appena i 125 milioni di dollari, con un deludentissimo totale che al massimo potrà toccare i 135 milioni, arriva ai 306 Indiana Jones, che resta a meno 5 da Iron Man, arrivato ai 311, mentre Sex And The City vola ai 145 milioni di dollari, E venne il Giorno si arena ai 62, Zohan ai 98 e The Love Guru si conferma un floppone, con appena 30 milioni di dollari incassati. Da segnalare infine il boom di The Wackness, lanciato in appena 6 sale, con una media di quasi 25000 dollari e un totale di 180,000 dollari. E in Italia invece? Cosa avrà combinato Angelina Jolie? Andiamolo a vedere…

Esordio positivo al boxoffice italiano per Wanted, capace di spodestare i Vanzina dalla vetta del podio, dopo solo una settimana. Un milione e 401 mila euro è l’incasso totale fatto registrare dal cinecomics con Angelina Jolie, come indovinato dal 33% di voi al Fantaboxoffice, con 964,000 euro incassati solo nel weekend.

Come detto, scivola al 2° posto Un’estate al Mare, floppone di casa nostra, con 3 milioni di euro d’incasso totale. Costato più del doppio, il film può considerarsi un pessimo tentativo di rilanciare il cine-panettone in questo difficilissimo periodo dell’anno.

Cali costanti anche per l’Incredibile Hulk, arrivato ai 3 milioni e 300,000 euro, con il traguardo massimo dei 4 milioni di euro come obiettivo. Esordio negativo per Boogeyman 2, con appena 127,000 euro incassati, mentre è straordinario quello di Ken il Guerriero, capace d’incassare 112,000 euro con appena 34 sale a disposizione, e una media superiore anche a quella di Wanted, con 3.301 euro! Visto il periodo di magra, un risultato eccezionale…

Toccano i 2 milioni e 300,000 euro E venne il giorno, i 9 milioni e 700,000 euro Gomorra, i 4 milioni e 240,000 euro Il Divo, i 441,000 La notte non Aspetta, mentre abbandonano definitivamente la Top10 Indiana Jones, ‘deludente’ in Italia, con 12 milioni di euro incassati, e Sex and The City, che chiude ottimamente superando i 6 milioni e mezzo di euro.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →