Oscar 2013 Miglior montaggio: Lincoln, Vita di Pi, Argo, Zero Dark Thirty, Il lato positivo – Silver Linings Playbook

Consueto appuntamento con sondaggio e approfondimento sui candidati ai prossimi Oscar 2013. Oggi ci occupiamo della categoria Miglior montaggio che include cinque pellicole tutte in lizza anche nella categoria Miglior film. I candidati di questa ottantacinquesima edizione sono William Goldenberg in lizza sia per Argo che per Zero Dark Thirty (questa seconda nomination la condivide con

Consueto appuntamento con sondaggio e approfondimento sui candidati ai prossimi Oscar 2013. Oggi ci occupiamo della categoria Miglior montaggio che include cinque pellicole tutte in lizza anche nella categoria Miglior film.

I candidati di questa ottantacinquesima edizione sono William Goldenberg in lizza sia per Argo che per Zero Dark Thirty (questa seconda nomination la condivide con Dylan Tichenor); Tim Squyres per Vita di Pi; Michael Kahn per il biopic storico Lincoln e Jay Cassidy e Crispin Struthers per il dramedy Il lato positivo – Silver Linings Playbook.

A seguire trovate il sondaggio che vi permetterà di scegliere il vostro candidato preferito e subito dopo il salto curiosità sulla categoria e consueto approfondimento sui singoli candidati.

Curiosità

Prima di lasciarvi alle schede dei film vi segnaliamo che per quanto riguarda le vittorie in questa categoria il record è di tre Oscar condiviso da quattro montatori, tra questi Michael Khan anche detentore del maggior numero di nomination (8) e collaboratore di lunga data di Steven Spielberg (per lui Oscar per I predatori dell’arca perduta, Schindler’s List e Salvate il soldato Ryan) e Thelma Schoonmaker, collaboratrice di lunga data di Martin Scorsese (per lei Oscar per Toro scatenato, The Aviator e The Departed).

Lincoln

Per il suo biopic storico sul sedicesimo presidente americano il regista Steven Spielberg ha voluto al suo fianco il suo montatore di fiducia Michael Kahn, i due sono legati da una collaborazione di oltre trent’anni che ha fruttato a Kahn 8 nomination, la prima risale al 1978 per Incontri ravvicinati del terzo tipo e ben tre Oscar tutti vinti con film di Spielberg. Tra le altre pellicole che hanno fruito del montaggio di Kahn vi segnaliamo I Goonies, TwisterTomb Raider – La culla della vita Prince of Persia: Le sabbie del tempo.

 

Vita di Pi

Il regista Ang Lee per montare il suo nuovo film ha voluto al suo fianco il fedelissimo Tim Squyres, montatore di fiducia del regista taiwanese con cui collabora dai suoi esordi negli anni ’90 con l’opera prima Tui Shou – Pushing Hands (1992) e il successivo Il banchetto di nozze (1993).

L’unica occasione che ha visto interrompersi questo lungo sodalizio è stata la regia di Lee premiata con l’Oscar per I segreti di Brokeback Mountain, in quel caso Lee collaborò con Dylan Tichenor in lizza quest’anno per Zero Dark Thirty.

Squyres è alla sua seconda nomination agli Oscar dopo quella del 2001 per La tigre e il dragone. Tra le altre pellicole di cui Squyres ha curato il montaggio segnaliamo Gosford Park (2001), Syriana (2005) e Rachel sta per sposarsi (2008).

Argo

Ben affleck per la sua terza prova da regista ha scelto per il montaggio William Goldenberg con il quale aveva già collaborato nel 2007 per il suo debutto alla regia Gone Baby Gone.

Goldenberg è alla sua quarta nomination agli Oscar (quest’anno in lizza anche per Zero Dark Thirty), le altre due candidature risalgono al 2000 per Insider – Dietro la verità di Michael Mann e 2004 per Seabiscuit – Un mito senza tempo di Gary Ross.

Da segnalare le altre collaborazioni di Goldenberg con il regista Michael Mann per il quale ha montato 4 film tra cui Heat – La sfida e Alì. Tra le altre pellicole che hanno fruito del montaggio di Goldenberg segnaliamo Transformers 3 (2011) e Il mistero dei templari (2004).

 

Zero Dark Thirty

La regista Kathryn Bigelow per il suo racconto della caccia al leader terrorista Osama bin Laden ha scelto William Goldenberg (in lizza quest’anno anche per il montaggio di Argo) e Dylan Tichenor (nella foto) entrambi alla prima collaborazione con la regista ed entrambi plurinominati, ma senza alcun Oscar all’attivo.

Per il curriculum di Goldenberg vi rimandiamo alla nomination per Argo, mentre per Tichenor vi segnaliamo un’ulteriore nomination agli Oscar nel 2008 per Il petroliere di Paul Thomas Anderson, regista per cui ha montato anche Boogie Nights (1997), Magnolia (1999) e il recente The Master (2012).

Tra le altre collaborazioni di Tichenor ricordiamo quelle con M. Night Shyamalan per Unbreakable, con Wes Anderson per I Tenenbaum, con Ben Affleck per The Town e con Ang Lee per I segreti di Brokeback Mountain, in quest’ultimo caso Tichenor completò il lavoro della montatrice Geraldine Peroni, venuta a mancare durante la produzione.

 

Il lato positivo – Silver Linings Playbook

Chiudiamo la cinquina di candidati con Jay Cassidy (nella foto) e Crispin Struthers, montatori scelti dal regista David O. Russell per il suo dramedy con protagonisti Bradley Cooper e Jennifer Lawrence. Cassidy è alla sua prima collaborazione con Russell, mentre Struthers ha già collaborato con il regista come assistente al montaggio per The Fighter (2010).

Cassidy vanta un lungo sodalizio con Sean Penn. per il quale ha montato l’intera filmografia da regista tra cui Into the Wild, lavoro che nel 2007 gli è valso una nomination agli Oscar. Tra le sue altre collaborazioni ci sono anche diversi documentari di Charles Guggenheim tra cui Waiting for Superman e Una scomoda verità e tra le altre pellicole segnaliamo Urban Legend (1998), Conviction (2010) e Solo per vendetta (2011).

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →