Rowan Woods, regista di Winged Creatures, critica Dakota Fanning

dakota fanningSembra essere davvero difficile lavorare con Dakota Fanning sul set. La bambina prodigio sta crescendo, ma con l'età cresce anche l'atteggiamento da primadonna e, diciamolo pure, l'arroganza. Ad esprimere giudizi negativi su di lei è stavolta Rowan Woods, che l'ha diretta nel film di prossima uscita Winged Creatures.

Ecco le parole del regista: "E' stato davvero un piacere lavorare con il cast del film, fatta eccezione per la teenage starlet Dakota Fanning, che si è comportata da grande diva sul set. Il primo giorno di riprese si è rifiutata di presentarsi sul set perché la sua scena non era la prima ad essere girata". Peraltro le critiche non si rivolgono solo alla persona, ma anche al suo lavoro sul set: "Il suo lavoro è stato un disastro. C'era qualcosa nella sua recitazione che suonava falso. Gran parte del nostro lavoro è stato tagliare le sue scene. Moltissime delle sue scene sono state rimosse".

Poco importa che il regista abbia frettolosamente ritirato queste sue dichiarazioni con una successiva intervista in cui si lancia in lodi sperticate nei confronti di Dakota persona e attrice. Resta il fatto che la Fanning non è nuova a brutte figure ed atteggiamenti discutibili. Sarà anche una ragazzina, ma a me sembra davvero che i soldi e la fama le abbiano dato alla testa.

Via: Defamer

  • shares
  • Mail