• Film

C’est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e bloopers

Cortometraggio alla Amélie tutto italiano con C’est la Vie di Simone Rovellini

C’est la vie from Simone Rovellini on Vimeo.

Visto al Festival Internazionale del Film di Roma, C’est la vie dell’italiano Simone Rovellini arriva in rete mostrandosi con forza in tutta la sua delicatezza. La sfida del cortometraggio è quella di mettere in fila in una trama di senso compiuto tutte le parole francesi di uso comune nella lingua italiana. Niente di piu?.

Riuscendo nell’impresa? Non del tutto, perche? i francesismi rimasti inutilizzati sono talmente tanti che ci si potrebbe riempire un sequel. Souvenir, per esempio. O dependance. O majorette. Girato con eleganza, fantasia e con un gusto volutamente ‘ameliano’, dopo due anni di produzione portata avanti con discontinuita? e mezzi di fortuna da una troupe di ragazzi giovani e sprovveduti, C’est la Vie ha trovato finalmente la sua strada. Protagonisti Simona Tarasco, Toni Pandolfo, Ambrogio Avogadri, Mirko Ciotta e Alessandro Fantinato, con la fotografia di Davide Gatti, le grafiche e il packaging di Leonardo Romano e le musiche di Silencio.


C\\'est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e blooper
C\\'est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e blooper
C\\'est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e blooper
C\\'est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e blooper
C\\'est la Vie di Simone Rovellini: corto, dietro le quinte, poster e blooper

Anche cosi? com’e?, senza tutte quelle parole rimaste escluse, C’est la vie resta comunque un piacevole divertissement. Un meticoloso dossier sulla vita di una giovane mai?tresse. Un film d’ensamble, ricco di suspense, per un pubblico d’e?lite. Un raffinato lavoro d’equipe.

Una boutade, tutta italiana, e per questo da vedere con interesse e curiosità. Nell’attesa che Simone Rovellini giri il sequel, perché troppi francesismi mancano alla già infinita lista contenuta in questo primo ‘capitolo’ di C’est la Vie, composta da… allure, chaise lingue, consolle, fil rouge, me?lange, battage, aplomb, allure, querelle, tranche, bagarre, kermesse, vis-a?-vis, parterre de roi, claque, trousse, pied-a?-terre, clou, milieu, tourne?, ne?cessaire, chance, stage, buffet, poutpourri, de?tournement, enjambement, saque a poche, barbecue, cotillon, dehors, foyer, clou, carnet, coupon, coup de the?a?tre, tableau vivent, trait d’union, vinage, degrade?, nuance, maquillage, animalier, sabot, pied de poule, grograin, age?, cre?me del a cre?me, parvenue, entre- neuse, boudoir, prive?, coiffeur, chaperon, entourage, charmant, liaison, garc?onniere, touche?, les jeux sont fait, tout court, entre nous, c?a va sans dire, fondue, raclette, bourguignon, pour parler, noblesse oblige.

Ed ora a voi poster, blooper e dietro le quinte.

C’est la vie – Making of from Simone Rovellini on Vimeo.

C’est la vie – Bloopers from Simone Rovellini on Vimeo.