Star Wars: la Lego accusata di razzismo per il palazzo di Jabba

Comunità turca insorge contro set Lego di Star Wars: “E’ razzismo puro”.

Dopo le proteste e il pronto ritiro dal mercato delle action figures ufficiali del western Django Unchained, tra l’altro tra i candidati ai prossimi Oscar 2013, ecco giungere un altro reclamo che stavolta coinvolge i celeberrimi mattoncini Lego e la serie legata alla saga di Star Wars.

Un’associazione culturale turca contro un set Lego che riproduce il palazzo di  Jabba the Hutt, sarebbe im incitamento al razzismo contro gli asiatici e il popolo musulmano perchè inviterebbe i bambini a salvare “Han Solo dal palazzo nel deserto di Jabba the Hutt“, Secondo quanto riporta la fonte, le accuse metterebbero in evidenza il fatto che il giocattolo sarebbe modellato sulla Basilica di Santa Sofia di Istanbul, una ex moschea ora museo.

La Lego da parte sua risponde che il palazzo non è stato progettato per riflettere alcun edificio specifico. Un portavoce dell’azienda ha inoltre dichiarato al The Telegraph:

 

Ci dispiace che il prodotto abbia portato i membri della comunità culturale turca ad un’interpretazione sbagliata, ma ci teniamo a sottolineare che quando si progetta il prodotto solo i contenuti dell’immaginario della saga di Star Wars vengono sottoposti ad esame.

 

 

(Fonte Zap2it)