Années de plume, Années de plomb

La più prestigiosa televisione culturale europea, ARTE, è l’ospite d’onore della prima delle grandi iniziative che la Casa del Cinema intende dedicare ad uno strumento straordinario di conoscenza, di informazione, di formazione e di cultura (ma anche di intrattenimento) qual è il film documentario.

Da oggi 13 dicembre, fino al 21 dicembre 2005 sarà possibile assistere alla proiezione di 25 documentari, molti dei quali premiati in festival internazionali, realizzati da importanti documentaristi europei. Tutti illustrano le diverse realtà italiane.

Contrariamente ai correnti cliché giornalistici, i lavori presentati danno visibilità ai cambiamenti sociali e industriali del paese (dalla scomparsa della cultura tradizionale al miracolo economico, dalla storia della Fiat alle questioni dell’immigrazione o all’educazione pubblica). Descrivono dall’interno le crisi che hanno avuto peso nei cambiamenti politici (dagli anni di piombo all’entrata in scena di Forza Italia, passando per la scomparsa del Partito Comunista Italiano).

Questi film riaprono i dossier dei grandi casi giudiziari e delle indagini di polizia (dal caso Mattei all’affare Sofri, dai crimini della mafia siciliana al processo Andreotti). Presentano i grandi personaggi della scena culturale intellettuale o dello sport (dal campionissimo Fausto Coppi allo scrittore Erri De Luca, allo storico Carlo Ginzburg, al regista Federico Fellini).

Click qui per il programma.

  • shares
  • Mail