Cineblog Consiglia: L’ultima Eclissi

L’ultima Eclissi (Dolores Claiborne – drammatico, thriller, USA 1995) Regia di Taylor Hackford, con Kathy Bates, Jennifer Jason Leigh, David Strathairn, Christopher Plummer. Questa sera, ore 21.00 su Rete 4 Selena St. George, affermata giornalista di New York, deve far ritorno nel suo paese d’origine in Maine per incontrare la madre, Dolores Claiborne, sospettata principale

di simona

Dolores ClaiborneL’ultima Eclissi (Dolores Claiborne – drammatico, thriller, USA 1995) Regia di Taylor Hackford, con Kathy Bates, Jennifer Jason Leigh, David Strathairn, Christopher Plummer.

Questa sera, ore 21.00 su Rete 4

Selena St. George, affermata giornalista di New York, deve far ritorno nel suo paese d’origine in Maine per incontrare la madre, Dolores Claiborne, sospettata principale nelle indagini sull’omicidio di Vera Donovan, l’anziana e ricca signora che la donna assisteva da anni. Tutto sembra essere contro di lei: le circostanze; il portalettere che entrando l’ha trovata con un mattarello in mano china sulla defunta; il testamento a suo favore che rappresenta una prova schiacciante agli occhi dell’irriducibile investigatore John Mackey, che vent’anni prima ha tentato invano di farla incriminare per la morte del marito e sta conducendo il caso come fosse una battaglia personale. Difficile la convivenza tra la figlia dura e chiusa nel proprio rancore, e la madre che è invece vissuta solo per lei, sopportando i soprusi e le percosse del marito alcolizzato che molestava anche la giovane Selena…

Tratto dall’omonimo romanzo (Dolores Claiborne, che la scrivente trova fosse un titolo più indicato e suggestivo rispetto alla traduzione italiana) di Stephen King, un film in chiave femminista che “il Morandini” definisce come particolarmente riuscito nel confronto tra madre e figlia: Strindberg contaminato con Hitchcock. Sapiente scansione drammatica su due livelli temporali (passato e presente) che si intersecano su diverse tonalità cromatiche, sagacia delle rivelazioni (qualcosa di più che colpi di scena) che rilanciano più volte il racconto, suggestiva l’ambientazione nel Maine.

L’Ultima Eclisse è un film indicatissimo per questa serata di ‘vigilia’, in attesa dell’inaugurazione della 65esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Indicatissimo, perchè proprio il Festival ha tenuto a battesimo la pellicola, presentata fuori concorso al Lido esattamente 13 anni orsono; giorno più, giorno meno. Indicatissimo, anche perchè il protagonista maschile è un bravissimo David Strathairn, che fino a poco tempo fa era solo uno dei volti senza nome del cinema americano. E’ stata la Coppa Volpi vinta nel 2005 al Festival di Venezia per Good Night and Good Luck (cui sono seguite le giuste nomination ai Golden Globe e all’Oscar) a ‘sdoganarlo’ ed a farlo conoscere al grande pubblico.

Un film che merita di essere visto perchè, oltre alle eccellenti interpretazioni di tutti i protagonisti (su tutti una meravigliosa Kathy Bates a cui – lo ha già dimostrato in Misery non deve morire – i ruoli femminili scritti da King calzano a pennello), è capace di comunicare emozioni anche solo attraverso l’uso sapiente e suggestivo della fotografia e dei colori crepuscolari; è un film solido che, grazie alla sceneggiatura di Tony Gilroy, restituisce intatte sullo schermo tutte le sfaccettate atmosfere racchiuse nel libro.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →