• Film

Film 2013-2014: Marion Cotillard in Diario di una cameriera – cast al via per The Curse of Downers Grove

– The Curse of Downers Grove: un apprezzato giovane regista indie, Derick Martini, torna sul set con The Curse of Downers Grove. Thriller psicologico co-sceneggiato insieme a Brett Easton Ellis, il film vedrà la luce entro la fine dell’anno. Via alla produzione in primavera, con i primi 3 nomi del cast da poche ore annunciati.

The Curse of Downers Grove: un apprezzato giovane regista indie, Derick Martini, torna sul set con The Curse of Downers Grove. Thriller psicologico co-sceneggiato insieme a Brett Easton Ellis, il film vedrà la luce entro la fine dell’anno. Via alla produzione in primavera, con i primi 3 nomi del cast da poche ore annunciati. Parliamo di Bella Heathcote, Lucas Till e Penelope Mitchell. Tre giovani visti recentemente in Dark Shadow, X-Men: First Class, Stoker e Hemlock Grove. Al centro della trama una piccola città del Midwest, costretta a sconfiggere una maledizione che incombe sul proprio liceo. Chrissie Swanson (Heathcote) teme infatti di essere la prossima vittima di quella che è conosciuta come la maledizione di Downers Grove.

Diario di una cameriera: il cinema torna a saccheggiare Octave Mirbeau ed uno dei suoi classici, ovvero Diario di una cameriera. Già visto al cinema per ben due volte, con le regie di Jean Renoir e Luis Bunuel, il romanzo di Mirbeau prepara il ritorno con una protagonista d’eccezione. Marion Cotillard. Al centro della celebre trama Celestina, cameriera che attraverso il suo sguardo lucido ci mostra il mondo ripugnante dei potenti e della gente per bene, portandoci per mano nelle case borghesi viste dalle cucine, per farci così scoprire il lato oscuro della società francese della Belle Époque. Pubblicato nel luglio del 1900, alla fine dell’affare Dreyfus, il romanzo di Mirbeau denunciò la scandalosa condizione dei domestici, forma moderna della schiavitù. Nel film del 64 fu Jeanne Moreau a vestire i panni di Celestine, mentre in quello del 46 identica sorte toccò a Paulette Goddard. Budget da 6 milioni e mezzo di euro per la pellicola, sceneggiatura di Helene Zimmer e Jacquot, regia di Benoit Jacquot. Via alle riprese nel marzo del 2014.

I Video di Cineblog