I numeri del Torino Film Festival

Moretti sorridente! incredibile Dopo aver parlato dei film in concorso nei post Torino Film Festival 26: tutti i film in concorso e Torino Film Festival 26: il programma ci soffermiamo ora sui numeri usciti dalla presentazione torinese - c'ero anch'io.

Durante il secondo Torino Film Festival dell'era Moretti verranno proiettati 230 titoli nelle 13 sezioni previste dal programma. Sono stati selezionati a partire da oltre 3.000 pellicole - e solo i lungometraggi erano più di 1.200. Tra i film proiettati si passa dalle cinque ore del film filippino Now Showing, e dalle oltre quattro dell'argentino Historias extraordinarias, alle 30 schegge di 30 secondi del collettivo catanese canecapovolto.
Il budget è di 3 milioni di euro - 1/5 di quello romano.

A chi gli ha fatto notare l'assenza di film italiani in concorso, ricordando l'interrogazione del capogruppo del PDL al comune di Torino, Nanni Moretti ha risposto che può succedere. "A Venezia c'erano quattro film italiani in concorso" su 22. "A Roma sei su ventuno, a Torino zero su quindici". "In tre festival - ha continuato ironico - la media è del 3,33% periodico". "Io non ho alcun obbligo da chi sostiene il festival a inserire un film italiano. E poi ci sono ben tre sezioni dedicate a titoli italiani, oltre allo spazio dedicato fuori gara ai nostri registi".

Un esempio è la retrospettiva L'amore degli inizi, con le opere prime di registi come Giordana e Virzì. Nanni Moretti, come aveva già fatto la scorsa edizione, farà dell'incontro con questi autori, così come quello con Polanski del 22 ottobre, dei momenti di contatto con il pubblico.
Un'ultima annotazione. Non si sa ancora se Nanni Moretti guiderà ancora le prossime edizioni del Festival. Ogni decisione è rinviata all'inizio di dicembre.

Foto ⎥ Flickr

  • shares
  • Mail