Beverly Hills Chihuahua straccia Eagle Eye al boxoffice Usa mentre Mamma Mia! vola in Italia

Primo posto annunciato e trionfante per Beverly Hills Chihuahua al boxoffice Usa. Addirittura 29 i milioni di dollari incassati, con una media per sala di 9000 dollari, come indovinato dal 23% di voi al Fantaboxoffice. Tipico film per famiglie, potrebbe tranquillamente anche arrivare ai 100 milioni di dollari, con un sequel a quel punto scontato.



Primo posto annunciato e trionfante per Beverly Hills Chihuahua al boxoffice Usa. Addirittura 29 i milioni di dollari incassati, con una media per sala di 9000 dollari, come indovinato dal 23% di voi al Fantaboxoffice. Tipico film per famiglie, potrebbe tranquillamente anche arrivare ai 100 milioni di dollari, con un sequel a quel punto scontato. Al 2° posto scivola Eagle Eye, arrivato zitto zitto ai 54 milioni di dollari, dopo esserne costati 80, mentre al 3° arriva la new entry Nick and Norah’s Infinite Playlist, ottimo con 12 milioni di dollari incassati e una media per sala di 5000 dollari.

Scendendo la classifica troviamo Come un Uragano, arrivato ai 25 milioni di dollari, Appaloosa, che sfiora i 6, Lakeview Terrace, arrivato ai 32, Burn After Reading, autentico successone con 51 milioni di dollari, dopo esserne costati 37 e Fireproof, arrivato ai 12 milioni e mezzo di dollari, dopo esser costato appena 500,000 dollari. Arrivati al 9° posto iniziano le noti dolenti. Male Zucker con il suo An American Carol, deludente con meno di 4 milioni di dollari incassati, così come Flash of Genius, con poco più di due milioni di dollari, e soprattutto Blindness, autentico floppone con appena 2 milioni di dollari portati a casa e una media per sala di poco superiore ai 1000 dollari.

Stupisce invece il documentario Religulous, con oltre 3 milioni di dollari incassati, e una media per sala di ben 7000 dollari, mentre si confermano dei flopponi Miracolo a Sant’Anna, con poco più di 6 milioni di dollari, e Sfida senza Regole, con 37 milioni di dollari incassati, dopo esserne costati 60. E in Italia? Come sarà andato Mamma Mia ? Andiamolo a vedere…

Si poteva fare meglio ma visto il genere, clamorosamente sempre snobbato al botteghino nazionale, ci si può decisamente accontentare. Esordio ambiguo per Mamma Mia! al boxoffice italiano, con quasi due milioni di euro incassati, come indovinato dal 24% di voi al Fantaboxoffice. Di fronte ad un venerdì sottotono, con 300,000 euro portati a casa, sono arrivati un sabato e una domenica decisamente più ‘interessanti, con incassi a crescere. 287.476 italiani si sono fatti ABBAgliare dal musical più visto di tutti i tempi, se non si contasse l’inflazione, per un risultato che dovrebbe portare la pellicola, a fine corsa, attorno ai 5/6 milioni di euro.

Dietro la divina Meryl Streep stupisce Adam Sandler con Zohan. La pellicola sfiora il milione di euro, dando fiato ad un film che sembrava costruito ad hoc solo per il mercato americano, mentre cala vertiginosamente La Mummia 3, che arriva ai 4 milioni di euro. Strepitosi i fratelli Coen, che non mollano la presa sugli incassi, arrivando ad un totale di 5 milioni di euro, mentre Sfida senza Regole arriva ai 2 milioni di euro, Hancock supera gli 11 e Kung fu Panda sfiora i 17.

Chi esce con le ossa rotte dal botteghino italiano è Spike Lee. Il suo Miracolo a Sant’Anna, dopo il disastro americano, floppa anche in Italia, con appena 425,000 euro incassati, batutto, in termini di negatività, dal terribile Riflessi di Paura, capace di riuscire ad incassare addirittura meno del sorprendente L’Arca di Noè, che arriva ai 380,000 euro. Gattuso ha battuto Jack Bauer… ebbene si!

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →