BitTorrent dice addio ai download illegali

Grazie a Cinemaminima leggo: BitTorrent deve rimuovere i link che puntano a contenuti illegali e di proprietà di sette studi membri della Motion Picture Association of America.

"BitTorrent Inc. non incoraggia l'uso della sua tecnologia allo scopo di distribuire film senza avere la licenza, per cui siamo felici di collaborare con l'industria cinematografica al fine di eliminare tutto il materiale non autorizzato presente sul nostro motore di ricerca interno". Sono le parole di Bram Cohen, padre del software.

Dan Glickman (MPAA) ha dichiarato: "Stanno mostrando la strada alle altre compagnie... con il loro esempio".

Questo è l'ultimo (in ordine di tempo) passo fatto per scoraggiare i download illegali su internet. Dimostrazione che la sensibilità di Cohen verso i problemi di pirateria con i quali Hollywood si trova a combattere lo sta rendendo interessante per gli studi... magari per future collaborazioni nel campo dei download (autorizzati, ovviamente).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: