• Film

Al cinema dal 14 Febbraio: Colpi da maestro, Die Hard – Un buongiorno per morire, La mia mamma suona il rock, Noi siamo infinito, Il Principe Abusivo, Promised Land, Quattro notti di uno straniero, The Sessions, Viva la libertà, Vietato morire

Finalmente è giovedì. Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, quest’anno coincide anche con l’arrivo nelle sale dei film del weekend: si parte con le commedie Colpi da maestro e Il Principe Abusivo, insieme alle quali arriva anche La mia mamma suona il rock. Visto il giorno, molto gradito sarà l’arrivo del romantico Noi siamo

Finalmente è giovedì. Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, quest’anno coincide anche con l’arrivo nelle sale dei film del weekend: si parte con le commedie Colpi da maestro e Il Principe Abusivo, insieme alle quali arriva anche La mia mamma suona il rock. Visto il giorno, molto gradito sarà l’arrivo del romantico Noi siamo infinito, mentre i single potranno fare incetta di testosterone con Die Hard – Un buongiorno per morire. Chi è alla ricerca di qualcosa di più impegnato potrà affidarsi a Promised Land, The Sessions e, nel caso si trovi a Roma, Quattro notti di uno straniero. Torna Toni Servillo con Viva la libertà e chiudiamo l’elenco con Vietato morire, in arrivo invece domani.

  • Colpi da maestro (Here Comes the Boom – USA 2012 – Commedia 105′) di Frank Coraci con Kevin James, Salma Hayek, Charice, Henry Winkler, Bas Rutten e Gary Valentine. Trama: Con un passato di wrestler semiprofessionista al college, e un presente da insegnate di biologia al liceo, Scott Voss (Kevin James) si risveglia dal torpore quando i tagli dei fondi della scuola minacciano di annullare il programma di musica, licenziando il suo insegnante (Henry Winkler) con sconcerto degli alunni. Trailer.
  • Die Hard – Un buongiorno per morire (A Good Day To Die Hard – USA 2013 – Azione 97′). Di John Moore, con Bruce Willis, Jai Courtney, Sebastian Koch, Rasha Bukvic, Cole Hauser, Yuliya Snigir, Amaury Nolasco, Megalyn Echikunwoke, Mary Elizabeth Winstead, Sergey Kolesnikov. Trama: Stavolta siamo in Russia. McClane gioca fuori casa, recandosi nell’Est Europa per andare a trovare il figlio. Appena giunto a Mosca, però, l’inossidabile John ci metterà davvero poco a scoprire che suo figlio non si è semplicemente messo nei guai, bensì che è un agente della CIA. Obiettivo della sua missione è quello di difendere a tutti i costi un certo Komarov, reo pentito per dei crimini commessi al tempo della tragedia nucleare di Chernobyl. Recensione in anteprima e trailer.
  • La mia mamma suona il rock (Italia 2012 – Commedia 90′). Di e con Massimo Ceccherini, con Antonio Fiorillo, Lallo Circosta, Cristina Del Basso, Alessandro Paci e Valeria Marini. Trama: Cristiano e Franco sono una coppia di omosessuali di circa cinquant’anni di età. Sono titolari di un’affermata casa di moda. Cristiano tipo eccentrico di origine siciliana, è lo stilista creativo; mentre Franco, romano verace, si occupa della parte amministrativa e finanziaria dell’azienda. Tuttavia Cristiano ha un problema che lo angoscia profondamente: vorrebbe avere un figlio! Esasperato dalla situazione, che in Italia non ha vie d’uscita, Franco gli volta le spalle e Cristiano passa mesi di solitudine e depressione. Foto.
  • Noi siamo infinito (The Perks of Being a Wallflower – USA 2012 – Romantico 102′). Di Stephen Chbosky con Logan Lerman, Emma Watson, Ezra Miller, Paul Rudd, Mae Whitman, Nina Dobrev, Kate Walsh, Dylan McDermott, Melanie Lynskey, Johnny Simmons. Trama: Charlie, un ragazzo molto timido ed introverso, osserva il mondo intorno a sé tenendosi in disparte; un’infanzia difficile ed un trauma irrisolto gli creano non pochi problemi a relazionarsi con i nuovi compagni di scuola. Due carismatici ragazzi dell’ultimo anno, la bella Sam e il suo impavido fratellastro Patrick, lo prendono sotto la loro ala protettrice accompagnandolo verso nuove amicizie, il primo amore, il primo bacio, le prime feste, le rappresentazioni del Rocky Horror Picture Show e la ricerca della colonna sonora perfetta della loro vita. Allo stesso tempo, il suo professore di inglese, il sig. Anderson lo introduce al mondo della letteratura, facendo nascere in lui il sogno di diventare scrittore. Tuttavia, nonostante la felicità raggiunta, il passato tormenta ancora Charlie. Quando i suoi amici più grandi si preparano a lasciare il liceo per il college, l’equilibrio precario del ragazzo inizia a sgretolarsi, fino a palesare una dolorosa verità. Recensione in anteprima e trailer.
  • Il Principe Abusivo (Italia 2012 – Commedia 97′). Di e con Alessandro Siani, con Sarah Felberbaum, Christian De Sica, Serena Autieri, Aniello Iorio, Lello Musella ed
    Eugenio Allegri. Trama: Il film racconta i tentativi di una principessa di farsi apprezzare dalla gente comune. Per riuscirvi, su consiglio del ciambellano, intreccerà una storia d’amore con un popolano. Trailer.
  • Promised Land (USA 2012 – Drammatico 106′) Di Gus Van Sant con Matt Damon, John Krasinski, Rosemarie DeWitt, Hal Holbrook, Scoot McNairy, Titus Welliver, Frances McDormand, Sara Lindsey, Joe Coyle, Karen Baum. Trama: Steve Butler è un rappresentante aziendale della Global che arriva in una cittadina rurale assieme alla sua collega, Sue. Visto che la cittadina è stata duramente colpita dalla crisi economica negli ultimi anni, i due credono che la gente sia ben disposta ad accettare un’offerta in denaro della loro compagnia in cambio dei diritti di perforazione delle loro proprietà terriere. Ma quello che al duo sembra un gioco da ragazzi si complica a causa dell’opposizione di Frank Yates, un maestro di scienze molto rispettato nel paesino, e che avrà il supporto inaspettato nella campagna popolare di un altro uomo, Dustin Noble, ecologista ambientale del gruppo Superior Athena deciso a combattere Steve e la Global. Infatti secondo Yates il processo di fracking (trivellazione ed estrazione del gas) non è affatto perfetto, e bisogna quindi andare al voto, affinché ognuno abbia tempo per ragionare sulla propria posizione. Recensione in anteprima e Trailer.
  • Quattro notti di uno straniero (Quatres nuits d’un étranger – Italia 2012 – Drammatico 90′) Di Fabrizio Ferraro, con Marco Teti, Caterina Gueli Rojo. Trama: Un altro uomo, un’altra donna, la stessa città: Parigi. I due si incontrano, si inseguono, si sfuggono. Ispirato dalle “Notti bianche” di Dostoevskij, il film si svolge in quattro movimenti. Quattro notti in cui i due incerti amanti si accompagnano e si specchiano in una Parigi illuminata da un bianco cittadino abbagliante e senza tempo. In programmazione al Nuovo Cinema Aquila di Roma.
  • The Sessions (USA 2012 – Drammatico 95′) Di Ben Lewin con John Hawkes, Helen Hunt, William H. Macy e Moon Bloodgood. Trama: Ammalatosi di poliomelite da bambino, il 38enne Mark è costretto a trascorrere la maggior parte delle sue giornate in un polmone d’acciaio. Desideroso di vivere una vita normale, decide di andare oltre ogni tabù e, con l’aiuto di un prete, ingaggia un’assistente sessuale che gli insegni per la prima volta ad amare.
  • Viva la libertà (Italia 2012 – Drammatico 94′). Di Roberto Andò, con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Valeria Bruni Tedeschi, Michela Cescon, Anna Bonaiuto., Eric Trung Nguyen, Judith Davis, Andrea Renzi, Gianrico Tedeschi, Massimo De Francovich, Renato Scarpa, Lucia Mascino, Giulia Andò e Stella Kent. Trama: Andrea Bottini (Valerio Mastrandrea), stretto collaboratore del candidato premier, rinviene un lapidario biglietto a casa di Oliveri, in cui sostanzialmente c’è scritto di non preoccuparsi… si tratta solo di una fuga momentanea, ma necessaria. Immaginate quale e quanto imbarazzo potrebbe creare una notizia del genere, sia all’interno del partito che agli occhi dei media: bene, allora meglio sbrigarsi a trovare una soluzione. Si dà il caso che il fuggitivo abbia un fratello gemello, che in realtà di cognome fa Ernani, Giovanni Ernani. Consultata la moglie del politico scomparso, Anna Oliveri, Andrea procede assecondando un piano folle, ossia sostituendo i due fratelli, all’apparenza identici. Recensione in anteprima e trailer.
  • Vietato morire (Italia 2013 – Documentario 56′) Di Teo Takahashi. Trama: Tossicodipendenti, tossici in comunità di recupero, tossici che non vogliono essere recuperati, tossici spacciatori e tossici spacciati. Storie diverse si incrociano passando per la comunità di recupero di Villa Maraini a Roma. Dai camper della croce rossa che distribuiscono siringhe pulite, alle regole di Villa Maraini fino ai tunnel dove bucarsi di straforo, la vita di 4 tipologie diverse di tossici a contatto con la possibilità e la voglia di chiudere con la droga.
  • I Video di Cineblog