• Film

CineBlog consiglia: L’ombra del vampiro

Ok, FilmTv ne parla male, dice che è lento e didascalico e gli affibbia un “mediocre” ma per me L’OMBRA DEL VAMPIRO resta bellissimo. Probabilmente perchè si tratta di un film atipico su uno dei miei temi preferiti (i vampiri, of course). Trama: siamo negli anni ’20 in Germania durante la lavorazione del Nosferatu di

di carla


Ok, FilmTv ne parla male, dice che è lento e didascalico e gli affibbia un “mediocre” ma per me L’OMBRA DEL VAMPIRO resta bellissimo. Probabilmente perchè si tratta di un film atipico
su uno dei miei temi preferiti (i vampiri, of course). Trama: siamo negli anni ’20 in Germania durante la lavorazione del Nosferatu di Murnau. Durante la lavorazione di quel film iniziò a circolare la leggenda per cui sotto l’impressionante trucco dell’attore Max Schreck (che interpretava il conte e che, in tedesco, guarda caso!, significa “massimo Terrore) si nascondesse lo stesso Murnau.
Lo sceneggiatore dell’Ombra del vampiro (Steven Katz) compie un ulteriore passo avanti e ipotizza che Schreck possa essere veramente un vampiro, ingaggiato dal regista con la promessa di “regalargli”, a fine riprese, la prima attrice.
Il conte è strabiliamente interpretato da William Dafoe nominato all’Oscar per questo ruolo.
Stanotte ore 2.30 su rai1.

I Video di Cineblog