• Film

Bastardi Senza Gloria: trama e curiosità sul film di stasera su Italia 1

Stasera va in onda Bastardi Senza Gloria: leggi trama e curiosità legate al penultimo film di Quentin Tarantino.

Nel giorno in cui in Italia esce Django Unchained, stasera alle 21:10 su Italia 1 troveremo Bastardi Senza Gloria, penultimo film di Quentin Tarantino uscito nelle sale nel 2009.

l film, di cui potete guardare anche il trailer qui sopra, ci porta nella Francia al tempo dei nazisti, per raccontarci la storia dell’ebrea Shosanna Dreyfus e del colonnello Hans Landa (magistralmente interpretato da Christoph Waltz), responsabile della morte della sua famiglia. Mentre Shosanna cerca la sua vendetta, il tenente americano Aldo Raine e la sua squadra speciale di soldati ebrei, conosciuta col nome “I Bastardi”, arrivano in Europa: il loro compito è quello di uccidere ogni soldato tedesco che trovano per strada, arrivando perfino a progettare l’uccisione di Adolf Hitler. Le due storie arriveranno a incontrarsi, ma nel caso in cui non abbiate visto il film non vogliamo ovviamente rovinarvi la sorpresa, per cui ci fermiamo qui.

In compenso, dopo il break, la solita serie di curiosità legate a Bastardi Senza Gloria, anche conosciuto dall’altro lato dell’Atlantico come Inglourious Basterds.

– Quentin Tarantino iniziò a scrivere il film prima ancora di lavorare a Kill Bill Vol.1. Non riuscendo però a trovare un finale in grado di soddisfarlo, il regista decise di mettere il progetto in standby per dedicarsi ai due film con Uma Thurman, che aveva a loro volta in mente da prima di Pulp Fiction.

– Per il ruolo di Hans Landa la prima scelta fu Leonardo DiCaprio, ma alla fine Tarantino decise che la parte doveva andare a un attore di lingua madre tedesca.

– La promozione in Germania del film vide rimosso il simblo della svastica da tutto il materiale foto e video, in quanto al distributore non era chiara la legge tedesca sull’argomento. In Germania l’esposizione della svastica è infatti proibita, tranne in alcuni rari casi.

– Eli Roth è uno dei Bastardi, ma anche qualcosina in più. All’attore e regista di origine ebrea, Tarantino chiese infatti di girare il corto “Orgoglio della Nazione”, che in Bastardi Senza Gloria viene presentato come film di propaganda nazista per compiacere Hitler. La volontà di Roth, per sua stessa ammissione, fu quella di prendere in giro pellicole simili realmente prodotte nel corso del dominio nazista

– Lo stesso Eli Roth mise su 15kg di muscoli per interpretare Donnie Donowitz, “L’Orso Ebreo”. Quando gli fu chiesto come fece a calarsi nella parte, l’attore rispose così: “Quando hai abbigliamento intimo di lana ti viene voglia di uccidere qualsiasi cosa”. Leggenda vuole che la fidanzata di Roth mise anche in segreto alcuni brani di Hannah Montana nel suo iPod, rendendolo violento “all’istante del loro ascolto”.

– Nella versione originale, il 42% del film è recitato in inglese. Il resto è un insieme di francese, tedesco e, in piccola parte, italiano. Hans Landa è il personaggio che nel film parla tutte e 4 le lingue.

– Nonostante le 8 nomination agli Oscar, una sola statuetta è andata a Bastardi Senza Gloria: quella a Christopher Waltz come Miglior Attore Non Protagonista.

– Costato circa 70 milioni di dollari, il film ne ha incassati 120 milioni negli Stati Uniti e 200 all’estero, per un totale di circa 320 milioni.

– Ennio Morricone era stato contattato per la colonna sonora, ma dovette rinunciare perché già impegnato con Baarìa. Alcune sue composizioni da altri film sono comunque presenti.

– Il titolo Inglourious Basterds è ispirato a “The Inglorious Bastards”, titolo inglese di “Quel maledetto treno blindato” di Enzo G. Castellari, tra l’altro simile anche nella storia al film di Tarantino. Il regista non ha mai spiegato i motivi degli errori di ortografia all’interno del titolo.